lunedì 5 settembre 2016

LA DISTANZA TRA ME E TE, LUCREZIA SCALI. BLOGTOUR+GIVEAWAY (TAPPA INTERVISTA).

NUMERO 1 IN ITALIA, IL CASO EDITORIALE DELL'ANNO. AUTRICE DEL BESTSELLER TE LO DICO SOTTOVOCE, TORNA IL 30 AGOSTO CON UN ALTRA IRRESISTIBILE STORIA D'AMORE E GLI ANGELI SONO IN PRIMA LINEA PRESENTANDOVI LUCREZIA ATTRAVERSO LA TAPPA INTERVISTA DEL BLOGTOUR.


TITOLO: La distanza tra me e te

AUTORE: Lucrezia Scali

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 288

PUBBLICAZIONE: 30 agosto 2016 

GENERE: Contemporary romance

PREZZO: € 4,99 ebook 9,90 cartaceo
Isabel abita a Roma: poco socievole, precisa, abitudinaria, programma la sua vita nel dettaglio. Non sopporta le sorprese, non le piace cambiare i suoi piani all’ultimo momento e considera l’imprevisto un vero nemico. Andreas vive in un piccolo bilocale a Torino, dove gestisce l’officina del padre. Ama la compagnia degli altri, il rischio e l’avventura. Due mondi incompatibili, uniti solo da una comune passione: i cani. Entrambi ne hanno uno, a cui sono legatissimi. Ed è proprio quando li accompagnano a una gara, che Isabel e Andreas s’incontrano. O per meglio dire, si scontrano, perché l’impatto non è dei migliori. Quasi per gioco, i due prendono a scriversi su Facebook. Brevi messaggi conditi da ironia e frecciatine. Sarebbe tutto perfetto, se Isabel non fosse sposata e Andreas fidanzato...



BLOGTOUR “LA DISTANZA TRA ME E TE”


1 TAPPA 30/8– DESPERATE BOOKSWIFE- PRESENTAZIONE ROMANZO/INCIPIT (INIZIO GIVEAWAY)

2 TAPPA- 1/9- ROMANCE & FANTASY FOR COSMOPOLITAN GIRLS- RECENSIONE

3 TAPPA- 2/9- IL SALOTTO DEL GATTO LIBRAIO- I PERSONAGGI DEL ROMANZO

4 TAPPA- 5/9- BOOK’S ANGELS- INTERVISTA

5 TAPPA- 7/9- ILARIA RODELLA- PLAYLIST



Per partecipare al blogtour basterà seguire poche regole e compilare il form in tutti i campi:
- Inserire un indirizzo email valido

- Iscriversi come lettori fissi a tutti i blog che partecipano al blogtour

- Inserire il nome che appare quando lasciate i commenti sui blog

-Commentare tutte le tappe del blogtour

-Condividere questo giveaway su qualsiasi canale social a vostra disposizione in modalità pubblica.


Potete accumulare punti extra:

- Mettendo mi piace sulle pagine Facebook dei blog partecipanti

-Mettendo mi piace sulla pagina Facebook dell’autrice

-Mettendo mi piace sulla pagina Facebook della casa editrice


Avete tempo per partecipare fino 10 settembre, l’estrazione avverrà il giorno successivo. Per sapere chi ha vinto una copia autografata del libro, basterà guardare nei post del blogtour (dal form), la pagina dedicata all’evento o seguire la pagina facebook dell’autrice.


  a Rafflecopter giveaway




INTERVISTANDO LUCREZIA SCALI


Ciao Lucrezia, innanzitutto ci tengo a dirti che sono lieta di poterti intervistare. Per sciogliere il ghiaccio vorrei sapere come ti senti a pochi giorni dalla pubblicazione del tuo secondo romanzo edito da Newton Compton, La distanza tra me e te.

Ciao, il piacere è tutto mio. Come mi sento? Non lo so… alterno momenti dove sono elettrizzata e piena di felicità ad altri dove mi sento un po’ ansiosa. Questo è il mio secondo romanzo ed è la seconda volta che la casa editrice investe su di “me”. Credo sia normale sentirsi più agitati del solito, anche perché un secondo romanzo si trasforma un po’ nella prova del nove. Se deludi il lettore anche con una nuova storia, difficilmente sceglierà nuovamente di leggerti e spendere il suo tempo.

Com'è stato scoprire che un'importante e tanto ambita casa editrice ti ha notata tra tante? Che cosa hai provato quando ti hanno comunicato che avrebbero pubblicato un secondo romanzo?

