giovedì 16 giugno 2016

SE NON TORNI STO MALE, TORNO SEMPRE DA TE E VOLEVO TANTO CHE FOSSI TU, MIA SHERIDAN. Recensioni.

IN OCCASIONE DELL'USCITA DEL VOLUME CHE RIUINISCE I TRE LIBRI DI MIA SHERIDAN, SE NON TORNI STO MALE, TORNO SEMPRE DA TE E VOLEVO TANTO CHE FOSSI TU, CINZIA CI PARLA DELLE SUE IMPRESSIONI SU QUESTE STORIE.

 


TITOLO: Se non torni sto male- Torno sempre da te- Dimmi che sarai qui

AUTORE: Mia Sheridan

SERIE: Sign of love series

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 575

PUBBLICAZIONE: 16 luglio 2016

GENERE:New adult

COSTO: € 6,99 digital, 12,90 cartaceo

 I protagonisti di Se non torni sto male e Torno sempre da te sono Evie e Leo. Si sono incontrati per la prima volta all’orfanotrofio quando avevano dieci e undici anni, e sono diventati subito amici per la pelle. Con il tempo, poi, l’amicizia si è trasformata in qualcosa di più. Quando Leo si è trasferito in un’altra città, ha promesso a Evie che sarebbe tornato a riprenderla, ma non si è fatto mai più sentire… Otto anni dopo, a dispetto di ogni previsione, Evie si è costruita una vita tranquilla, ha un lavoro e degli amici affettuosi. Un giorno, di punto in bianco, si presenta uno sconosciuto sostenendo che il suo amore perduto, Leo, l’ha mandato a cercarla. L’attrazione tra i due è immediata, ma Evie è confusa. Si può fidare delle parole di questo ragazzo mai visto prima? E perché Leo non è venuto in persona a cercarla? In Dimmi che sarai qui, Bree Prescott si è appena trasferita nella tranquilla e isolata cittadina di Pelion, nel Maine, dove spera di ritrovare la serenità di cui ha disperatamente bisogno. Proprio il primo giorno nella sua nuova casa sul lago, tuttavia, incontra l’affascinante e solitario Archer Hale, che, come Bree, nasconde dei segreti dolorosi, ferite che hanno scavato così in profondità da farlo chiudere per sempre nel silenzio. Nessuno in città può dire di conoscere davvero Archer, ma Bree vuole provarci, perché forse l’unico modo per liberarsi dalle catene del dolore e riassaporare la felicità è aiutare quell’uomo a trovare la voce che sembra aver perso per sempre… 

SE NON TORNI STO MALE

 Evie e Leo si sono incontrati all’orfanotrofio quando avevano dieci e undici anni e nel tempo sono diventati amici per la pelle. Man mano che sono cresciuti, il loro legame è diventato sempre più forte fino a trasformarsi in qualcosa di più vicino a una relazione sentimentale: si sono promessi amore eterno e una vita insieme una volta liberi di decidere del loro futuro. Quando Leo viene adottato e si trasferisce in un’altra città, promette a Evie che si terrà sempre in contatto con lei e che tornerà appena maggiorenne a riprenderla. Ma non si farà mai più sentire e per Evie la sua perdita sarà un dolore incontrollabile.Otto anni dopo, a dispetto di ogni previsione, Evie si è costruita una vita abbastanza tranquilla con un lavoro e degli amici affettuosi. Un giorno, di punto in bianco, si presenta uno sconosciuto sostenendo che il suo amore a lungo perduto, Leo, l’ha mandato a cercarla. L’attrazione tra i due è immediata. Ma Evie è confusa… si può fidare delle parole di questo ragazzo mai visto prima? E che ruolo ha Leo in tutto questo e perché non è venuto lui stesso a cercarla?


