mercoledì 3 maggio 2017

THE RIGHT MAN - LA RIVINCITA, ELIZABETH GIULIA GREY. Blogtour e recensione in anteprima.

BUONGIORNO, ANGELI. OGGI SIAMO LIETE DI OSPITARE LA QUARTA TAPPA DEL BLOGTOUR ORGANIZZATO IN OCCASIONE DELL'USCITA DI THE RIGHT MAN - LA RIVINCITA, IL NUOVO ROMANZO DI ELIZABETH GIULIA GREY, SECONDO VOLUME DELLA SERIE THE RIGHT MAN. HO AVUTO IL PIACERE DI LEGGERE IN ANTEPRIMA LA STORIA DI SARA CAMPBELL E ROBERT CARTER, PERSONAGGIO, QUEST'ULTIMO, GIÁ CONOSCIUTO E AMATO NEL PRIMO VOLUME DELLA SERIE. ECCO LE MIE IMPRESSIONI...





TITOLO: The right man - La rivincita

AUTORE: Elizabeth Giulia Grey

SERIE: The right man #2

EDITORE: Self publishing

PAGINE: 288

PUBBLICAZIONE: 3 maggio 2017 

GENERE:  Contemporary romance

PREZZO: €  4,99 ebook 
Sara Campbell ha perso tutto o quasi: non parla più col padre da oltre tre anni, ha divorziato dal marito da più di un anno, è oberata di debiti e ora le è stato sottratto in modo subdolo anche il lavoro e ogni prospettiva di trovarne un altro. Ma Sara non è tipo da arrendersi ed è disposta a tutto pur di difendere la sua reputazione gravemente intaccata.
Robert è uno degli avvocati più brillanti e meglio pagati di New York, dedica tutto se stesso alla carriera e ha poco tempo per le donne. E poi è convinto di avere ormai capito tutto di loro. Ma se non fosse davvero così e avesse sempre sbagliato? Può l’incontro imprevisto con Sara rimettere ogni cosa in discussione?
Anche quando si è convinti di aver chiuso col passato, quello può riaffacciarsi senza alcun preavviso, rimescolando le carte. E a quel punto non è più possibile sfuggirgli. L’unica possibilità è affrontarlo. Robert e Sara si renderanno conto che lottare insieme, fianco a fianco, è molto meglio che farlo da soli. Sarà allora che le loro certezze si sgretoleranno, le loro difese cadranno e le loro vite cambieranno per sempre. 



Sara Campbell e Robert Carter sono due menti geniali, due persone brillanti e dall’intelligenza sopra la media. Il loro primo incontro risale a quando entrambi erano due giovani studenti pieni di sogni. Robert era il sogno proibito di Sara ai tempi di Harvard, una specie di super star, di catalizzatore di attenzioni e sguardi adoranti. Le bastava vederlo per cominciare a balbettare e perdere la capacità di pensare e parlare in maniera coerente. Oggi Carter è ancora più sexy e attraente di un tempo: è diventato uno degli avvocati più pagati e in vista di New York, vanta clienti eccellenti, segue cause da milioni di dollari ed è il figlio di uno dei soci fondatori dello studio in cui lavora.
Le loro strade si incroceranno nuovamente perché Sara ha perso tutto. La banca in cui lavorava da cinque anni l’ha licenziata per una supposta illeicità, ma non in maniera ufficiale, sarebbe più corretto dire che è stata minacciata e costretta a lasciare il lavoro e a rinunciare a una denuncia di molestie sessuali. Il mondo le sta crollando addosso, i debiti da pagare sono un peso che porta sulle spalle, i suoi figli hanno bisogno di una solidità e una sicurezza che lei non riesce, suo malgrado, a offrire. Il suo matrimonio con Owen è naufragato presto, i due non avevano niente in comune e Sara in fondo lo ha sempre saputo. Ora Tommy e Lilly sono tutto ciò che le resta. Se ha tenuto duro e stretto i denti è stato solo per loro. Sono la sua ragione di vita, il suo più grande orgoglio.
Nonostante non sia abituata a chiedere aiuto, stavolta Sara dovrà scendere a compromessi con se stessa e rivolgersi allo studio Mattews & Carter e affidarsi alla competenza di Robert. L’attrazione sarà immediata; Robert è convinto che Sara non ricordi i tempi dell’università, e Sara è convinta che Robert non l’abbia mai notata. In realtà entrambi ricordano tutto e lavorare insieme diventerà sempre più bello, pericoloso e difficile.
Solo quando sono certo di aver ritrovato la calma torno a guardarla. “A dire il vero ho già qualche idea, ma prima di parlartene vorrei essere sicuro di aver imboccato la strada giusta.” “Davvero?” “Sì, fidati di me.” “Ma io mi fido di te, ciecamente. È di loro che non mi fido.” A quelle parole mi blocco, come se avessi ricevuto uno schiaffo in pieno viso. “Ciecamente?” Lei annuisce e si stringe nelle spalle come se non avesse detto nulla di strano. “Già.” Questa donna sarà la mia rovina. I suoi occhi, il suo viso, la sua disarmante sincerità… Ho lo stomaco contratto al punto tale che mi fa quasi male e ancora una volta mi domando: ma che diavolo mi prende? Non è la prima che mi fa un complimento, no? Già, ma a quanto pare è l’unica la cui opinione mi interessi sul serio.

