mercoledì 31 maggio 2017

PEPE NERO SPIN-OFF #2. IO SONO CAM, LAURA LEWIS. Recensione in anteprima.



TITOLO: Io sono Cam

AUTORE: Laura Lewis

SERIE: Pepe Nero, Spin-off #2

EDITORE: Self Publishing

PUBBLICAZIONE: 31 maggio 2017

PAGINE: 240

GENERE: Contemporary romance, M/M

COSTO: € 2,99

Può un uomo colorato e chiassoso nascondere un’anima fragile come una bolla di vetro? 

Può un uomo austero e perennemente in giacca e cravatta celare un mondo fatto di colori? 

Può una bugia compromettere un amore? 

Può esistere per sempre il “felici e contenti” o a volte è un’utopia? 

Cameron Beasley Forks vive nel suo piccolo grande mondo e tutti lo conoscono come un uomo estroverso, chiacchierone, emotivo, divertente e solare. 
Ma è davvero solo questo? 
La vita ha messo sul suo cammino diverse prove, ma mai complicate come questa volta. 
Un incontro fortuito destabilizzerà il suo universo fatto di incastri precari, rischiando di spezzare la sua anima e di cambiarlo, fuori e dentro. 
Per lui nulla sarà più come prima. 
Alla fine sarà Cam a cambiare o sarà lui a cambiare ciò che gli gira intorno?




Cameron Beasley For vive in un mondo tutto suo, fatto di spensieratezza, gioia, felicità. Insomma è un uomo dalla positività assoluta. Non si prende e non prende tutto troppo sul serio. Estroverso, divertente e mai, mai, mai zitto, la sua mente viaggia veloce come un treno e la sobrietà non fa proprio per lui. 
Un incontro particolare confonderà il suo cuore e farà esplodere la bolla che lo protegge dal mondo esterno, rivelando un altro lato, perché Cam non è solo chiassoso ed esuberante ma anche sensibile, romantico e delicato. In tutto questo grande disordine ritroveremo un uomo altruista e generoso, che si mette sempre al secondo posto rispetto a chi ama e di persone da amare il suo mondo è pieno. A partire dalla famiglia, passando per gli amici e arrivando a lei, Nina Valandri, la sua migliore amica/sorella.
Sarà messo alla prova più e più volte, proverà gioia e dolore, ma saprà rialzarsi sempre. Crede nell’amore vero, puro e profondo e si chiederà ripetutamente se anche per lui il lieto fine esiste.
Questo è Cam e la sua storia è tutta da assaporare.


Ed eccoci arrivati al secondo spin-off di Pepe Nero. Leggere questo libro ha un po’ sconvolto anche me ma, ragazze, dovete leggerlo!
Partiamo dall’inizio. Ricordate Pepe Nero, uscito qualche mese fa scritto a quattro mani da Laura Lewis e Monica Miller? E ricordate Suo, lo spin-off scritto dalla dolce Monica con protagonista Matt, l’amico di David faccia d’angelo O’Malley? Ecco, ora è il turno del fighissimo Cam, amico di Nina Valandri, alias chiappe secche, scritto da una spumeggiante Laura. L’autrice lo definisce un libro insolito ed effettivamente non è il classico m/m che chi è appassionata del genere è abituata a leggere. Non troverete scene di sesso esplicite perché non è questo il punto focale del libro. I sentimenti e le emozioni sono al centro di tutto. C’è Cam al centro, lui e la sua tranquillità apparente, lui che riceve un forte scossone. 


Lo abbiamo visto in veste di amico, confidente, cupido per Nina e David. Era fidanzato con Ben che ha fatto qualche casino di troppo, o meglio errori imperdonabili che ha pagato amaramente. Ma più di tutto ricorderete che c’era stato qualcuno che aveva già iniziato a mettere radici nel suo cuore: Eric, l’avvocato amico di David e Matt che abbiamo anche rivisto in Suo.
Cam, ragazze mie, è un elemento da non sottovalutare. Sembra uno scimmione grande e grosso con la chioma più lunga della mia, ma ha tante sfumature diverse che non si finiscono mai di scoprire. L’esuberanza e la gioia che irradia lo rendono simpatico e divertente. È un interior designer tanto sobrio nel suo lavoro quanto colorato nella vita, amante a livelli assurdi di Lei, la mitica, fantastica e unica Cher. Non sto scherzando: Cher per lui è una divinità! 
Laura ci mette di fronte a un uomo che vive serenamente la sua omosessualità, ritroviamo il ragazzo che già conoscevamo ma con più spessore psicologico. E comunque sia, anche se ha tutti i diritti di arrabbiarsi, cerca sempre il lato positivo, una spiegazione per perdonare, a dimostrazione del cuore immenso che possiede. 
Eric, invece, è un soggetto particolare. In Suo ho apprezzato come sapeva essere determinato e incisivo nel cercare di aprire gli occhi di Matt. È presentato come un amico fidato, ha sofferto per gli insulti di chi lo riteneva diverso, è diventato schivo e chiuso. Qui ritroviamo questo lato di lui così ombroso. Ha i suoi motivi, i suoi demoni, ma confidate in lui: saprà riscattarsi. Quando si tratta di aiutare gli altri sappiamo come gestire la situazione, ma quando si tratta di noi il buio ci avvolge e non troviamo soluzione. 


Mi sono divertita tantissimo a seguire Cam nei suoi deliri, questo libro si vive davvero, non si legge solo. Cam parla con noi, sembra farci domande o rispondere a domande che effettivamente ci frullano in testa. Non nascondo che mi è capitato di pensare che potesse sentirmi!
Laura ci mette di fronte a equivoci e coincidenze che fanno sorridere, ma sarà un delirio perché c’è tanto in ballo e risolvere il conflitto interiore dei protagonisti non sarà semplice.
Sono arrivata alla fine con la Cammite acuta, a dimostrazione che Laura è stata super anche da sola. Divertente, originale e in linea sia con Pepe nero, perché la storia si sviluppa in contemporanea, sia con Suo. 
Quindi, Laura, vai avanti così!











PEPE NERO SERIES

1. PEPE NERO, Monica Miller e Laura Lewis

PEPE NERO SPIN-OFF

1. SUO, Monica Miller
2. IO SONO CAM, Laura Lewis

Nessun commento:

Posta un commento