giovedì 13 aprile 2017

I COLORI DEL VETRO, ORNELLA DE LUCA. Recensione.



TITOLO: I colori del vetro

AUTORE: Ornella De Luca

EDITORE: Rizzoli - Youfeel

PUBBLICAZIONE: 24 febbraio 2017

GENERE: Contemporary romance

COSTO: € 2,99 ebook

Il tempo riesce a levigare anche il vetro più tagliente

Faith Price ha solo nove anni quando perde i genitori in un brutto incendio. Un trauma che, a distanza di dieci anni, ancora non ha superato. La fine del liceo e la partenza alla volta del college rappresentano per lei un banco di prova per costruirsi una nuova vita e trovare il proprio posto nel mondo. La rinnovata passione per la scultura, la vicinanza di Kyle, suo cugino e migliore amico, e l’incontro con Aaron, inaspettato coinquilino, la costringeranno a mettersi in discussione e a uscire dal proprio guscio. Ma a spingere Faith a fare una volta per tutte i conti con il passato saranno il misterioso ‘F. Octopus’, pseudonimo dietro cui si nasconde un artista talentuoso quanto sconosciuto, l’arrivo di un messaggio inaspettato e il riaffiorare dei ricordi a lungo sepolti dell’incendio che ha ucciso i suoi genitori. Solo una volta sciolti i nodi del passato sarà possibile guardare con fiducia al futuro. E all’amore.Tenero, coinvolgente, a tratti drammatico. Un romanzo che va dritto al cuore.

Mood: EMOZIONANTE


Maledetti youfeel! Troppo brevi!
Quando una storia ti prende ne vorresti sempre più. E questo è esattamente quello che mi è successo mentre leggevo il romanzo di Ornella de Luca. Con I colori del vetro farete un bel viaggio nel South Carolina e precisamente a Folly Beach, dove incontrerete Faith e Aaron, due ragazzi che si troveranno a vivere insieme nella casa del cugino di Faith,   Kyle.
Sai che il sarcasmo alla lunga stanca? E il mito del “bello e tenebroso” non va più di moda dagli anni Novanta...
Faith è una ragazza che porta sulle spalle il peso della perdita dei suoi genitori, un trauma non ancora superato, e chespera di farsi una nuova vita al college, vicino al cugino Kyle, l’unica persona che le è sempre stata vicina. Ed è proprio a casa sua che incontrerà Aaron, in una scena davvero ironica poiché il suo caro cuginetto non gli aveva rivelato di avere un coinquilino… e che coinquilino!


Aaron, il classico bello e tenebroso, con capelli alla “moicana”, un particolare tatuaggio e occhi eterocromi, la sfida con le sue battutine e sbalzi di umore, ma in fondo anche lui ha un bagaglio pesante alle spalle e… custodisce un segreto.



L’arte sotto tutte le sue forme fa da filo conduttore in tutto il romanzo, e questo aspetto mi ha davvero colpita. Troverete Faith alle prese con il college e le nuove conoscenze; pian piano cercherà di ricostruirsi una vita, ma resterà comunque molto prevenuta verso gli altri. Aaron farà di tutto per farle superare le sue paure, cercherà di starle accanto, nonostante tutto.

Faith hai visto le mie foto? Si risposi confusa. Allora saprai già che scelgo accuratamente i miei soggetti per la forza d’animo che dimostrano. Una bellezza interiore trasmessa tramite la bellezza esteriore. Tu sei semplicemente perfetta, sia dentro che fuori, con tutte le tue imperfezioni.
Mi è piaciuto? Sì. Certo avrei preferito che l’autrice approfondisse di più, ma mi rendo conto che con il limite concesso era davvero difficile. Nonostante questo, è stata molto brava a caratterizzare i due personaggi: ho percepito chiaramente gli stati d'animo di entrambi e mi sono ritrovata a fare il tifo per Aaron.
Questo romanzo parla di amore e di amicizia, ma soprattutto di seconde possibilità e rinascita. 







ROMINA







Nessun commento:

Posta un commento