mercoledì 7 dicembre 2016

WOMANIZER, KATY EVANS. Recensione.


TITOLO: Womanizer

AUTORE: Katy Evans



EDITORE: 
Katy Evans

PAGINE: 300


PUBBLICAZIONE: 5 dicembre


GENERE: Contemporary romance 


COSTO: -

Hai visto i titoli dei giornali: Donnaiolo giocatore miliardario! Fa attenzione! Stai lontano! Eravamo solo due estranei. Di fronte ad un’attrazione proibita, una connessione chimica, nessuno di noi due aveva previsto che sarebbe diventato qualcosa di più. Ma non ero mai stata attratta da un ragazzo, nel modo in cui ero attratta da questo qui: migliore amico di mio fratello, e amministratore delegato della società per cui stavo facendo il tirocinio. Pur sapendo che avrei dovuto stargli lontana, ho dimostrato di essere troppo umana, dopo tutto. La chimica era fantastica. Le battute incredibili. Mi sono aperta con lui, in modi che non avevo fatto con nessuno prima. Ma il sesso era tutto quello che avrei potuto ottenere. Solo sesso, perché lui era troppo irresistibile. Solo sesso, perché non si sarebbe mai innamorata di lui. Solo sesso, perché sarei andata via nel giro di tre mesi, non volevo che mio fratello provasse ad uccidermi e che nessuno scoprisse che lui era il mio piccolo segreto perverso. Non era quello giusto. Era solo un donnaiolo. Ma per un po ', sarebbe stato mio.



*ARC kindly provided for my honesty review."







Olivia Roth ha solo ventidue anni, ma ha già pianificato la sua vita nei minimi dettagli: realizzarsi nel mondo del lavoro, conoscere l’uomo della sua vita, sposarlo e avere dei figli entro i ventotto anni. 
Quando il fratello Tahoe, le propone di lavorare come stagista nell’azienda del suo miglior amico Callan, non ci pensa due volte e salta sul primo aereo per Chicago. Un incontro casuale sul terrazzo del palazzo in cui lavora, cambierà irrimediabilmente la sua vita. Su quella terrazza, incontrerà l’uomo più affascinante e sexy che abbia mai conosciuto. Tra una sigaretta e uno scambio di confidenze, quell’incontro casuale diventerà un appuntamento fisso. Quello che Livvy non può immaginare è che quell’uomo bellissimo e sexy come il peccato, altri non è che il miglior amico del fratello, noto per la sua fama da playboy, ma soprattutto è l’Amministratore delegato dell’azienda per cui lavora. 
Tra loro inizierà una relazione clandestina, fatta di incontri bollenti e fortuiti. 





“I have no shame when it comes to you. No rules I won’t break for you. Something about you gets to me like nothing ever has.”




"Non provo nessuna vergogna quando si tratta di te. Non esistono regole che non infrangerei per te. Qualcosa di te mi colpisce come niente è mai riuscito.”




Livvy rinuncerà ai suoi progetti di vita pur di conquistare lo scapolone più ambito di Chicago o tornerà in Texas con il cuore spezzato? 
Una storia romantica, sexy, divertente e senza troppi fronzoli, questo è WOMANIZER. 
Katy Evans è per me una garanzia; adoro le sue storie e il suo stile, fresco e frizzante. E’ riuscita a conquistarmi sin dalle prime battute, anche se ad essere sincera a conquistarmi prima di tutto è stata la cover di questo romanzo. Io dico, ma l’avete vista? Per me è fighissima! 
Ma torniamo a noi. La storia è raccontata dal POV di Olivia, fatta eccezione per qualche capitolo in cui a parlare sarà Callan. I personaggi sono ben caratterizzati e contestualizzati. Se devo essere sincera, ho fatto un po’ fatica a trovare una connessione con la protagonista, soprattutto nella prima parte del romanzo. Ho trovato perfetto invece il protagonista maschile: sexy, misterioso, irriverente, dentro e fuori dal letto. Il classico uomo tutto d’un pezzo che non deve chiedere mai, ma che perde la testa non appena trova la sua metà della mela. 





“I once told you I didn't know if I could love anyone deeply. I can and I do. More than I ever thought I could.”



“Una volta ti ho detto che non sapevo se sarei riuscito ad amare qualcuno profondamente. Posso e lo voglio. Più di quanto avrei mai potuto immaginare.” 


Se leggete in lingua, e siete alla ricerca di una storia romantica e con la giusta dose di sensualità, allora è il romanzo perfetto. 
Alla prossima lettura.














Nessun commento:

Posta un commento