mercoledì 13 luglio 2016

TRA DUE MONDI, JENNIFER L. ARMENTROUT. Recensione.


TITOLO: Tra due mondi

AUTORE: Jennifer L. Armentrout

SERIE: Covenant #1

EDITORE: Harper Collins Italia

PUBBLICAZIONE: 7 luglio 2016

GENERE: Paranormal romance

PREZZO: 6,99 € ebook 
Gli Hematoi discendono dall'unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall'unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece... be', non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando piuttosto che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt'altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e... Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.



Ricetta del giorno: prendi un mondo controllato dagli dei, versaci i discendenti dei semidei chiamati Puri, dotati di poteri divini eccezionali, incredibilmente belli e considerati i più alti in grado nella scala sociale, aggiungici i Mezzosangue, nati dall’unione di un Puro con un mortale, mescola bene, aggiungi il male rappresentato dai diamond, ex puri assetati di etere, rimescola il tutto e il piatto è pronto per essere servito.
Mentre lo assaporerai conoscerai la protagonista Alexandria, detta Alex, mezzosangue, terribilmente caparbia, ironica e dotata di quel coraggio raro che le fa difendere le persone a cui tiene a costo della propria vita. Per contro è testarda, irriverente e infrange spesso le regole tra cui quella più importante “vietato innamorarsi di un puro”. La tentazione è rappresentata dalla strepitosa Sentinella Aiden S. Delphi, tre anni più grande di lei, bello da togliere il fiato, occhi grigi, alto, moro, muscoloso.



E poi successe la cosa peggiore che potesse accadere. Davanti a me divampò un muro di fiamme che prese a bruciare le panche e schizzò fino ad almeno due metri e mezzo di altezza. Era reale, non era un'illusione. Sentivo il calore del fuoco che crepitava e divorava le pareti.
E poi lui si fece strada camminando fra le fiamme: aveva l'aspetto di un cacciatore di daimon in tutto e per tutto. Il fuoco non gli strinò i pantaloni e non gli macchiò la maglietta. Le fiamme non gli bruciarono neanche un solo capello. I suoi occhi gelidi erano fissi su di me: avevano il colore di una nuvola che porta il temporale.Era lui... Aiden St. Delphi.Non avrei mai dimenticato il suo nome o il suo viso. Avevo una ridicola cotta per lui sin dalla prima volta in cui l'avevo visto davanti all'arena di allenamento. All'epoca io avevo quattordici anni e lui diciassette. Ogni volta che lo vedevo in giro per il campus, mi dimenticavo che era un Puro.

Come resistere a tutto ciò?
Se poi lui si propone come personal trainer per riuscire a farti diventare a tua volta una Sentinella addestrata per uccidere i diamond sei proprio nei guai. E la nostra Alexandria i guai li attira come una calamita anche senza volerlo.
Un terzo del libro è composto da combattimenti corpo a corpo tra i due che vi faranno ogni volta ansimare e sorridere per l’ironia di Alex. Aiden l’aiuterà con tutto se stesso per portarla a diventare una Sentinella e non farla finire in servitù come vorrebbe invece lo zio di lei, rettore del centro di addestramento, il Covenant, dove è stata riportata dopo la morte della madre.
Difficile sarà combattere contro l’attrazione che provano soprattutto quando le cose si faranno più complicate. Ebbene sì, come per ogni eroina fantasy della Armentrout, le cose non sono mai quello che sembrano e fin dall’inizio tutto vi farà pensare che dietro ogni frase, dietro ogni avvenimento, si nasconda altro.
Alexandria scoprirà una verità sconvolgente che sua madre, il suo patrigno Lucien e suo zio Marcus gli hanno tenuto nascosta da sempre e affronterà una prova terribile che la segnerà per sempre.
Ho apprezzato molto gli altri personaggi, in particolare il suo migliore amico Caleb e Seth, eh già Seth l’Apollyon, il mezzosangue creato dagli dei con poteri incredibili, più potente di qualunque puro, magnifico e con quell’aria indecentemente sexy da cattivo ragazzo.
Da lui vi sentirete sedotte perché ogni volta che parla e si rivolge ad Alex lo fa con quella languida sfrontatezza che ci piace tanto. Per non parlare del suo aspetto “divino”...

Tutte le Guardie erano identiche a quelle del primo gruppo, tranne una che era diversa, diversissima da qualsiasi altro Mezzosangue presente.
Quando entrò nell'edificio, l'intero pubblico rimase col fiato sospeso.Era alto, forse quasi quanto Aiden, ma non potevo esserne certa.Aveva i capelli biondi raccolti in un codino che metteva in mostra i suoi lineamenti incredibilmente perfetti e la sua carnagione dorata. Era vestito tutto di nero, come le Sentinelle. In circostanze diverse, se non avessi saputo chi era, avrei detto che era fighissimo.«Cazzarola» mormorò Luke.La stanza fu permeata da una sorta di lieve corrente elettrica che mi percorse la pelle e poi mi attraversò il corpo. Sussultai e feci un passo indietro, urtando Caleb.«L'Apollyon» disse qualcuno dietro di me. Forse era stata Lea? Non ne avevo idea.Cavolo, era inequivocabilmente l'Apollyon.Seguiva Lucian e Marcus, tenendosi a distanza di sicurezza. Non stava loro addosso, ma era pronto a reagire a qualsiasi minaccia avesse percepito. Lo fissammo tutti, colpiti già solo dalla sua presenza.Senza rendermene conto, feci un altro passo indietro quando il gruppetto si avvicinò al punto in cui ci trovavamo. Non so cosa mi prese, ma all'improvviso desiderai essere il più lontano possibile... e invece avevo bisogno di stare lì più di ogni altra cosa al mondo. Be', forse non proprio ogni altra cosa, ma quasi.Non volevo guardarlo, ma non riuscivo a distogliere gli occhi. Mi sentii sobbalzare lo stomaco quando incrociai il suo sguardo. Aveva gli occhi del colore più strano che avessi mai visto; quando si avvicinò, mi resi conto che non era la mia immaginazione. Erano del colore dell'ambra, quasi iridescenti.

Seth si sente legato in maniera indissolubile ad Alex, lei invece lo trova invadente, fastidioso, ma nonostante ciò ne rimane involontariamente attratta e sentendosi a disagio si allontana sempre più da lui trattandolo con freddezza.
Penso che questo romanzo vi piacerà tanto quanto è piaciuto a me.



In tutta sincerità avrei preferito una maggiore passionalità da parte del personaggio di Aiden, troppo controllato nelle sue emozioni e una  Alex più consapevole di se stessa, che a differenza delle successive eroine della Armentrout, ho trovato troppo “bambina” per trasmettermi il tormento che la consuma verso colui che  non può avere.
Concludendo sono proprio curiosa di vedere come cresceranno i sentimenti di Alexandria verso Aiden e se riuscirà a resistere al divino Seth e sono certa che anche voi finirete di leggere il libro con la mia stessa curiosità.



DANIELA


COVENANT SERIE:

Tra due mondi
Cuore puro (in uscita a novembre)
Deity
Elixir
Apollyon
Sentinel




Nessun commento:

Posta un commento