martedì 17 gennaio 2017

RED - IL LEVIATANO, L. F. KORALINE. Recensione in anteprima.


TITOLO: Red, Il leviatano

AUTORE: L. F. Koraline

EDITORE: Self publishing


PAGINE: 449


PUBBLICAZIONE:  17 gennaio 2017


GENERE: Erotic romance


PREZZO: € 1,99 ebook
Quanto potrebbe spaventarti la morte se fossi Giulietta e incontrassi il tuo Romeo?



La vita di Snow è scandita da noiosi eventi mondani, disgustosi sorrisi di circostanza, una serie infinita di assurde proibizioni e da un terribile peso che la accompagna fin da piccola. 
Un peso che pochi conoscono, ma che rappresenta la sua più grande condanna.
Figlia del futuro presidente degli Stati Uniti D’America, esattamente fra sette mesi, cinque giorni e una manciata di ore, diventerà la moglie di Berry Lawrence, ricco e stimato medico di famiglia.
Il suo futuro sembra già scritto, ma qualcuno sta per cambiare l’ordine degli eventi. 
Un viaggio con l’amica Brenda, in uno sperduto ranch del sud del paese, ribalterà le carte in tavola.
Lì, sotto il cocente sole del Tennessee, vive un uomo rude e solitario, senza nome e senza passato.
Gli uomini lo temono, le donne lo desiderano, ma nessuno riesce a guardare oltre il suo primitivo ed erotico aspetto fisico.
Dorme con un lupo da un lato del letto e il Macbeth di Shakespeare dall’altro. 
Monta il suo stallone nero come un selvaggio e recita Shakespeare come un poeta. 
La vita di Snow non sarà più la stessa da quando il Leviatano pretenderà di vederla ogni notte…
A mezzanotte.

Mettetevi seduti, perché ho deciso di raccontarvi una storia. 
Lo farò tutto d’un fiato, finché le forze non mi abbandoneranno.
Questa è la storia di Biancaneve e del suo Leviatano… 
Questa è la mia storia...





Ti ho annusata e ti ho scelta, esattamente come avrebbe fatto un animale selvaggio. Ti ho scelta e so di non aver sbagliato. Gli animali non sbagliano mai.

Lei è beneducata, colta, elegante, con un futuro già prestabilito. Nella sua vita è tutto già programmato, non c'è niente di incerto, niente di insicuro. Suo padre diventerà presidente dell'America, lei sposerà uno dei medici più stimati dello stato, un uomo che si prenderà cura di lei fino all'ultimo respiro, fino all'ultimo battito, come ha sempre fatto da quando, ancora bambini, hanno capito che la vita li avrebbe tenuti uniti per sempre.
Lui è un mandriano, un uomo che tutti evitano, che la società ignora, che tutte le donne agognano per passare un'ora di sesso sfrenato, perverso e proibito. È un animale sotto molti punti di vista: il suo migliore, fedele, amico è un lupo; è rozzo e incivile come un animale; i luoghi affollati, le conversazioni e le etichette non fanno per lui; tratta le donne come merce, le usa e le butta via.
Ma l'apparenza, a volte, gioca brutti scherzi.
Questa è l'immagine che Snow White e Red danno a chi li osserva da lontano, l'immagine che la società ha imposto a entrambi. Capitolo dopo capitolo, pagina dopo pagina, la vera Snow e il vero Red emergeranno prepotentemente e sapranno lasciarvi a bocca aperta.
Snow è molto più che la perfetta figlia di papà. L'incontro con Red le insegnerà ad avere il coraggio per credere nei suoi sogni, la forza per combattere affinché possano realizzarsi. Imparerà a scrollarsi di dosso le etichette, le aspettative e i desideri altrui, imparerà ad ascoltare se stessa e il suo cuore.
Red tornerà ad amare, metterà il suo lato animale da parte, si toglierà la corazza mostrando la meraviglia che c'è sotto.
Questo romanzo mi ha sorpresa, incantata, meravigliata. In una parola mi ha fatto sognare. Red e Snow sono i moderni La Bella e La Bestia, due individui che uno accanto all'altra non potrebbero sembrare più diversi. Lui è alto, potente, rozzo; lei è minuta, elegante, raffinata. A primo impatto sembrano uno scherzo della natura, due esseri nati e cresciuti su pianeti diversi, troppo lontani per sperare in una collisione. E invece... il fato, il destino, la vita hanno giocato con loro. Hanno fatto sì che le loro menti, i loro corpi e i loro cuori impattassero. Non un incontro, non un avvicinamento. Un colpo netto, uno scontro frontale, un impatto dalla portata devastante che ha causato un gran boato e tanta confusione. Le loro vite sono state ribaltate, sono cambiate definitivamente e radicalmente.
Hanno provato a tornare a come quando tutto era più semplice, ma non è stato possibile. I loro cuori si sono opposti, si sono fatti sentire, hanno dettato legge. E loro non hanno potuto far altro che acconsentire, ascoltarli, assecondarli.