Avevo autopubblicato Te lo dico sottovoce senza troppe aspettative, certo, una parte di me ci sperava ma sono abituata a stare con i piedi per terra. Sono stata cresciuta così, apprezzando quello che ho. È stato qualcosa di inaspettato, soprattutto ricevere un contatto dopo quattro giorni dall’uscita. Non so spiegare a parole cosa si prova, perché lo vivi sulla pelle e basta. Quando mi hanno confermato la pubblicazione di questo nuovo romanzo quasi non ci credevo. Possono sembrare parole fatte, ma vedere il proprio libro in una libreria, in un luogo dove tu andavi a comprare i romanzi di altri autori, supera di gran lunga ogni forma di immaginazione. Un sogno, ecco.

Parlaci di questa nuova storia. Da che cosa nasce? Quale lampadina si è accesa, fornendoti l'impulso narrativo necessario?

La distanza tra me e te è una storia, a mio avviso, più attuale e che può raggiungere un pubblico più vasto. Alla fine chi non usa i social e, soprattutto, Facebook? Sono sicura che molte persone potranno identificarsi nei protagonisti e vivere una storia più vicina a loro. Nasce per distaccarmi dal romanzo precedente, ma mantenendo un filo conduttore: quello degli animali. Gli animali ci saranno sempre nelle mie storie, magari a volte più da sfondo e altri come “protagonisti”, ma non posso fare altrimenti. L’idea nasce in seguito a una chiacchierata con amici, dove si parlava di tradimenti e di Facebook. Così ho scritto La distanza tra me e te.

Schematizziamo. Riassumi La distanza tra me e te utilizzando cinque aggettivi.

Combattivo, graffiante, istintivo, malizioso e tenero.

I tuoi protagonisti hanno sempre un background articolato e ben studiato. Sicuramente rappresentano dei “tipi”, ma la storia che costruisci regge perfettamente le sfumature caratteriali che li rendono così “umani”. La costruzione di personalità di questo tipo richiede ricerca e riflessione narrativa, correlate al messaggio che vuoi trasmettere. Che cosa ci insegnano, o meglio che cosa vogliono ricordarci Isabel e Andreas?

Isabel e Andreas rappresentano due “modelli” della nostra società. La moglie devota, che si dedica alla casa e alle sue passioni. Riservata, introversa e che non vive al 100% la sua vita. Andreas è l’uomo “normale”, quello che fa fatica ad arrivare a fine mese ma che cerca di godersi la vita. Ho voluto far scontrare due personaggi tanto diversi per metterli alla prova e fare i conti con la propria vita. Meglio avere certezze economiche o lasciarsi andare all’imprevedibilità della vita? Ed è proprio quando questi due mondi entrano in contatto che ci si accorge cosa conta, forse, davvero.

Schematizziamo. Tre aggettivi per descrivere Isabel e Andreas.

Isabel: riservata, romantica e timorosa.
Andreas: avventuroso, socievole e spontaneo.

Questo secondo romanzo è, a mio parere, molto diverso dal precedente. C'è stata una crescita molto evidente e un perfezionamento del tuo stile narrativo. Credo tu abbia dimostrato di sapere ciò che stai facendo e di saperlo fare anche bene. La distanza tra me e te è composto al 50% da messaggi scambiati tra i due protagonisti, un procedimento narrativo molto difficile da gestire e da controllare. Da un lato spezza continuamente il ritmo e necessita di uno standard linguistico diverso, ma dall'altro lato aiuta in modo esponenziale l'immedesimazione e la comprensione psicologica dei personaggi. La domanda qual è, ti chiederai... Ciò che vorrei sapere è come ti è venuta l'idea e come l'hai maneggiata durante tutto il percorso creativo.

L’idea è nata per caso, chiacchierando una sera con alcuni amici. Si parlava di relazioni e si spettegolava tra di noi “Ma hai visto XY cosa ha scritto su Facebook? Ha un nuovo ragazzo, ma non era fidanzata da 10 anni con XZ?”. La distanza tra me e te è un romanzo che ho scritto in pochissimo tempo, forse perché mi sono sentita coinvolta più del solito e ho inserito, soprattutto nella parte dei messaggi, molte frasi e situazioni che ho vissuto e che sento spesso raccontare dai miei amici. Per la prima volta ho scritto una storia senza alcuna esitazione, anche se devo ammettere che scrivere il pov maschile, almeno per me, non è stato semplice. Molto spesso confondevo i pensieri femminili con quelli maschili e, lo sappiamo benissimo, fanno parte di due pianeti lontanissimi.

La scelta di un finale... non so come definirlo. Aperto? Vago? Perchè? Volevi che il lettore intuisse, ma riflettesse liberamente sul percorso di Isabel e Andreas? O hai intenzione di riempire quel “vuoto”? (Io voto per la seconda opzione perchè mi sono affezionata alla storia e ai personaggi. Conta qualcosa?)