Evie e Leo sono due ragazzini sfortunati. Cresciuti entrambi in una casa famiglia, perchè il destino gli ha donato dei pessimi genitori. Evie ha una madre drogata, che pur di trovare la sua dose giornaliera, è disposta a mettere a rischio la figlia lasciandola in balia di persone poco raccomandabili.
Leo invece, essendo nato da un tradimento della madre nei confronti del padre, è odiato in maniera viscerale dall'uomo che lo ha cresciuto. L'astio e la sua cattiveria viene però riversa sul fratellino, che per giunta è autistico.
I due ragazzi si conoscono all'età di dieci anni. Fin da subito c'è simpatia e sintonia, sentimenti che con il tempo diventano qualcosa di più.
Un sentimento profondo, talmente intenso che il giorno che Leo viene adottato (quattro anni dopo), i due ragazzi si scambiano una promessa, quella di non amare mai nessun altro nella vita, appartenersi l'un l'altro e di aspettarsi.
Leo promette a Evie che quando compirà diciotto anni tornerà a prenderla e staranno insieme per sempre e che nel frattempo sarebbero rimasti in contatto.
 Adesso Leo mi scruta intensamente, comese sapesse leggermi dentro. Ovviamente lo sa fare. Forse sono un libro aperto, oppure l’amore assomiglia a una lente d’ingrandimento con cui chi possiede il tuo cuore  riesce a vederti anche l’anima.
  «Questo non è un addio, Evie. Ricorda la promessa. Non dimenticare mai la nostra promessa. Tornerò a prenderti. Ti scriverò dal nuovo indirizzo non appena arrivato a San Diego, e rimarremo in contatto. Voglio poter portare sempre con me le tue lettere, per leggerle e rileggerle continuamente. Ti farò avere anche il mio numero di telefono, se fosse necessario, ma pretendo che tu mi scriva, capito? E prima di accorgercene, avrai diciott’anni, allora potrò tornare a prenderti. Passeremo la vita insieme».
Questa promessa però non viene mai mantenuta. Leo sparisce, non si metterà più in contatto con lei e non gli farà sapere dove si trova. 
Sono passati otto anni e nel frattempo la vita di Evie è andata avanti, ma sicuramente non in maniera semplice. Ha dovuto lottare per la vita stessa, crearsi un mondo tutto suo e con fatica e orgoglio ci riesce. Ma ancora non sa che un incontro sta per cambiarle la vita. Probabilmente inconsciamente, Evie è sempre rimasta alla larga dai ragazzi in attesa del suo Leo. Forse una speranza o forse un modo per non soffrire. Ad ogni modo, mentre la sua vita scorre regolare, tra lavoro e amicizie, si rende conto di essere pedinata. Per giorni e giorni si ritrova sempre questo ragazzo ad ogni angolo. Ma invece di esserne spaventata, decide di affrontarlo a muso duro e chiedergli apertamente cosa vuole da lei. Jake Madsen, un uomo bellissimo dallo sguardo profondo è un uomo ricco, dirige dell'azienda di famiglia e a quel che dice, è li per mantere una promessa fatta a Leo. Lui chiede all'amico Jake di controllare che Evie stia bene, non le manchi nulla e abbia una vita serena. Inizialmente Evie si sente crollare il mondo addosso, dopo breve tempo scopre però quanto è piacevole la compagnia di Jake. Le è quasi inspiegabile la connessione che sente verso quest'uomo. Con lui scoprirà di nuovo l'amore, la felicità mai provata nel condividere il proprio cuore con un'altra persona. La sensazione bellissima di sentirsi protetti e voluti, nonostante la loro diversità sociale. Ma come in ogni storia d'amore che si rispetti, non è tutto oro quel che luccica. Jake ha un segreto che rischia di adombrare il loro futuro... e quel segreto sta per esplodere con un boato devastante.Sarà Evie abbastanza forte per sopportare la scoperta? E Jake... sarà in grado di far capire a lei le motivazioni delle sue scelte?
Lei ha il volto calmo, sereno, un lieve sorriso sulle labbra e guarda dritto verso l’uomo-leone, senza alcun timore. È giovane ma la riconosco subito: sono io. E lei è la domatrice del leone.


TORNO SEMPRE DA TE

 

Otto anni fa sono stati separati, ma Leo non ha mai smesso di pensare a Evie, neanche per un attimo. Ora è venuto il momento di tornare da lei e di dare una possibilità al loro amore.
Tutti meritano una seconda possibilità? Anche chi mente e inganna per averne una? Persino chi ha fatto di tutto per distruggersi con le sue mani?
Quanto saresti disposto a lottare per avere una seconda possibilità in amore? Una seconda chance nella vita? Un’altra opportunità di raccontare la tua storia?