Un viaggio in un'assolata cittadina ha portato Snow lontana dalla sua famiglia e dal suo fidanzato storico, Berry. Ciò di cui ha bisogno per staccare è proprio un viaggio: per la prima volta vivrà e vedrà cose mai vissute e mai viste. Libera da ogni costrizione, si avvicinerà a Red, l'uomo di cui Brenda, la sua migliore amica, si dice tanto soddisfatta. A letto è fuoco vivo, qualcosa che non si può neppure provare a immaginare. Secondo Brenda anche Snow dovrebbe "fare un giro", essere possedute da quell'uomo è un'esperienza che ogni donna dovrebbe provare almeno una volta nella vita. Snow sarà attratta da lui, esattamente come ogni donna, però l'idea di tradire Berry, di farsi usare, di contravvenire a tutte le regole che ha rispettato per tutta la vita non le darà pace. Ma la tentazione è una brutta bestia, è come un tarlo fastidioso che si insinua nella mente e, a lungo andare, la farà cedere. 

Red è una bestia, un selvaggio.
È il selvaggio di cui mi parlava Brenda. È il selvaggio che la scopava senza mai parlarle. È il selvaggio che fa sesso con più donne. È il selvaggio che prende soldi dalle donne che rifiuta. È lo stesso selvaggio che legge Shakespeare e che suona il violino come un Dio. È il selvaggio che ha dormito con me senza mai mancarmi di rispetto. È lo stesso selvaggio che non vuole fare sesso con me finché non gli dirò che sarò solo sua. Lui è il selvaggio che devo togliermi dalla testa oggi stesso...

Red non è l'uomo che Brenda descrive, non è un animale da letto, non è l'essere immondo che gli uomini disprezzano. Nasconde dei segreti, non parla mai del suo passato, non svela a nessuno il suo vero nome. Di lui si sa poco o niente, solo ciò che ha voluto si sapesse. È un uomo ermetico, singolare, dalle reazioni imprevedibili. Con Snow è un Red inedito, una sorpresa perfino per se stesso. Lei saprà tirare fuori l'amore e la poesia che sono stati nascosti per troppi anni. Il Red che il mondo conosce è l'immagine che lui ha voluto dare, nulla di più illusorio e distante dalla realtà. 

«Qui sono il mandriano, un selvaggio. Sono quello che Brenda ti ha detto di me. Sono quello che si aspettano che io sia. Un rude, bifolco, infaticabile addestratore di cavalli. Sono capace di badare a una mandria e sono in grado di insegnare a una ragazzina viziata a stare in sella. Sono l’attrazione del ranch quando mi viene dato un cavallo selvaggio da addomesticare e a nessuno importa se, cadendo da cavallo, io mi spezzi l’osso del collo. Sono quello che dorme affianco al suo stallone e a nessuno importa se torno a casa oppure no, perché non c’è nessuno che mi aspetta».
Lo ascolto con molta attenzione, senza distogliere lo sguardo da lui, che, perso nei suoi pensieri, cammina dritto verso il ranch senza voltarsi, neppure una volta. «E tu sei diverso da tutto questo?», chiedo con un filo di voce. «Spesso alla gente non interessa guardare». «A me interessa guardare. Non immagini quanto».



La loro storia è straziante, ha i giorni contati, il mondo contro. I momenti più belli e intimi, in cui impareranno a conoscersi e amarsi, tra passione e romanticismo, tra versi recitati e melodie suonate, saranno vissuti nella baita di Red. Un luogo fuori dal mondo, ai confini con la realtà. Un luogo silenzioso, privato, una dimora pronta ad accoglierli. Snow vorrebbe poter restare lì per sempre, tra le braccia forti del suo Leviatano, vorrebbe addormentarsi ogni notte sul suo corpo caldo e sentire il suo cuore vivo come quando è con lui. 

