lunedì 24 aprile 2017

RUIN ME: OGNI VOLTA CHE MI SPEZZI IL CUORE, DANIELLE PEARL. Recensione in anteprima.


TITOLO: Ruin me: ogni volta che mi spezzi il cuore

AUTORE: Danielle Pearl

EDITORE: De Agostini

PUBBLICAZIONE: 24 aprile 2017

PAGINE: 320

GENERE: New adult

PREZZO: € 1,99 ebook; € 14,90 cartaceo

Quante volte si può sbagliare e desiderare la stessa persona?

Il primo amore non si scorda mai. Eppure, la bellissima Carleigh Stanger combatte da tempo con se stessa per dimenticare i meravigliosi ricordi vissuti con Tucker Green, il suo ex fidanzato. Lui la detesta, e non vuole più saperne di lei dopo quello che è successo tra loro. Ma ora che il liceo è finito e una nuova
vita al college sta per cominciare, Carl è sicura di potersi finalmente lasciare tutto alle spalle. Una volta al campus, però, le cose non vanno come si è immaginata e una sera, durante una festa, Carl si ritrova per caso faccia a faccia con Tucker. I ricordi riaffiorano potenti, e l’attrazione che ancora li lega li travolge più forte che mai. Tucker sa di avere davanti una manipolatrice, ma non riesce a controllare il suo desiderio. È così che il passato torna a perseguitare entrambi, costringendoli a prendere una decisione molto difficile, e a fare cose che non avrebbero mai voluto. Tra passioni esasperate e segreti inconfessabili, Carl e Tuck cercano di mettere un freno alla loro storia. Ma è davvero quello che vogliono?



Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana. Oh no! Amore è un faro, sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai.
William Shakespeare

La tempesta in questione ha come protagonisti la bella bionda Carleigh Stranger, dagli occhi verde smeraldo e Tucker Green, il ragazzo più popolare della scuola che tutte desiderano, bello e sexy da morire.
Carleigh Stranger però vorrebbe essere chiunque altro ma non l’ex ragazza di Tucker Green che la disprezza con tutto se stesso. Sa di averlo ferito con le sue bugie e sa di meritarsi il suo disprezzo.
Ora che si trovano entrambi al college la paura di incontrarlo è grande perché lui potrebbe distruggerla raccontando il segreto che la tormenta da anni. Il destino è imprevedibile e in questo caso direi veramente crudele. La bellissima Carl, non solo il primo giorno di college incontra ad una festa Tuck, ma dovrà seguire con lui anche un corso di web marketing perché, nonostante entrambi abbiano cambiato la materia che avevano deciso di seguire insieme prima di lasciarsi, ne hanno comunque scelta un’altra in comune.
È proprio il caso di dire che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi!
Appena Carl rivede Tucker cerca in tutti i modi di non pensare ai meravigliosi occhi color verde scuro o al sorriso dalle adorabili fossette. Mesi prima quando l’aveva accusata di essere solo una falsa manipolatrice, il  cuore di Carl si era frantumato in mille pezzi, da quel momento non sarebbe esistito più nessun noi. Aveva perso tutto, il suo migliore amico e il suo primo e sapeva anche ultimo amore, perché di una cosa Carleigh era certa: non avrebbe più amato nessuno come Tucker Green e nessuno sarebbe stato più in grado di farla vibrare di passione con un solo sguardo.
Carl e Tucker si conoscono fin da bambini. La tragica morte del padre di lui in seconda media li ha fatti passare dal livello di compagni di classe a migliori amici, ed erano gli unici, anche se per motivi diversi, a non avere nessuno a cui dare un regalo alla festa del papà. Con il fisico plasmato da anni di football e lacross a diciassette anni Tucker era inevitabilmente circondato da mille ragazze, quindi anche se aveva preso l’abitudine di chiamarla principessa e fingeva di provarci, Carl non credeva che lo facesse perché tenesse a lei in modo particolare. Poi una sera, a una festa in piscina, complici l’alcool e l’audacia di Tuck, Carleigh ottiene quello che ha sempre desiderato: perdersi finalmente nel sexy Tucker Green.
Da questa “prima volta” tra loro sarà tutta una provocazione ad alto tasso erotico, perché Tucker Green è desiderio possesso e controllo.
Gemo, un verso lungo e strozzato, seguito da un gemito di risposta… una perfetta sinfonia di piacere. Come fa a essere così stretta? Perché con lei è meglio che con qualunque altra ragazza?”. Dio, vorrei viverci qui dentro.

