mercoledì 22 giugno 2016

PRIMA CHE TU DICA NOI, LAURA PELLEGRINI. Presentazione.

IL 2 LUGLIO TORNERÀ LAURA PELLEGRINI CON PRIMA CHE TU DICA NOI, ROMANZO SPIN OFF DI PRIMA CHE FACCIA BUIO. I PROTAGONISTI SONO LUCIO, COLLEGA E AMICO DI GIANLUCA, E UNA DONNA MOLTO PERICOLOSA CHE GLI CAMBIERÀ LA VITA.

VENITE A LEGGERE LA SINOSSI...


TITOLO: Prima che tu dica noi

AUTORE: Laura Pellegrini

EDITORE: Self Publishing

PUBBLICAZIONE: 2 luglio 2016 

GENERE: Erotic romance 



Amare è un po’ come morire, diceva qualcuno. Morire per qualcuno, è amare, ma quanto si è disposti a mettersi in gioco per amore? 
Lucio questo non lo sa, non lo ha mai capito. Lui, da buon soldato, ha sempre solo combattuto le guerre che il mondo gli ha imposto, senza chiedere, a testa bassa. Ma il nuovo incarico affidatogli, delicato e difficile come quello della scorta, lo porterà a fare i conti con un se stesso diverso, sconosciuto e a trovare lo specchio dei propri turbamenti negli occhi dell’unica donna più sbagliata e pericolosa che lo metterà di fronte alla sua vera natura. 
Sesso, potere, segreti, intrighi, decisioni da prendere.
E la guerra allora diventerà interiore, il sesso l’arma più letale e le parole deflagrazioni.

“Loro ERANO e loro sarebbero stati come un solo essere, un solo corpo, sempre. Possibile?
Ripeté la frase dentro di sé, modulandola sulle labbra e più scandiva quelle lettere apparentemente senza senso, più le sentiva precipitare in fondo al petto come sassi in un pozzo.
Un solo essere, un solo corpo e il tonfo destabilizzò.”



Dall’autrice di Prima che faccia Buio - Prima che tu dica NOI, lo spin-off.


“Mi hai distrutto. Mi hai sgretolato” sibilo, scostando il perizoma dalle sue intimità. “Mi hai reso un prigioniero arreso alla tua dannata bocca, al tuo dannato corpo.” Violo con le le dita la sua carne, violo il suo sesso, la sua necessità incontenibile e lei inarca la schiena, le mani che divengono artigli sulla superficie liscia del cofano. “Mi hai reso schiavo, dannata donna, dannata stronza” professo, in bilico tra l’adorazione e la rabbia. E sospira, sospira mentre la accarezzo lentamente, mentre le mie dita si bagnano di lei. “Tu hai reso schiava me” ribatte.

2 commenti:

  1. Sento parlare molto bene di Laura Pellegrini :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto tutto ciò che ha pubblicato finora e non posso che confermare le voci... Merita davvero!

      Elimina