giovedì 22 dicembre 2016

TUTTO QUELLO CHE VORREI, L. CASSIE. Recensione.



TITOLO: Tutto quello che vorrei

AUTORE: L. Cassie

EDITORE: Self publishing

PUBBLICAZIONE: 31 agosto 2016 

GENERE: Contemporary romance

PREZZO: 0,99 ebook

Lauren ha rischiato di morire e ora programma ogni istante della sua vita. Da tempo ha rinunciato all'eccitazione dell'ignoto, preferendo la tranquillità di avere tutto sotto controllo ed è solo quando getta i suoi pensieri su un blog online che si sofferma ad assaporare davvero le sue giornate.
Ma per Matt, giovane cantante londinese, quei pochi attimi non bastano. Non possono essere sufficienti per godersi la propria esistenza. Ed ecco che inizia la sua nuova sfida personale: vuole che quella ragazza dai capelli rossi e gli occhi verdi smetta di fare programmi e cominci ad assaporare le cose belle della vita. 
Le strade di questi due ragazzi, contro ogni previsione, s'intrecciano, stravolgendo l'uno il destino dell'altra e mentre Matt si addentra nel passato di lei, in realtà non fa altro che rivivere il proprio.
Lauren ha paura, si sente fragile e non capisce: perché Matt crede così tanto nella sua forza? Perché si ostina a piombare nelle sue giornate quando meno se l'aspetta? Perché sta sconvolgendo ogni suo piano, rendendo tutto così difficile ma allo stesso tempo... fantastico?



Lauren e Matt conoscono il dolore, la sofferenza e a modo loro cercano di andare avanti, di sopravvivere. Sono bloccati nei ricordi e la paura non li fa vivere ma sopravvivere.
Per Lauren il 21 ottobre è una ricorrenza dolorosa. Scampata alla morte, porta ancora le cicatrici sia nel corpo che nell’anima: le ricordano quanto la vita sia preziosa e quanto bisogna essere grati, nonostante la sofferenza. Da quel giorno è cambiata. Da ragazza spensierata si è trasformata in una persona piena di ossessioni e diffidenza nel prossimo. Nel suo diario scrive minuziosamente gli impegni delle sue giornate, come se bastasse appuntarli per non dimenticare niente, anche le azioni più banali. Per lei avere sempre tutto sotto controllo è importante e la convince di meritarsi una seconda opportunità. Ha solo un’amica che nonostante i suoi difetti le sta accanto e cerca di farla uscire dal suo bozzo, la spinge a cambiare, a divertirsi come tutte le ragazze della sua età. Ha un blog che considera la sua valvola di sfogo, nel quale è abituata a scrivere tutti i suoi pensieri, sensazioni, paure e anche i suoi desideri. Ed è questo blog che legherà lei e il protagonista maschile della storia. 
Un incidente lascia il segno.Dopo un incidente, qualora esci vivo, la vita continua ma tutto assume un valore diverso.Nemmeno tu, guardandoti allo specchio, ti senti la stessa persona.
Matt è distrutto. Dopo un mese ancora non riesce ad accettare la morte del suo migliore amico Jack. Oltre alla madre anche Jack lo ha lasciato. Non riesce a vivere, lui sopravvive nel ricordo. Non riesce nemmeno a fare l’unica cosa che gli ha chiesto l’amico prima di morire: vivere divertendosi. E come può farlo se il suo cuore lacrima? Solo al mondo, l’unica cosa che gli rimane è la musica. Attraverso le sue canzoni riversa la sua sofferenza.
Il destino vuole che una sera si scontri proprio con Lauren e subito entrambi rimangono affascinati l’uno dell’altro. In quest’occasione Lauren perde l’oggetto più prezioso, il suo diario che per chissà quale scherzo è ritrovato proprio da Matt. Leggendolo, il protagonista si scopre curioso di conoscerla meglio. Si ritroveranno, sempre per caso, durante il concerto della band dove Matt è il cantante, i Black Sorrow, e se Lauren è titubante, Matt al contrario si mette in gioco affascinato sempre di più da questa ragazza dagli occhi verdi.




Tra un Sali e scendi di emozioni, accompagneremo i due giovani nel loro viaggio fatto di rinascita e amore fino al meritato lieto fine.
Ok, ho letto questo libro due volte e se la prima volta gli avrei dato al massimo la sufficienza dopo la seconda lettura ho rivisto un po’ il mio pensiero. Sia chiaro, la lettura mi è piaciuta, però se devo essere sincera la prima impressione nei confronti dei due protagonisti non è stata molto positiva. Lauren sembra una di quelle persone affetta da ossessioni, genere programmi di Real Time, e Matt risulta debole, al contrario di ogni cantante che si rispetti. Dopo averci pensato su e fatto anche un po’ di analisi su me stessa posso dire di essermi ricreduta: penso che l’autrice abbia voluto farci vedere che quando perdi qualcuno di essenziale per te, o comunque ti trovi in una situazione difficile, l’atteggiamento non è molto diverso da quello descritto. Non ci troviamo di fronte alla classica storia d’amore. C’è di più. Ci sono altre situazioni in gioco. Situazioni delicate e dolorose. È più un romanzo basato sui sentimenti, sulle emozioni e il bello è proprio questo. Per una volta l’elemento base non è l’amore. 


Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime, prima ancora che i corpi si vedano.
Pov alternato e scrittura fluida, trama ben costruita, anche se qualche imprecisione c’è ma non compromette la lettura. Ho trovato la storia affascinante, perché fa riflettere sulle seconde occasioni e sull'importanza della vita. Come primo libro che leggo di questa autrice sono rimasta soddisfatta e spero di leggere altro, oltre a quelli che già adesso ho preso e sicuramente leggerò!






Nessun commento:

Posta un commento