 
Il mondo è un circo. Talvolta scegliamo il nostro numero, talvolta ci viene assegnato. Avevo vagabondato anche troppo nelle arene del mondo, ruggendo e sbraitando, credendo di essere abbastanza coraggioso da saltare nel cerchio di fuoco. Ma lei era sempre stata presente, calma e rassicurante: «Non posso far sparire il fuoco», pareva dirmi, «non posso garantirti che non ti brucerai, però posso tenere il cerchio metallico per te, rimarrò forte e costante, perché credo in te. Perché sei mio». E alla fine avevo spiccato il balzo. E l’altra parte era magnifica come lei aveva promesso che sarebbe stata.


Beh che dire... una storia interessante anche se di base c'è il solito clichè.
Lei bella ma non è nessuno, lui dannatamente bello e ricco, un migliore amico gay (ancora!!!!! ). Avendo letto in sequenza entrambi i libri, posso sicuramente affermare che ho preferito di gran lunga il punto di vista di Leo a quello di Evie. L'ho trovato molto più profondo ed emozionante. Scritto in maniera più adulta e ponderata.
Non sto dicendo che il primo non mi sia piaciuto, ma sicuramente la storia di Leo mi ha catturata maggiormente. Il suo modo di pensare, il modo di raccontare la sua esperienza v profondamente e il via vai temporale tra presente e passato, mi ha fatto battere il cuore e mi ha incentivata a continuare la lettura fino in fondo. La storia come avrete capito è la stessa della precedente recensione, questa volta raccontata da Leo, ma sicuramente ti lascia un qualcosa in più e chiarisce meglio alcuni punti.
Lettura consigliata :)

 

 DIMMI CHE SARAI QUI




Bree Prescott si è appena trasferita nella tranquilla e isolata cittadina di Pelion, nel Maine, dove spera di ritrovare la serenità di cui ha disperatamente bisogno. Proprio il primo giorno nella sua nuova casa sul lago, tuttavia, incontra Archer Hale, un uomo affascinante e solitario. Anche lui, come Bree, nasconde dei segreti dolorosi, ferite che hanno scavato così in profondità da farlo chiudere per sempre nel silenzio. Nessuno in città può dire di conoscere davvero Archer, ma Bree vuole provarci, perché forse l’unico modo per liberarsi dalle catene del dolore e riassaporare la felicità è aiutare quell’uomo a trovare la voce che sembra aver perso per sempre…
Questa non è davvero la classica storia d'amore e di rinascita.
Questo è l'incontro di due anime, pure ma segnate da un passato doloroso.
Di primo impatto potrebbe sembrare il solito clichè, ma solo leggendo potrete capire cosa sia l'emozione nel conoscere Archer e Bree, parola dopo parola, pagina dopo pagina.
Bree, ha assistito all' assassinio del padre e ha subito un tentativo di stupro. Dopo sei mesi  dall'accaduto decide che nella sua vita deve cambiare qualcosa.
Ogni minuto della sua esistenza ormai è un incubo ad occhi aperti, ed ogni notte i suoi incubi diventano quasi reali.
Mi svegliai senza fiato. Prima di riuscire a sedermi, fui catapultata nella madre di tutti i flashback.
Aveva l’intensità e la nitidezza di quelli che avevo vissuto subito dopo l’uccisione di mio padre: lo vedevo in una pozza di sangue, i suoi occhi privi di vita fissavano sul soffitto. Afferrai le lenzuola e lo affrontai, sentii ancora quel suono acuto e stridente che mi riempì la testa finché non ripresi il controllo e il mondo intorno a me si fece di nuovo limpido.
Qualche minuto dopo, mi piegai sul water, con gli occhi colmi di lacrime. «Perché?». Mi lamentai, autocommiserandomi, sopraffatta dal dolore e dalla sofferenza che quei ricordi avevano riportato.

Non riesce più a vivere in questo modo, quindi si mette in macchina e parte nella speranza di scappare lontano dalla vecchia vita e dai vecchi ricordi.
Approda nella piccola cittadina di Pelion, e qui, proprio appena arrivata, incontra uno strano tizio, con barba e capelli lunghi che sembra essere di un altro pianeta.
Nonostante lui non le rivolga la parola e scappa appena tenta di avvicinarlo, rimane incantata da quell'uomo e la curiosità la porta a volerlo conoscere e scoprire chi sia.
 
