lunedì 8 maggio 2017

IO X TE = TRE, MADDALENA A. CECERE. Recensione in anteprima.



TITOLO: Io x te = tre

AUTORE: Maddalena A. Cecere

EDITORE: Self Publishing

PAGINE: 300 ca.

PUBBLICAZIONE: 8 maggio 2017 

GENERE: Contemporary romance

PREZZO: € 1,99 ebook
“Voglio essere amata, apprezzata, venerata. Voglio un amore che mi consumi, un amore folle e totalizzante”.


Lui voleva lei. Lei l'ha umiliato.
Lei voleva lui. Lui l’ha rifiutata.
Dopo undici anni di incontri e scontri, Erika e Manuel si ritrovano all’abituale festa dei coscritti. Complici una generosa dose di alcol e un desiderio a lungo represso, i due finiscono finalmente a letto insieme.
Alleluia!
Ma c'è un piccolo, piccolissimo, effetto collaterale inaspettato: un M&M’s che lui ha impiantato nell’utero di lei senza chiederle il permesso. Ebbene sì, Erika e Manuel si sono moltiplicati. Due persone che non si sopportano e discutono continuamente sono destinate a condividere il resto delle loro vite. Può sembrare uno scherzo del destino, una punizione divina o il Karma che non dimentica, ma Erika e Manuel avranno un bambino, ed è un dato di fatto.
Una tregua che farà acqua da tutte le parti, un legame non desiderato, una convivenza che metterà entrambi a dura prova, un’attrazione difficile da contrastare e le cattive abitudini che saranno dure a morire. Questo, e molto altro, è ciò che dovranno affrontare nei nove mesi più duri della loro vita.



Salve, Angels! Oggi sono in missione speciale, vi parlerò infatti del nuovo libro di Maddalena Cecere. Avete presente? Sì, sto parlando proprio di lei: THE QUEEN. 

Questa è la storia di Erika e Manuel che, complice una notte di follia, dovranno fare fronte comune per affrontare un imprevisto grande quanto un M&M's, un bambino in arrivo. I protagonisti però non si piacciono molto, piuttosto si odiano a morte e tutto ha origine in quella fase un po' drammatica per tutti: l'adolescenza.



A 13 anni, infatti, Erika snobba Manuel per il suo corpo non proprio in forma, ma quattro anni dopo è Manuel a ricambiare il favore quando Erika comincia a mostrare interesse per lui. Il Karma si è preso la sua rivincita. La presenza di Katia, migliore amica di Erika e sorellastra di Manuel, però crea un filo conduttore tra i due che li porterà nel corso degli anni a interagire e non amichevolmente. Tutto va a rotoli quando alla festa dei coscritti, l'alcool che scorre a fiumi abbassa le loro inibizioni e li fa abbandonare a una notte di sesso selvaggio, che un mese dopo porta un esito inaspettato. 
Test Positivo.

Inizialmente Manuel è scosso dalla notizia, ma poche ore dopo è sicuro più che mai nell'intraprendere questo viaggio con la pazza Erika, che non ha mai perdonato ma neanche dimenticato. Iniziano così una serie di episodi divertenti, che vedono questi due giovani affrontare le difficoltà dell'arrivo di un bambino. 
"Pesa tutto e pretende che lo faccia anche io" la interrompo. 
"Ma io sono incinta, posso mangiare tutto quello che mi pare senza pensare alle calorie. Quando mi ricapita un'occasione del genere? Non ho in programma un altro figlio, quindi probabilmente questa è la mia unica occasione e lui vuole sabotarla".

Il povero Manuel dovrà avere cura di una donna che cambierà umore continuamente, che avrà voglie strane da soddisfare; di contro lui diventerà ossessivamente protettivo e soffocherà di attenzioni la povera Erika che si sentirà considerata allo stremo di un'incubatrice. 
Se per lui sono solo un’incubatrice, lui per me è un cazzo di donatore.
E poi si sa, in gravidanza gli ormoni fanno accrescere il desiderio sessuale delle donne e così la nostra protagonista si troverà frustrata dal non poter dare libero sfogo a quest'impulso, anche se Manuel si è offerto per toglierle lo sfizio. 
"Possiamo contrattare sul mio comportamento. Posso provare a trattenermi, ma non voglio che tu faccia sesso mentre hai mio figlio in grembo. Non voglio che mio figlio abbia un incontro ravvicinato con il pene di chissà chi".
I due si studieranno, cercheranno di non cedere all'altro, ma il contatto ravvicinato piano piano comincerà ad abbattere le loro difese.
Mi ritrovo a ricambiare la stretta con affetto, siamo un fronte comune, non staremo insieme, non ci ameremo, ma siamo legati comunque dall'amore. L'amore per un altro essere umano.
Il modus operandi dell'autrice non cambia, ma vince ancora una volta: le storie sull'odio/amore le riescono sempre bene, ci fa ridere con gli screzi tra i protagonisti, ma ci fa anche innamorare del loro cammino di avvicinamento. È sempre bello vedere come spesso un sentimento come l'odio possa trasformarsi in amore. I personaggi di Maddalena Cecere sono sempre reali e tangibili, ti ritrovi ad essere tu stessa protagonista. In questo caso ci racconta le gioie, ma anche i dolori della gravidanza, di come vive la donna il cambiamento del proprio corpo e credo che molte mamme si possano rivedere nei panni di Erika. Il passato burrascoso continuerà a influire sulle azioni di Erika e Manuel che non riusciranno a lasciarsi alle spalle gli sbagli adolescenziali, questo spesso li porterà alla rottura e a compiere nuovi sbagli.
La verità è che siamo entrambi troppo codardi per affrontare questo discorso e arrivare a un punto focale. La verità è che ci sono troppe cose non dette tra di noi, ci sono ancora dei muri difficili da abbattere, c'è ancora il fantasma del nostro passato e una montagna di orgoglio misto a paura.
I libri di Maddalena Cecere sono sempre la ricetta per il buon umore, sanno scaldarti il cuore con semplicità, senza il bisogno di protagonisti oscuri e problematici. Quindi vi consiglio questo libro se avete bisogno di storie non impegnative, ma non per questo meno importanti, e per strapparvi una risata nei momenti di sconforto.
Cara Maddalena, volevi un NC (non classificato), beccati un FR (Four Stars), e continua a regalarci storie. Non discutere!



ANNUCCIA








Nessun commento:

Posta un commento