giovedì 22 giugno 2017

AMORE REALE, EMMA CHASE. Review party.




TITOLO: AMORE REALE Royally Screwed

AUTORE: Emma Chase

SERIE: Royally #1

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 320

PUBBLICAZIONE: 22 giugno 2017

GENERE: Erotic romance 

COSTO: € 9,90 cartaceo; € 5,99 ebook

Nicholas Arthur Frederick Edward Pembrook, principe di Wessco, detto "Sua Bollente Altezza" è un uomo affascinante, bello in modo impossibile e sfacciatamente arrogante. Come biasimarlo: è difficile essere modesti quando tutti si sperticano in continue genuflessioni al tuo passaggio. Ma, in una notte di neve a Manhattan, il principe incontra una ragazza bellissima dai capelli scuri che non si inchina davanti a lui. Anzi, gli lancia addirittura una torta in faccia. Nicholas, stupefatto da un gesto tanto irriverente, si mette in testa di scoprire se quella donna nasconda la stessa dolcezza della sua torta, ed è disposto a usare ogni per ottenere ciò che desidera... Uscire con un principe non è proprio tra le cose che la giovane cameriera Olivia Hammond si aspettava che potessero accaderle. Le smorfie di disprezzo sul volto della regina madre, l'accanimento dei paparazzi e il diffondersi a macchia d'olio di gossip di ogni tipo sgomenterebbero chiunque. E anche se i bianchi destrieri e le carrozze di un tempo sono stati sostituiti da scintillanti Rolls Royce ed è da un po' che i sudditi non vengono più decapitati, non si può dire che la famiglia del principe accolga a braccia aperte l'attraente plebea. Ma agli occhi di Olivia, Nicholas, tolta la corona, è un uomo affascinante, uno per cui vale la pena lottare. Lui, sebbene sia cresciuto sotto lo sguardo del mondo intero, sente per la prima volta la responsabilità e mezzo il peso di una scelta: dovrà decidere se piegarsi alle convenzioni e diventare il re che la sua famiglia si aspetta che sia, o restare l'uomo che sente di essere e amare Olivia per sempre... 




Quando leggerete questo libro, forse lo giudicherete un libro fra i tanti, qualcosa di già letto, una storia già sentita, ma il romanticismo e l'amore che trasmette l'autrice attraverso questo testo, a mio giudizio è qualcosa di unico e commovente.
Non ritroviamo il classico stile ironico di Emma Chase, ma un intensità di sentimenti tale da aprirti il cuore.
Nicholas Arthur Frederick Edward Pembrook è il principe eriditario di Wessco. Un giorno il trono sarà suo e diventerà il Re del suo amato popolo.
Ha sempre vissuto una vita dentro schemi predefiniti, seguendo regole rigide di etichetta per tenere sempre alto il nome della sua casata.
Ha un fratello, Henry, secondogenito Pembrook, che è il suo esatto opposto, odia le regole, le imposizioni e si sente soffocare da tutto ciò che è sfarzoso. Vive la vita alla giornata, piena di eccessi e di vizi.
Al termine della leva militare obbligatoria durata due anni, invece di rientrare al castello e prendere il posto che gli spetta, ha praticamente fatto perdere le sue tracce, trastullandosi tra donne e alcol come se non ci fosse un domani.
Nicholas, convocato dalla nonna paterna, nonchè regina indiscussa di Wessco, è incaricato di ritrovare Henry, ma al suo ritorno il principe ereditario dovrà affrontare un destino già scritto.
Il popolo e la nazione affrontano un periodo di forte disagio, dovuto soprattutto alla crisi economica e alla carenza di lavoro.
La regina è convinta che il popolo abbia bisogno di sentire i suoi reali forti nelle loro decisioni, ed è così che decide che è venuto il momento che Nicholas prenda moglie.
La moglie predestinata dovrà essere senza alcun dubbio una donna di sangue nobile, rispettata dall'aristocrazia e devota al suo popolo, visto che un giorno diventerà regina. 
Per un fattore di discendenza, è persino obbligatorio che la donna sia vergine, così che la successione sia garantita e rimanga la certezza che sia di sangue blu.

Nicholas parte alla ricerca del fratello, ma è sconvolto da quello che gli toccherà affrontare al suo ritorno. Non si sente afatto pronto ad affrontare il suo destino, si sente soffocare dalla decisione della nonna e soprattutto si sente oppresso dal fatto di non poter scegliere chi amare.
Dopo la morte prematura dei suoi genitori, ha sempre pensato che un giorno avrebbe vissuto una storia d'amore come la loro, che avrebbe avuto al suo fianco una donna per cui vivere oltre che governare.
Forse pensava di avere più tempo o forse semplicemente non aveva ancora capito cosa volesse dire amare, ma la sua vita sta per subire un enorme rivoluzione, e quella rivoluzione porta il nome di Olivia Hammond.




La guardo come un peccatore che ha trovato la sua redenzione.
I raggi lunari le illuminano la pelle, donandole un bagliore etereo...
Dio mio, quant'è bella!
Tanto che potrei quasi piangere.

