sabato 6 agosto 2016

FOREVER US, SANDI LYNN. Recensione in anteprima.


TITOLO: Forever us

AUTORE: Sandi Lynn

SERIE: Forever #3

EDITORE: Newton Compton

PUBBLICAZIONE: 7 agosto 2016 

GENERE: Contemporary romance 

PAGINE: 384

PREZZO: 3,99 € ebook

Ellery e Connor hanno dimostrato il loro amore, il loro coraggio e la loro forza quando la malattia di Ellery ha minacciato il loro futuro. Il loro viaggio li ha portati al matrimonio e alla decisione di avere un bambino. Ora Connor e Ellery affrontano le sfide dell’essere genitori. Impareranno ad avere a che fare con le esigenze di un neonato, una carriera impegnativa, e la nascita di nuovi ostacoli, confrontandosi per il bene della loro famiglia.



In Forever Everyday avevamo lasciato Ellery e Connor sereni a cena con i loro migliori amici Peyton ed Henry a pianificare idee per il matrimonio di questi ultimi, ormai più innamorati che mai, ma, si sa, stiamo parlando di Ellery e Connor... e la parola tranquillità non fa parte del loro vocabolario. Il romanzo si interrompe con l’esclamazione improvvisa di Ellery: «Connor, mi si sono rotte le acque; ci siamo».
La Lynn fin dall’inizio di questo terzo capitolo ci fa chiaramente capire come la maternità non abbia addolcito il caratterino ribelle e aggressivo di Ellery che durante il travaglio, in preda alle contrazioni più dolorose, riesce sempre a tenere testa al suo iperprotettivo marito.
Cominciai a urlare dal dolore. Mi ero ripromessa che non sarei stata come certe donne, ma in quel momento, non me ne importò. Non mi importava se c’era qualcuno che mi avrebbe sentita, né mi importava cosa avrebbe pensato. Connor continuava a dirmi di respirare, e quella fu la goccia che fece traboccare il vaso.
«Dimmi ancora una volta che devo respirare, e ti giuro che ti taglio le palle, Connor Black!», strillai. Udii Peyton che scoppiava a ridere, mentre Connor mi guardava.
Un marito se possibile ancor più innamorato e dolce nei confronti della donna che lo ha cambiato colpendolo come un ciclone e facendogli infrangere tutte le sue innumerevoli regole. Nel momento in cui abbraccia la figlia per la prima volta, rimane totalmente rapito dalla strabiliante somiglianza con la sua bellissima mamma, i medesimi occhioni blu che lo osservano e i medesimi lineamenti delicati, ovviamente non può che amarla con tutto se stesso.
Inizia così per Ellery e Connor l’avventura più bella nella vita di un uomo e una donna: quella di essere genitori. La scrittrice ci immerge in un susseguirsi di episodi quotidiani, alcuni dei quali molto divertenti, in cui i due protagonisti assaggiano i primi problemi legati alla mancanza di sonno e di intimità, ma per fortuna con l’aiuto del loro amico Mason, venuto a vivere a New York con il compagno Landon, riescono a riavere spazi per i loro insaziabili amplessi appassionati, dando vita anche a situazioni hot particolarmente interessanti.


Come dicevo all’inizio la tranquillità è un traguardo difficile da raggiungere per i coniugi Black che dovranno affrontare minacce al loro amore provenienti questa volta non solo dal passato e superare insieme altre prove difficili, insomma la Lynn non dà pace fino alla fine a questi due innamorati in un susseguirsi continuo di avvenimenti.
Per fortuna come dice Ellery: 
«Ne abbiamo passate tante in questi anni, ma ce l’abbiamo fatta, e continueremo a farcela. Sai perché?», chiese. 
«Perché?»
«Perché l’infinito è per sempre, ed è questo che tu sei per me. Lei è il mio infinito, signor Black». 
Mi voltai verso di lei e sorrisi mentre con un dito cominciai a seguire il contorno delle sue labbra, e poi la baciai. 
«In eterno io e te, amore. Per sempre noi, in eterno».

Analogamente al libro precedente lo stile è fluido e scorrevole, questa volta compaiono i punti di vista di entrambi i protagonisti e devo dire che Connor si è dimostrato ancora il personaggio meglio strutturato emotivamente.
Ellery allo stesso modo del primo libro dimostra una impulsività e una indipendenza a volte troppo esasperanti.
Non ho apprezzato i passaggi temporali che la Lynn ha deciso magicamente di aggiungere in  questa terza storia, dico magicamente perché arrivando all’improvviso ne sono rimasta abbastanza frastornata.
Purtroppo nelle serie ultimamente sto riscontrando come l’intento di gettare le basi per storie future e questo riesce a togliermi l’effetto sorpresa per i nuovi personaggi lasciandomi allo stesso tempo la sensazione di minimizzare la storia dei protagonisti che dovrebbero rimanere tali senza “contaminazioni” aggiuntive fino alla fine.
La sensualità rimane invece una costante che anche questa volta ho apprezzato molto, le scene di sesso sono ben scritte senza mai essere volgari.



DANIELA




SERIE FOREVER

Forever with you (recensione qui)
Forever everyday (recensione qui)
Forever us 




Nessun commento:

Posta un commento