Comincio con il dirvi che questo secondo volume della serie è molto più caldo e sensuale del primo. Se in The right man – la brace sotto la cenere a fare da padrona era l’ironia, stavolta a dominare la scena sarà la sensualità. Sara e Robert sono fuoco puro, dinamite, l’alchimia che sentono con un solo sguardo è forte e impossibile da ignorare. E per quanto ci gireranno intorno, nel tentativo di essere professionali e concentrarsi esclusivamente sulla causa, si ritroveranno incapaci di zittire il desiderio che arde dentro di loro. Cederanno al piacere, ma lo faranno al momento giusto, senza affrettare i tempi e bruciare le tappe. Sarà un lento, estenuante desiderarsi, volersi, cercarsi, per poi aversi. In certi momenti ho avuto l’impressione che stessero correndo troppo, che i tempi non fossero ancora sufficientemente maturi per ciò che dimostrano di provare l’uno per l’altra, in altri, invece, mi sono ricreduta. Tutte le sensazioni e le emozioni dei protagonisti fluiscono in maniera diretta e coerente, come un fiume in piena quando sono insieme, con più razionalità quando sono lontani.
Per la prima volta in vita mia mi sembra di aver trovato qualcuno che riesca a capire davvero ciò che dico, dalla prima all’ultima parola e che mi comprenda perfino quando sto zitto. È come se avessi trovato la mia anima gemella, di lei voglio tutto, il corpo e la mente, anzi, forse la sua mente è ciò che mi attira di più, il che è quasi incredibile visto che sotto quei vestiti all’apparenza semplici sfoggia un fisico pazzesco. Io lo so, impossibile dimenticare quando l’ho stretta fra le mani, impossibile dimenticare la curva dei suoi fianchi, il suo sedere sodo, il suo seno contro il mio petto e poi il suo profumo… Ok, forse ho detto una cazzata, più di tutto voglio il suo corpo. Ma come faccio?Devo chiudere questo caso prima possibile, quando Sara avrà smesso di essere una mia cliente, allora sì che potrò avere ciò che voglio. Il punto è: ce la farò a resistere fino ad allora?
L’autrice ha dosato alla perfezione ogni elemento e sfumatura, mostrando una crescita notevole rispetto al primo romanzo. The right man – la rivincita è un romanzo più maturo, adulto, con due personaggi dalla personalità spiccata e ben definita. Sara è una protagonista dal gran carattere: orgogliosa, forte, combattiva, disarmante nella sua schiettezza tanto da lasciarmi spesso senza parole. Appare quasi come un personaggio contraddittorio perché in lei si nascondono tante sfumature che emergeranno passo dopo passo, capitolo dopo capitolo. Ho adorato la Sara fragile, quella che viene fuori solo quando si parla dei suoi affetti e del suo amore più grande, i suoi due bambini. Ho adorato la Sara combattiva, quella che mostra al mondo, una donna che ogni mattina si alza e sfida tutto e tutti a testa alta, nonostante gli imprevisti e gli ostacoli. Ho adorato la Sara smarrita di fronte alla bellezza e allo charme di Robert: siamo oneste, donne, come si fa a non capitolare di fronte a un uomo come lui? Ho adorato la Sara passionale, la donna capace di mettere la razionalità e la logica per un attimo da parte e godersi quello che di bello la vita sta mettendo sul suo cammino.



Robert, personaggio già conosciuto nel primo volume, aveva bisogno della sua rivincita, di un riscatto e con Sara non poteva andargli meglio! Accanto a un uomo così forte e carismatico c’era bisogno di una donna con carattere, capace di irretirlo come nessuno ha fatto mai. Aveva stuzzicato il mio interesse ai tempi in cui era il rivale di Andrew il donnaiolo, ma mi era sembrato troppo rigido e composto per riuscire a conquistarmi del tutto. Ora, invece, promosso a protagonista, credetemi, è un Robert completamente diverso, un Robert inedito. Stavolta l’uomo sexy, sicuro di sé, sfrontato, è lui. Cadere ai suoi piedi è facile, troppo facile. E poi ha l’armatura scintillante, quella che conquista ogni donna. Sarà il perfetto principe azzurro per Sara, la salverà, la difenderà, si prenderà cura di lei e dei suoi bambini.
Romantiche all’ascolto, finirà male, molto male. Anche voi diventerete sue fan sfegatate. Il cuore vi batterà, la mente comincerà a viaggiare e, infine, vorrete urlare al mondo che anche voi meritate un Robert personale.
The right man – la rivincita è davvero la rivincita di Robert, che nel primo romanzo era stato rifiutato dalla donna che credeva di amare. Questo romanzo è per lui, è il suo riscatto personale e di coppia, ma è anche una meravigliosa favola romantica con un pizzico di eros che aggiunge quel quid in più.
Una rivincita meritata, personaggi grintosi e di carattere, uno stile scorrevole e forbito, una lettura molto più che piacevole. Consigliato!






THE RIGHT MAN SERIES

#1, The right man - la brace sotto la cenere (recensione)

#2, The right man - la rivincita








TUTTE LE TAPPE


Nessun commento:

Posta un commento