Olivia vive con la sorella e il padre. La madre, morta diversi anni prima, ha lasciato un vuoto enorme nella sua famiglia. Il padre ancora oggi non riesce ad affrontare il lutto e passa il suo tempo con una bottiglia in mano. La sorella, ancora molto giovane studia, ma quando può le da una mano nella caffetteria che le ha lasciato la madre.
Il segreto di quel locale è la ricetta segreta delle torte che vendono, e che Olivia ha continuato a produrre per riuscire a sbarcare il lunario e aiutare la famiglia.
Vive per il lavoro, ma nonostante tutto non riesce ad affrontare i copiosi debiti che si accumulano. Vede la sua vita rinchiusa tra quelle quattro mura, non ha sogni, perchè sa di non poterseli permettere, e nonostante ormai odi il suo modo di esistere, porta avanti la sua vita per la sua famiglia, o ciò che ne rimane.
Una sera, mentre è quasi in chiusura dopo una estenuante giornata, entrano due uomini decisamente ubriachi e si siedono ad uno dei tavoli. Ancora prima di vederli, viene colpita dalla voce di uno dei due, un timbro profondo, autoritario e decisamente sexy.
Chi sarà mai l'uomo che colpisce Olivia ancora prima di vederlo in volto?
Beh, potete sicuramente immaginarlo: il principe Nicholas.
Ma la cosa buffa sapete qual è? Facile, Olivia non ha la minima idea di chi ha di fronte.
Non è un amante del gossip, non ha il tempo per trastullarsi nella mondanità, quindi non conosce minimamente il volto del principe.
Dal momento che Nicholas è vistosamente ubriaco, si trova a fare commenti non poco raffinati verso Olivia, ed Olivia offesa mette fine alla serata con una torta dritta in faccia al futuro Re di Wessco.

Credevo che sarebbe stato diverso parlare con lui dopo aver saputo chi era, invece non è così.
A parte l'imbarazzo di non averlo riconosciuto subito, averlo vicino mi provoca le stesse sensazioni di ieri:
attrazione, calore, magnetismo intenso.
E non mi sento così perchè è un principe, ma perchè è lui.
Bellissimo, sexy, affascinante.

Non vi racconterò altro perchè questa storia va vissuta attimo dopo attimo.
Questo è solo l'inizio, il loro primo incontro, e anche se la storia si sviluppa in tempi apparentemente stretti, tutto è amplificato dall'intesità che la coppia vive giorno dopo giorno. Per loro diventerà impossibile separarsi anche solo per poche ore, e quella che all'inizio sembra solo una passione sfrenata, diventerà la loro vita e il loro destino.
Nicholas è un uomo spesso contraddittorio, ma ha sempre vissuto in un mondo dove niente è concesso, e la sua posizione l'ha sempre fatto odiare da chiunque.
Tutti sono sempre pronti a coglierlo in fallo, non aspettano altro che fargli lo sgambetto per additarlo e lui è sempre stato non meno che irreprensibile per far sì che nulla di tutto ciò accada. Ha sempre saputo come difendersi, ma prima d'ora non ha mai dovuto difendere qualcuno a parte se stesso.



Olivia invece è una donna forte, una persona che sa quando il sacrificio è necessario perchè lo ha sempre fatto per il bene altrui.
È una donna che sa vedere nel profondo delle persone, e in Nicholas ha sempre e solo visto l'uomo e non il principe.
I due ragazzi insieme si sentono due mezze mele che si completano e vivono attimo dopo attimo come se fosse l'ultimo, perchè in fondo sanno di non avere un futuro.
Sono consapevoli del destino di entrambi, ma nonostante tutto non riescono a frenare il flusso di sensazioni che li sovrasta.
Noi che viviamo incatenati dalle responsabilità e dai doveri, purtroppo vediamo il mondo con il paraocchi.
Non riusciamo a mettere a fuoco il quadro completo della situazione, nè a capire che alternative esistono, perchè, in fondo, non abbiamo mai avuto scelta.
No, noi vediamo solo la strada su cui ci hanno messo, quella che ci porterà fuori dal tunnel.
Tuttavia, a volte anche i treni più sicuri deragliano.

Quando ho letto l'ultima parola di questo libro mi sono ritrovata a sospirare. 
Ne sono rimasta completamente appagata e questa favola mi ha fatta letteralmente sognare ad occhi aperti. Ho visto con gli occhi di Olivia tutto ciò che per lei era unico, ho sentito battere il cuore di Nicholas con una prepotenza inaudita.
Quando un libro riesce ad entrarti così sotto pelle, non c'è ma che tenga. Anche se può sembrare una storia già sentita, è quello che ti lascia dentro che ti fa capire che è unica.
Emma Chase ci ha regalato un altro capolavoro, e la sua unicità sta proprio nel fatto che ti fa amare alla follia i suoi personaggi anche più scontati.






Nessun commento:

Posta un commento