«Sai, mi sarebbe molto utile se parlassi e mi togliessi dall’imbarazzo». Gli sorrisi, ma subito tornai seria quando il suo viso si rabbuiò e il suo sguardo sembrò vuoto invece che caloroso, come giuravo di aver visto qualche momento prima.
Si voltò e iniziò ad andarsene. «Ehi, aspetta», urlai, seguendolo. Mi fermai però, accigliandomi mentre se ne andava, quando lui iniziò a correre verso la strada, muovendo il corpo con grazia. Mi sembrò di aver perso qualcosa quando attraversò la strada e sparì dalla mia vita.


Archer Hale è l'apoteosi della dolcezza, un bambino nel corpo di un uomo ormai adulto.
Non ha mai saputo cos'è l'affetto, perchè i suoi genitori sono morti che era ancora piccolo, ed è cresciuto con uno zio eccentrico, che non ha mai saputo spiegargli che cosa sia la vita e cosa voglia dire amare.
Durante lo stesso incidente che ha ucciso i suoi genitori, Archer è rimasto gravemente ferito. Quindi pensate ad un ragazzo solo, spezzato che da adolescente perde anche lo zio, e rimane da solo nella tenuta ereditata, senza parlare con nessuno e tenuto ai margini da tutti.
Quando Bree si affaccia nella sua vita, all'inizio è quasi indisponente, ma con il tempo e con la pazienza e la tenacia della ragazza, si apre uno spiraglio inaspettato nella sua vita.
Bree gli insegna tanto e soprattutto a ridere, a socializzare... e ad amare.



Archer scopre di poter vivere come tutti gli altri e soprattutto scopre che può amare ed essere ricambiato.
Questo sentimento però lo getta nel baratro, perchè Archer non si sente all'altezza di questa meravigliosa donna.
Avvia così un percorso personale e doloroso, allontanandosi dalla sua città e della sua amata Bree. Sarà un periodo di riscoperta e di possibilità, nel quale capirà che non serve avere la voce per farsi capire, può guadagnarsi da vivere da solo, e soprattutto può interagire con altre persone  senza sentirsi un diverso. La crescita e la guarigione dalle ferite avverrà per entrambi i protagonisti, che sapranno ritrovare la serenità e archiviare un passato che per entrambi è stato molto sofferto.
Si culleranno, si studieranno e si allontaneranno ma alla fine si riuniranno in qualcosa di unico. Due vite spezzate che diventerenno un' unica anima.
 
 «Volevo baciarti, toccarti. Io non sapevo… se lo volessi anche
tu…».
Sorrisi, guardandolo sotto le ciglia. «Archer», dissi, prendendogli la mano e posandola sul mio cuore, che batteva forte nel petto. «Lo senti?», sussurrai, usando la voce, visto che le mani erano sulle sue. «Tu mi fai sentire così. Il mio cuore batte forte, perché vorrebbe che tu mi baciassi così tanto che non riesco a respirare».
Non si può davvero spiegare a parole l'emozione che ti stringe il cuore leggendo questo libro. E' devastante ed unico.
Per la prima volta, non troviamo un uomo tutto d'un pezzo, un maschio alfa, ma conosciamo un bambino ferito in vesti adulte che dovrà imparare giorno dopo giorno a crescere e rinascere.
"I Bree you. I Archer You"


Intanto che aspettiamo il prossimo libro della serie, ho tradotto la sinossi. In questo conosceremo Grace Hamilton e Carson Stinger...
Sembra mooooooolto interessante :P

STINGER

Grace Hamilton era una ragazza con un piano.
Sapeva esattamente dove la sua vita stava andando e si vantava di raggiungere sempre i suoi obiettivi.
Sapeva chi era e come ha vissuto la sua vita.
Non ha mai fatto un passo fuori dalle righe, e non ha mai considerato ciò che avrebbe potuto desiderare perchè lei in realtà era una persona difficile da accontentare. Fino a quando non incontra lui ...
Carson Stinger era un uomo senza regole, tranne la sua.
Lavorava nel settore dell'intrattenimento per adulti, non gli importava cosa pensava la gente di lui e prendeva ogni giorno come veniva, nessuna direzione, nessun piano.
Sapeva cose volevano le donne da lui e credeva fosse tutto ciò che aveva da offrire. Fino a quando non incontra lei...
Quando le circostanze li costringono a trascorrere alcune ore insieme, qualcosa cambia nel loro cammino.
Due persone che non si sarebbero mai dovute incontrare.
Anche superando il fatto di avere due realtà di vita differenti non era possibile. Almeno non ancora ...





Nessun commento:

Posta un commento