La bacio e prendo possesso del suo corpo con tutta la determinazione di un uomo che desidera disperatamente essere l’unico da cui vorrà essere toccata in questo modo. Le sue gambe si stringono attorno a me come una morsa, come se volesse tenermi dentro di sé. Non c’è altro posto in cui vorrei essere.
«Oddio, Tuck» mugola, gettando la testa indietro.
«Ripetilo, principessa. Ripeti il mio nome» le ordino.
«Tu-ck.» Stavolta è un ansito strozzato, e riesco a sentire il suo corpo che si contrae mentre i suoi fianchi incontrano i miei, spinta dopo spinta. È vicina, e io mi sento un re. 
I loro amplessi sono selvaggi, passionali e il linguaggio rude e spinto del protagonista maschile ha la prerogativa di amplificare le sensazioni emotive a dei livelli che bruciano il lettore. Le aspettative sono così forti e la tensione sessuale così alta da non poter evitare di rimanerne ipnotizzati. 
Il Tucker di oggi a differenza di quello di  mesi prima è furioso con Carl, perché la ragazza cha amava non è quella che credeva essere, è furioso perché la trova ancora bellissima e sia i suoi compagni che quel manichino del professore di web marketing lo hanno notato, ma soprattutto è furioso con se stesso perché non può fare a meno di guardarla e desiderarla.
Sono furioso perché mi fa ancora un certo effetto… il mio uccello se ne strafrega che sia una bugiarda manipolatrice. Sono furioso perché frequentiamo gli stessi locali, le stesse feste e probabilmente la vedrò più spesso di quel che pensavo. Ma soprattutto sono furioso perché una parte di me ne è felice.
La convivenza allo stesso corso di studi e la collaborazione a un programma didattico di gruppo sarà molto difficile per Carl, il suo cuore ogni volta che riceve le provocazioni sprezzanti di Tuck si frantuma di più, ogni volta che lo vede le manca il respiro. Tuck è l’unico a farla sospirare sia di dolore che di piacere e quel desiderio che sente è la prova tangibile dell’amore che prova ancora per lui. Non riuscirà mai a perdonarsi per le bugie dette, perché mentre Tucker le donava fiducia e amore, lei lo ingannava nascondendogli segreti familiari inimmaginabili, rubando così una parte importante di lui. Ma, si sa, le vere emozioni sono difficili da contenere e Tucker non riuscirà a resistere al suo desiderio devastante per Carl nonostante lo abbia ferito mortalmente e la ragazza, amandolo perdutamente, accetterà qualunque cosa, e stesso tempo cercherà di soddisfare il desiderio che sente per lui. Assisterete quindi a incontri infuocati che vi faranno inserire nella lista dei sexy boy preferiti questo provocante e rude ragazzo ferito nei sentimenti.


La sottomissione di Carl alla furente passione di Tuck potrebbe sembrare eccessiva e quindi potrebbe sminuire il personaggio femminile, ma l’amore che la spinge verso di lui è talmente puro e il suo rimorso talmente profondo e sincero che non sono riuscita a colpevolizzarla o a volerla caratterialmente più forte. La forza di Carl sta proprio nella piena consapevolezza dei suoi sentimenti. Sentimenti che in Tucker Green non sono mai scomparsi e che a poco a poco anche a causa di alcuni eventi basati su tematiche serie e oggetto oggi di una forte propaganda nel mondo dei mass media, riemergeranno prepotentemente per la ragazza che ha sempre amato nonostante tutto, mantenendo alto quel livello di sensuale rudezza che lo caratterizza. Non ci si può consumare dal fuoco della passione per qualcuno che si odia.
«Sei sempre dentro di me, Tucker» sussurra lei, e le sue parole sono frecce che mi colpiscono dritto al cuore. Ecco, io sto qui a dire sconcezze, e Carl se ne esce con qualcosa di meraviglioso.

Mi lascia senza parole, cazzo. Ma posso esprimermi in altri modi. Le catturo la bocca con la mia, e la bacio trasmettendole tutto ciò che provo… ogni desiderio, ogni rimpianto. Ma in questo momento è il bisogno di possederla che è più forte, e le trascino i fianchi sul bordo della lavatrice e scivolo dentro di lei.
Carl e Tucker insieme sono stupefacenti nella loro reciproca fragilità di cercarsi e aver bisogno l’uno dell’altro continuamente. La storia vi sorprenderà con eventi che emergeranno in maniera del tutto inaspettata. Personaggi secondari diventeranno determinanti e metteranno seriamente a rischio - con “tinte gialle” - questo primo amore fatto di seconde possibilità. Vi faranno struggere e fremere, proprio come è successo a me, pagina dopo pagina, in attesa del loro ricongiungimento.

L’alternanza tra presente e passato aiuta a comprendere l’evoluzione dei sentimenti di Tucker che è senza dubbio il vero protagonista del romanzo. Con questo non voglio dire che Carleigh non sia un personaggio ben delineato, ma rispetto a Tucker non evolve emotivamente in modo significativo, il suo commiserarsi si contrappone troppo prepotentemente al desiderio devastante che prova per lui, unico mezzo per sentirlo ancora suo.
Siete curiose di scoprire il segreto familiare di Carleigh? Ma soprattutto siete pronte a imbattervi nel tempestoso e passionale Tucker Grenn?
Spero proprio di sì e, mi raccomando, controllate i battiti del cuore!








Nessun commento:

Posta un commento