venerdì 14 ottobre 2016

NON POSSO PERDERTI, MEGAN L. COLLINS. Presentazione.

BUON POMERIGGIO ANGELI. ARRIVERÀ DOMANI IL NUOVO ROMANZO DI MEGAN L. COLLINS. IL TITOLO SARÀ NON POSSO PERDERTI E RACCONTERÀ DI UNA STORIA DI AMICIZIA, AMORE E RINASCITA. DI SEGUITO COVER, SINOSSI E QUALCHE ESTRATTO CHE L'AUTRICE CI HA REGALATO.


TITOLO: Non posso perderti

AUTORE: Megan L. Collins

EDITORE: Self publishing

PUBBLICAZIONE: 15 ottobre 2016 

GENERE: Contemporary romance

PAGINE: --

PREZZO: 1,50 € ebook
Quando Kate incontra i fratelli Kellers, è solo una ragazzina di tredici anni che ha tutta la vita davanti a sé. Tra lei e i due ragazzi si instaura subito un legame di grande e inconsapevole affetto che, con il tempo, sfocia in qualcosa di ben più importante tra Kate e Nathan, non un amore, ma una grandissima amicizia. Evan resta così in disparte, accumulando e maturando un odio/amore profondo per Kate.
Quando un grave evento sconvolgerà le loro ancora giovani vite, Evan e Kate si avvicineranno come mai prima di allora, fino a capire di provare qualcosa di intenso e inaspettato l'uno per l'altra.
"Non posso perderti" è una storia di amicizia, amore e rinascita, di occasioni perse e seconde possibilità che permetteranno ai protagonisti di riprendere in mano le sorti del proprio destino, quando pensavano che tutto fosse perduto per sempre.


Primo estratto:

Non rifiutai la sua richiesta e mi sdraiai al suo fianco, con la testa appoggiata al suo petto. Quante volte avevo sognato di stare in quel modo. La sua bellezza selvaggia mi aveva sempre affascinata e lasciata senza fiato. I capelli corvini gli ricadevano sugli occhi in maniera ribelle, un po’ arruffati. I suoi occhi erano come l’onice nera, che brillavano e mi trafiggevano ogni volta che si posavano su di me. Ma il suo corpo? I tatuaggi ricoprivano le sue braccia muscolose e forti. La maglia che indossava gli si scostò e mise in risalto un lembo di pelle tatuata. Appena sotto l’ombelico si stagliava un drago, potei vedere solo una parte perché l’altra scompariva sotto i pantaloni.


Secondo estratto: 


«E così ci rivediamo, Kate.»Quella voce profonda e un po’ roca e il suo viso bellissimo mi lasciarono stordita, svuotandomi la mente e accelerando i battiti del mio cuore. Non capivo perché mi facesse quell’effetto, in fondo le sue parole erano ancora piene di acredine e la sua faccia una maschera di scherno, ma ogni parte di me era attratta da lui.Dovevo ritrovare la lucidità e ricordarmi che era sempre lo stesso ragazzino che più volte aveva detto di odiarmi.


Nessun commento:

Posta un commento