Ecco la domanda che temevo… Il finale direi che è a libera interpretazione e immaginazione del lettore. Io ho lasciato vari piccoli indizi nel corso delle pagine e, soprattutto, nel finale. Non volevo qualcosa di prevedibile, perché magari quello che lo è per me non lo è per un’altra persona. Visto che si parla di tradimento, non sempre tutti ci troviamo a pensarla nello stesso modo. Uno prova a calarsi nei panni di Isabel e di Andreas e prova cose diverse, magari farebbe scelte diverse. Da qui l’idea di lasciare libero il lettore di prendere una sua strada, senza lasciarsi influenzare dal mio pensiero. No, non c’è altro in cantiere e non è previsto un seguito o approfondimento dei personaggi.

Quali sono i tre elementi che pensi non possano e non debbano mancare in un romanzo?

La mia risposta si basa su gusti personali, quindi possono essere non condivisi da tutti. I “miei” tre elementi sono: il romanzo deve trasmettere un messaggio, colpi di scena e un linguaggio comprensibile a tutti.

Perchè la scelta del Romance? Scriveresti o vorresti scrivere un romanzo appartenente a un genere diverso? 

Premetto che io leggo davvero di tutto, non tanto il fantasy perché non è nelle mie corde. Romance perché è il genere che “conosco” meglio e che leggo più volentieri. Ho provato anche a scrivere altri generi, ma il risultato non è dei migliori e ho abbandonato il progetto. Magari un giorno riuscirò a riprendere in mano quelle pagine e andare avanti… Nella vita mai dire mai. Ora lo dico: vorrei scrivere un bel thriller psicologico. Ci riuscirò mai?

Pro e contro di Self Publishing e pubblicazione tramite Casa Editrice.

Una domanda che richiede tanto tempo. I pro e contro ci sono per entrambe le “strade”. Il selfpublishing ti permette di avere massima libertà in tutto quello che vuoi fare, a partire dal titolo, copertina, prezzo, pubblico da raggiungere, canali di vendita… È l’autore che decide tutto, anche i tempi di pubblicazione e può monitorare sempre il grafico delle sue vendite. La casa editrice ti permette di raggiungere quel pubblico che non legge in digitale e che non compra online. Ti regala la soddisfazione di vedere il tuo libro in una libreria e sei seguito da una squadra per la cura e promozione del tuo romanzo. La libertà qui viene un po’ a mancare.

E niente, sono troppo curiosa e amo farmi i “fattacci” altrui. Hai altri
progetti in cantiere? Spoiler!

Sì, c’è un altro romanzo che è quasi pronto per essere inviato alla casa editrice. Siamo sempre in Italia, alla fine amo il mio Paese e farlo vivere su pagine di carta. La storia è molto diversa da tutto quello che ho scritto fino adesso e a questo giro troveremo tanti gatti, ed è stata una sfida con me stessa. Chissà se la leggerete un giorno…

Per concludere vorrei farti i miei più sentiti complimenti perchè ti ho trovata davvero maturata, ho apprezzato le scelte stilistiche e narrative azzardate, ho amato i tuoi protagonisti perchè li ho trovati genuinamente e verosimilmente problematici.


Sono io che dico grazie a te. Grazie per il tempo che mi hai dedicato e per aver speso il tuo tempo nel leggere questa storia. Non c’è complimento più grande di quello che ho appena letto.

27 commenti:

  1. Brava Lucrezia,sono davvero curiosa di conoscere questi tuo nuovi personaggi
    https://twitter.com/MichelaFiorelli/status/772722639823601664

    RispondiElimina
  2. "Ecco la domanda che temevo… Il finale direi che è a libera interpretazione e immaginazione del lettore."

    Okay dopo questa voglio proprio leggere questo libro *______________*

    RispondiElimina
  3. Ma che intervista dolcissima ♡
    È bello quando una scrittrice, nonostante il successo, resti umile e con i piedi ben piantati a terra ;-)
    E Lucrezia è una di queste!!!
    Non vedo l'ora di scoprire quali altri progetti ha in cantiere, ne voglio sempre più ♡
    Tento la fortuna e Partecipo al Giveaway ;-)
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Instagram: @ross_3193
    Facebook e Google +: Rosy Palazzo

    Condivisione Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=729963293822071&id=100004252210765

    Condivisione Google +:
    https://plus.google.com/113976052575756250572/posts/ha6N8PZuxYX

    Condivisione Instagram:
    https://www.instagram.com/p/BJ-A0JaAHR7/

    Grazie mille per l'opportunità ♡

    RispondiElimina
  4. Aaaw sono sempre più cuuriosa! Anche perchè non ho mai letto nulla di quest'autrice e mi piacerebbe molto! Oddio, un nuovo libro e legato anche ai gatti, che cosa teneraa!! Spero uscirà presto! :3
    Ma comunque bellissima intervista e grazie mille per questa opportunità! <3

    RispondiElimina
  5. Partecipo. La mia mail è nientedipersonale17@Gmail.com

    RispondiElimina
  6. Partecipo. La mia mail è nientedipersonale17@Gmail.com

    RispondiElimina
  7. Che bella intervista *-* partecipo assolutamente! Email: alessiacirello@libero.it

    RispondiElimina
  8. Bellissima intravista *_* Mi ha messo molta curiosità.

