lunedì 12 dicembre 2016

NO MERCY, ELISA L. GAUTIER. Release party.

PRIMA TAPPA DEL RELEASE PARTY DEDICATO A ELISA L. GAUTIER E AL SUO ROMANCE NEW ADULT NO MERCY. NELLA NOSTRA TAPPA VI PRESENTIAMO LE AMBIENTAZIONI. SCOPRIRETE QUALCHE CURIOSITÀ SU BALTIMORA. 



TITOLO: No mercy

AUTORE: Elisa L. Gautier

EDITORE: Self publishing

PUBBLICAZIONE: 29 novembre 2016

GENERE: New adult

PAGINE: 400

PREZZO: € 2,99 ebook

Le nuvole bianche sono ovunque,
afferrane una e portala sempre con te.
Mercy Lincoln ha una vita invidiabile. La musica è sempre stata tutto il suo mondo, e diventare una violinista affermata è quello che più desidera per il suo futuro. Frequenta il Peabody Institute, un conservatorio musicale della Johns Hopkins University a Baltimora, ha una famiglia splendida e un gruppo di amici straordinario. Tutto sembra perfetto, ma la morte di Jericho, il migliore amico di tutti, manda in frantumi ogni cosa. Mercy si ritrova così, da sola, a dover rimettere insieme i cocci della sua esistenza, e di quelle degli altri, lottando per non sprofondare nel dolore che quella perdita ha portato dentro di lei. A complicare le cose ci mette lo zampino Aiden Weiss, il ragazzo che fin da adolescente non le ha mai rivolto la parola, né tanto meno un sorriso gentile. Giubbotto di pelle, capelli al vento e la moto nera sempre pronta a partire. Aiden segue solo le regole dettate da se stesso, e non ha la minima idea di cosa sia la pietà. Sfrontato, prepotente e inarrestabile, Mercy non può più negare a se stessa di sentirsi attratta da lui. Stare vicina ad Aiden la fa sentire viva, intera, lui le regala nuove sinfonie e vibrazioni. Ma può veramente innamorarsi di lui? C'è qualcosa che la blocca, eppure Aiden è capace di toccare corde che Mercy non sapeva neppure di nascondere. Ma ci sono altri segreti che potrebbero dividerli per sempre... E un passato troppo torbido per rischiare di caderci di nuovo dentro. Solo arrivando alla verità i due ragazzi potranno sperare di vivere fino in fondo il loro rapporto... Ma a quale prezzo?




AMBIENTAZIONI: BALTIMORA - MARYLAND






Baltimora è la città scelta per fare da sfondo al mio romanzo new adult No Mercy. Essa è situata nello stato del Maryland, Stati Uniti. Parto col presupposto che prima di scegliere una città, solitamente me la studio fino in fondo. È capitato che usassi città più vicine all’Europa, se non europee stesse. Ma per questa mia storia ho voluto intraprendere un bel viaggio negli Stati Uniti. Quindi che ne dite di fare un giro assieme a me? Iniziamo!

Baltimora è la più grande città del Maryland e prende il nome da Cæcilius Calvert, secondo barone di Baltimore, fondatore e primo governatore della Colonia del Maryland. All’interno della città ha sede il campus della Johns Hopkins University, e il relativo ospedale, il Johns Hopkins Hospital.






Il Johns Hopkins Hospital è uno dei primi istituti negli USA ad essere finalizzato alla ricerca. La struttura ospedaliera, destinata anche all'insegnamento della medicina, della Johns Hopkins University, è stata fondata nel 1876, grazie al lascito di 7 milioni di dollari del filantropo americano Johns Hopkins. Successivamente, nel 1893, esso consentì l'apertura del Johns Hopkins Hospital. È un istituto prestigioso, considerato il primo degli Stati Uniti per 21 anni consecutivi. All’interno del romanzo l’ospedale fa da sfondo, seppur in parte minore, grazie a Natalie Colter, un personaggio che ci lavora all’interno.







“Scavalcammo una piccola barriera rocciosa e alla fine ci ritrovammo in un vasto pezzo di terreno, dove a pochi passi c’era il lago Montebello. Quel punto era il più deserto, quello che non dava sulla stradina. Era una specie di posto segreto che conoscevamo soltanto io e Jericho.
Mi sedetti su un pezzo d’erba. La sentivo umida e bagnata, ma che importava? La vista era così bella.”
Il lago Montebello fa da sfondo a una delle scene più toccanti del mio romanzo. Non tanto per la descrizione del magnifico panorama o la scena in atto in sé. Quanto per i ricordi che la protagonista rivive, ogni qualvolta vi mette piede. Definito da molti il gioiello di Baltimora, è meta di molti turisti e beh, di alcuni personaggi del mio libro.








Il John Hopkins Peabody Institute è il più antico conservatorio musicale americano, fra quelli ancora in attività. Fu fondato dal filantropo George Peabody nel 1857. Mentre la sede centrale fu progettata dall'architetto George Edmund Lind e venne inaugurata solo nel 1866, in ritardo a causa della guerra civile americana. Dal 1977 fa parte della Johns Hopkins University. L'istituto mette a disposizione degli studenti la possibilità di conseguire lauree e dottorati nelle discipline musicali. Nel romanzo, è il luogo principale frequentato dalla protagonista indiscussa di No Mercy, in quanto violinista. “Quando suonavo era come se dipingessi un quadro dentro cui infilavo ogni mia emozione, tutto ciò che volevo dire ma che non riuscivo ad esprimere. Ogni colore che non avrei usato o che a parole non avrei saputo descrivere. Quando suonavo, io dipingevo. Dipingevo le più belle opere mai viste.”





CURIOSITÀ SU BALTIMORA:

·         È gemellata con due città italiane: Genova e Salerno.
·       Edgar Allan Poe, morì proprio a Baltimora. Fu sepolto nel Westminster Bural Ground, il cimitero dell'omonima chiesa della città del Maryland.
·         È la città in cui a 15 anni, si trasferì il famoso rapper scomparso prematuramente, Tupac, e dove iniziò la sua carriera artistica iscrivendosi alla Baltimore School for the Arts.
·         È la città natale di Frank Zappa, cantante, chitarrista e compositore americano.


Nessun commento:

Posta un commento