venerdì 8 luglio 2016

A BEAUTIFUL MESS SERIES #1. UN BELLISSIMO DISASTRO, T. K. LEIGHT. Recensione.





TITOLO: Un bellissimo disastro

AUTORE: T. K. Leight

SERIE: A Beautiful Mess #1

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 295

PUBBLICAZIONE: 8 luglio 2016

GENERE: Erotic & Suspense Romance 

PREZZO: € 4,99

LINK AMAZON: http://amzn.to/29tvUlw 

Cosa succede quando perdi tutti quelli che avevano promesso di non lasciarti mai? Olivia Adler è una donna con un passato tormentato. Dopo aver perso i genitori all’età di sei anni ed essere stata cresciuta da uno zio scomparso poco tempo dopo, non vuole più legarsi a nessuno, neppure agli amici. Non è mai riuscita a stringere legami, troppo spaventata all’idea di perdere qualcuno. Ma una sera nella sua vita piomba Alexander Burnham e cambia tutto. Anche lui ha dei problemi. E ha un segreto che potrebbe sconvolgere il mondo di Olivia… Vale la pena di rischiare o è meglio proteggere il proprio cuore? Un bellissimo disastro è il primo volume di una serie che vi catturerà il cuore con una storia di segreti, coraggio e amore.
 

Voi non lo potete sapere, ma la settimana appena trascorsa è stata piuttosto difficile per me. Lunedì ho iniziato a frequentare la palestra dopo dieci anni di divano style: inutile dirvi che non è stata una buona idea. Dopo appena trenta minuti mi sono trovata con le gamba all’aria e un principio di infarto. Il giorno dopo mi sono ritrovata senza un tetto sulla testa: io fuori e le chiavi di casa dentro, giusto per intenderci. E i giorni a seguire non sono stati tutto questo Happy sha la la.
Un bellissimo disastro è stata la ciliegina sulla torta. La storia di Olivia, una povera ragazza dal passato piuttosto movimentato e alquanto triste, non mi ha colpita, infatti ho faticato ad arrivare alla fine. Mi sono frustata per arrivare alla fine. Forse a causa del mio umore non proprio happy, non sono riuscita a cogliere l’essenza di questo romanzo. Non sono riuscita a entrare in empatia con i personaggi, con la storia… niente.
In verità, questo romanzo ha del potenziale che l’autrice non ha sfruttato in pieno. La parte suspense del libro è di sicuro quella più interessante, peccato che la Leigh ci riveli veramente poco, rimandando tutto al secondo volume.
Olivia è una ragazza dal passato doloroso. Una ragazza che si è chiusa a riccio e non lascia avvicinare nessuno: nessun legame, nessuna relazione. 
“Era così tormentata dal passato che a volte aveva difficoltà anche semplicemente ad affrontare la giornata.”
“Scappare è l'unica cosa che sa fare quando ha paura. Quando era piccola tutti coloro che le dicevano che ci sarebbero stati poi sono andati via. Per questo allontana chiunque.”
Alexander non è da meno, anche lui ha un passato che lo ossessiona ed evita ogni tipo di legame emotivo con l’altro sesso. Tutto questo viene meno nel momento in cui i due si incontrano. Olivia e Alexander instaurano, sin da subito, un bellissimo rapporto, si riconoscono, scatta la scintilla, provano attrazione l’uno verso l’altra. Quell’attrazione che è destinata a diventare qualcosa di più.
"Scusami se sono un tale disastro"."Non dev scusarti Olivia. Sei un bellissimo disastro".
Purtroppo mi sarei aspettata un minimo di resistenza da parte della protagonista visto che per venti anni ha evitato qualsiasi tipo di legame. Invece no, ci ritroviamo per l’ennesima volta davanti a una donna cedevole. Per intenderci: Alex comanda, Olivia esegue, immediatamente. Vogliamo parlare della questione "Tu non vieni se non te lo dico io"? Siamo seri? Sapete tutti che sono una persona piuttosto ragionevole, ma se un uomo provasse anche solo a negarmi un orgasmo… commetterei un omicidio. Già i tempi che corrono sono piuttosto duri, pure questo no.


Un bellissimo disastro è un libro pieno di cliché: frasi lette e rilette, situazioni scontate, l’immancabile uomo alfa, ricchissimo e bellissimo, a cui piace dominare a letto, lei sottomessa. Sincera? Mi sono stancata di tutto questo. Posso accettare un cliché a libro, ma non più di uno. Forse la colpa è solo mia e della mia settimana movimentata e questo romanzo ne ha pagate le spese, ciò non toglie che la Leigh non mi ha convinta per niente. Leggerò comunque il seguito perché ci sono troppe cose lasciate in sospeso e, si sa, la curiosità è donna.
Un appunto per Alexander: e che cavolo, la potevi anche aprire quella maledettissima lettera che ti ha lasciato tuo padre. Mannaia!
 
                        




A BEAUTIFUL MESS SERIES

 
#1, Un bellissimo disastro
#2, A Tragic Wreck
#3, Gorgeous Caos
 

Nessun commento:

Posta un commento