    RispondiElimina
  9. wow bellissima intervista,mi è piaciuto quando l'autrice ha risposto che un romanzo deve trasmettere un messaggio, colpi di scena e un linguaggio comprensibile a tutti. perchè concordo in pieno su queste parole.

    ti seguo come Maria Calafiore, email: stelline9495@hotmail.it

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Bellissima intervista. Mi sono piaciuti soprattutto gli aggettivi per descrivere il libro e i personaggi e il fatto che l'autrice ami rendere i cani personaggi importanti nei suoi libri! 😍
    Indirizzo e-mail, che dovrebbe esserci anche nel form ma che per sicurezza metto anche qui: hotstorm403@gmail.com
    Link di condivisione tappa su Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=331504747191532&id=100009960271401&ref=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E su Twitter:
      https://mobile.twitter.com/AlexandraScarl9/status/772748021327167492

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Partecipo! La mia email è angelatroiano99@gmail.com

    RispondiElimina
  14. adoro le interviste, permettono di capire meglio persino il libro secondo me, bravissima!

    RispondiElimina
  15. adoro le interviste, permettono di capire meglio persino il libro secondo me, bravissima!

    RispondiElimina
  16. Bellissima intervista!Adoro Lucrezia e fa sempre piacere scoprire novità e curiosità su di lei ed i suoi romanzi!
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  17. che bella questa intervista, molto onesta e sincera! ;) Sono curioso

    RispondiElimina
  18. Mi è piaciuta molto questa intervista..belle le domande...mi hanno fatto conoscere un pochino di più sia il libro che Lucrezia :-)

    RispondiElimina
  19. Che carina Lucrezia!
    Comunque sono davvero intrigata dalla struttura narrativa del romanzo e dal fatto che abbia il finale aperto.
    La cosa migliore però è sapere che nel prossimo libro ci saranno i gatti! *-*

    RispondiElimina
  20. Che bella intervista, l'autrice mi è sembrata molto dolce e affettuosa :)
    Brava Lucrezia, non vedo l'ora di leggere il tuo libro ♡
    Anch'io come te amo gli animali, quindi solo per questo leggerei il tuo libro, se poi ci aggiungi, la trama, le recensioni, e tutto il resto... bisogna assolutamente leggerlo ♡
    -Seguo il BlogTour
    - Sono iscritta a tutti i blog partecipanti con il nome: Elisa Pellino
    - La mia email: mora_1993_@hotmail.it
    - Seguo tutte le pagine Facebook dei blog partecipanti + la pagina dell'autrice, + quella Newton Compton con il profilo: Elysa Pellino con la (Y)
    - Ho condiviso questa tappa su Facebook, Twitter, e Google+ ( Uso solo questi social )
    LINK CONDIVISIONE FACEBOOK: https://www.facebook.com/elysa.pellino/posts/10207928801511677?pnref=story
    LINK CONDIVISIONE TWITTER: https://twitter.com/ElysaPellino/status/772907630637572096
    LINK CONDIVISIONE GOOGLE+: https://plus.google.com/u/0/104143485217744156564/posts/bjw9ceWDwec

    RispondiElimina
  21. Bellissima intervista,l'ho letta con piacere. Mi ha molto incuriosito l'accenno sul suo prossimo libro,speriamo arrivi presto!

    RispondiElimina
  22. Bellissima intervista.. Lucrezia non vedo l'ora di leggere il tuo libro ...:))

    RispondiElimina
  23. Bella intervista e sono d'accordissimo con l'autrice quando dice che è fondamentale che il romanzo deve trasmetta messaggi, colpi di scena e che abbia un linguaggio comprensibile a tutti.

    RispondiElimina
  24. Bellissima intervista. Lucrezia è molto simpatica.

    Margherita De Lucia - gherita_11@hotmail.it

    RispondiElimina
  25. Bella intervista, davvero ricca! La domanda che mi rende curiosa è quella suo finale....il fatto che sia aperto mi fa un pochino paura però mi piace che posso decidere io che interpretazione dare!
    Lettrice fissa : Anna Perillo
    Mail : enny-love@hotmail.it

    RispondiElimina
  26. Bella intervista, davvero ricca! La domanda che mi rende curiosa è quella suo finale....il fatto che sia aperto mi fa un pochino paura però mi piace che posso decidere io che interpretazione dare!
    Lettrice fissa : Anna Perillo
    Mail : enny-love@hotmail.it

    RispondiElimina