«Sarà difficile starti lontano. Ti desidero come un pazzo. Spaccherei il mondo in mille pezzi per averti, ma non mi chiedere di condividerti con un altro. Non mi chiedere di averti e poi di perderti. Se non posso averti tutta per me, preferisco non conoscere il calore del tuo corpo, né il tuo sapore, né voglio sapere come si sta dentro di te. Preferisco continuare a immaginarlo».
«Allora perché sei qui. Perché? Perché vuoi vedermi? Perché mi aspetti di notte. Perché esci con me quando potresti avere tutte le altre. Potresti avere Brenda, potresti avere chiunque». 
«Tu lo sai che un lupo guarda tutte le stelle, ma ulula solamente alla luna? Ecco. È questa la mia risposta».

Invece saranno costretti a separarsi, più e più volte. Remeranno contro di loro, li terranno lontani, li spezzeranno dentro. E a ogni separazione mi ritrovavo in lacrime, con il cuore in mille pezzi. Non ho dovuto aspettare l'ultima pagina (anche lì ho pianto come una disperata, a dir la verità) per dover andare alla ricerca dei fazzoletti, credo di aver perso il conto delle volte che mi sono ritrovata con le lacrime agli occhi. Il loro amore è così forte, leale e unico che il lettore non può restare indifferente, non può non sentirsi coinvolto e, soprattutto, non può trasformarsi in un fan della coppia. Avrei ammazzato i cattivi per loro, sarei entrata nel libro a tutta forza, armata, e avrei fatto una strage. Mi sarei battuta per loro, fino allo stremo. Perchè la felicità, un futuro insieme e una vita degna di essere chiamata tale, loro la meritano. Nessuno la merita più di loro.
Snow e Red sono due anime meravigliose. Non è un caso che il nome del protagonista sia il titolo del romanzo. Red è in assoluto uno dei personaggi migliori di cui abbia mai letto. È una bellissima, indimenticabile, scoperta. È ciò che non mi sarei mai aspettata. È fuoco, passione, romanticismo, calore, protezione, ostinazione, fedeltà, dedizione. È un uomo che mi ha fatto sognare e sperare che da qualche parte nel mondo possa esistere davvero un esemplare come lui. Già, anche solo uno basterebbe, mi renderebbe felice il solo pensiero della sua esistenza. Red è perfezione assoluta. Ci sono stati dei momenti, soprattutto nella prima parte del libro, in cui non ho compreso la sua ostinazione, i suoi modi di fare sprezzanti, ma poi mi sono accorta che più andavo avanti e più lui si svelava, lasciando che guardassi nella sua anima e vedessi il bello.
Red - Il leviatano è un romanzo appassionante e appassionato, erotico, sensuale, romantico e sorprendente che tiene con il fiato sospeso fino all'ultima riga dell'ultima pagina. Nella prima parte avrete l'impressione di essere di fronte a un romanzo dove l'eros fa da padrone. Tutto ruota intorno al sesso, Red è un uomo dagli istinti implacabili, è infaticabile, si dà da fare con tutte le donne che gli capitano a tiro e il suo modo di possedere Snow non sarà da meno. L'attrazione sessuale è forte, aleggia nell'aria e permea ogni pagina. Poi le cose cambieranno. Quando entrambi capiranno di provare qualcosa in più, l'eros lascerà il posto alla poesia. Il loro comincia a essere un amore da favola, quello che noi comuni mortali possiamo soltanto sognare, quello che ogni donna dall'animo romantico vorrebbe vivere ma si accontenta anche di leggere perchè poco è meglio di niente (non sorridete e non ridete, è davvero così!). Red esprime il suo amore con i versi di Shakespare che recita a memoria, con le melodie che suona al violino, accompagnato da Snow al pianoforte. Nulla potrebbe essere più romantico, soave, perfetto. Uno scenario idilliaco, un'ambientazione da sogno. Snow e Red in una baita isolata, nudi, a godere l'uno del corpo dell'altra, a suonare gli strumenti del loro cuore per esprimere con la musica ciò che sentono. E poi c'è la seconda parte in cui entra in gioco la suspense. La mia ansia ha cominciato a salire, la convinzione che per loro non poteva esserci futuro è diventata certezza in un istante. Troppi segreti, troppe difficoltà, troppi complotti ai loro danni, e poi la vita, che sembrava osteggiarli allo stesso modo dei personaggi secondari.
Dopo la speranza di poter vivere insieme, di aver trovato finalmente ciò in cui non avevano mai creduto, ecco arrivare la disperazione, seguita dalla consapevolezza che nulla è per sempre, che i sogni solo sogni e che la realtà alle volte può far male. Troppo male.

Ora è l’era del Leviatano e del suo impeto. Della sua forza, della sua grinta, della sua passione, della sua possessività incontrollabile e della sua dolcezza.
È arrivato il momento di scrutare il mondo con i miei occhi, di decidere con la mia testa, di gioire, di sorridere e soprattutto di amare come se non ci fosse un domani.Non so quanto tempo mi resta ancora da vivere, ma in fondo, c’è qualcuno di voi che può dire di saperlo? Io credo di no. È con questo pensiero che dovremmo affrontare la vita. Dovremmo imparare a vivere con l’assoluta certezza che vi è un termine ignoto che ci attende. Stiamo tutti morendo domani, è per questo che meritiamo di vivere veramente oggi. Vivere il presente senza troppe paure. Alimentando e inseguendo i nostri sogni. Le paure risiedono come parassiti nella nostra mente e siamo soli noi a scegliere se continuare a nutrirli e a permettergli di avere la meglio sulla nostra felicità. La tristezza deve essere un passaggio oltre il quale dobbiamo pretendere ancora un sorriso e poi un altro e un altro e un altro ancora. E il mio Leviatano lo pretende il mio sorriso. Il sorriso speciale che fa sorridere anche lui.

Sul finale non dirò una parola. Ho pregato, sperato, scongiurato affinché andasse tutto come volevo. Non posso dirvi se l'autrice mi ha fatto felice o ha distrutto, ancora una volta, il mio povero cuore. Sono arrivata alle ultime pagine senza alcuna certezza e con mille dubbi, e per tale ragione le emozioni sono state ancora più forti.
Red - Il leviatano è in assoluto uno dei romanzi self published più belli che abbia mai letto. È un romanzo che porterò nel cuore per sempre e che rileggerò per emozionarmi ancora una volta.
Una scossa emotiva, un colpo al cuore, lacrime su lacrime, gioia e dolore, dolore e gioia.
Romanticismo, erotismo, suspense, pathos, intrighi, dolore, amore fanno di questo un romanzo completo a trecentosessanta gradi, un gioiello unico nel suo genere, un libro da acquistare a occhi chiusi, da regalare alle persone che amate e che, come noi, credono ancora nelle favole e nel potere dell'amore.











PROLOGO






BOOKTRAILER






L'AUTRICE
Koraline vive la passione per i libri e la scrittura fin da piccola, ma decide di scrivere il suo primo romanzo solo dopo la laurea.

Ad Aprile 2015 autopubblica Mr 703 – Il Patto. 
Dopo due settimane, il romanzo, viene acquisito dalla casa editrice Newton Compton Editori e ripubblicato a Giugno 2016 con il titolo 703 ragioni per dire sì.
È il primo romanzo di una trilogia. Il secondo volume sarà pubblicato prossimamente, sempre grazie a Newton Compton Editori.
RED – Il Leviatano è un romanzo AUTOCONCLUSIVO 
(Non fa parte della trilogia di Mr 703).

4 commenti:

  1. Io sono completamente senza parole. Sto piangendo. È una recensione meravigliosa, viva, intensa, pulsante. Hai catturato l'anima di Red e Snow. Li hai fatti tuoi e ora ti apparterranno per sempre. Grazie per le tue meravigliose parole...
    L.F.K.

    RispondiElimina
  2. Che emozione leggere questa recensione va dritta a cuore non vedo l'ora di conoscere Red

    RispondiElimina
  3. Stupenda recensione! Ma non avevo dubbi che questo libro ci avrebbe fatto sognare! Non vedo l'ora di leggerlo!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissima recensione valentina... ma d'altronde Red nn meritava di meno è un romanzo che ti arriva dritto al cuore ������������

    RispondiElimina