martedì 21 marzo 2017

UN PICCOLO FAVORE, DARCEY BELL. Blogtour.


PER LA TAPPA DEL BLOGTOUR DEDICATA AL FANTASTICO THRILLER EDITO RIZZOLI, UN PICCOLO FAVORE DI DARCEY BELL, GLI ANGELI VI PARLANO DEL FULCRO SU CUI RUOTA QUESTA STORIA DA BRIVIDO: LA FIDUCIA. SIAMO SICURI DI CONOSCERE VERAMENTE CHI CI STA ACCANTO?



TITOLO: Un piccolo favore

AUTORE: Darcey Bell

EDITORE: Rizzoli

PUBBLICAZIONE: 16 marzo 2017 

GENERE: Thriller

PAGINE: 347

PREZZO: € 9,90 ebook; € 19,50 cartaceo

Tutto ha inizio con un piccolo favore tra madri. «Puoi passare tu a prendere Nicky?» chiede Emily alla sua migliore amica, Stephanie. E Stephanie, mamma di Miles, è felice di dare una mano, guidata dall'urgenza di essere utile, di sentirsi in qualche modo importante per gli altri. Quel giorno però Emily non torna a prendere suo figlio, e non risponderà alle telefonate, né ai messaggi. Stephanie, preoccupata, smarrita, si avvicina al marito della sua amica, Sean, gli sta accanto e si prende cura di lui e del bambino. E col passare dei giorni si innamora. Poi la notizia. Un corpo è stato ritrovato nelle acque del lago, e la polizia conferma: si tratta di Emily. Suicidio, il caso è chiuso. Ma è davvero così? Presto, Stephanie si renderà conto che niente è come sembra, e dietro l'amicizia, l'amore, o anche la semplicità di un piccolo favore, si nascondono invece una mente subdola e un disegno perverso e diabolico.Un piccolo favore è un thriller psicologico ad alto tasso adrenalinico, ricco di imprevisti e colpi di scena, denso di segreti e rivelazioni, che scivola tra amore e lealtà, morte e vendetta. Qui Darcey Bell ci presenta due figure femminili opposte, eppure per certi versi affini, di cui il lettore capirà presto di non potersi fidare.



FIDUCIA: STORIA DI UNA PAROLA.


Secondo il vocabolario Treccani la parola fiducia deriva dal latino fidĕre «fidare, confidare». In latino il termine fides, -ei indica fede, fiducia, mentre fides, -is indica la corda di uno strumento musicale. 

L’etimologia mostra la comune radice fid- delle lingue neolatine collegata al greco peith- (alla base  sia del verbo peithoˉ, «convinco», sia del termine pistis, «fede»), che fa capo al sanscrito  bandh- che significa legame, corda.
La fiducia evoca dunque la possibilità  di creare legami tra le persone coinvolte nella relazione tra presente e futuro storico.

Indica quindi un  atteggiamento verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità. 

  Altri significati rimandano al diritto costituzionale, nel senso di voto - votazione mediante la quale il parlamento approva gli indirizzi politici e la corrispondente azione del governo; o al diritto civile: disposizione di testamento per la quale il soggetto che riceve il bene ne è il beneficiario apparente, avendo l’obbligo di trasmettere quel bene ad altra persona (che normalmente non potrebbe essere erede diretto del testatore).

Gli esseri umani, in quanto "animali sociali", che intrecciano relazioni, hanno la necessità di instaurare legami di fiducia per raggiungere i propri obiettivi, essere sostenuti durante il percorso di vita o semplicemente affidarsi. 
Instaurare rapporti che ci fanno ritenere le persone affidabili, degni della nostra fiducia, è un processo complesso di co-costruzione con l'altro, un insieme di esperienze condivise che creiamo sin dall'infanzia. Il legame che si stabilisce con la propria famiglia d' origine segnerà sicuramente tutta la formazione dei futuri legami con gli altri e la nostra capacità più o meno stabile nel tempo di avere e/o concedere fiducia negli altri.  
Nessuno come le persone che ci stanno vicine e condividono con noi la vita, sono elette come persone di cui fidarsi, ed è quello che succede alla nostra protagonista, Emily, che si fida a tal punto dell'amica Stephanie, da affidarle il figlio. Un semplice favore tra amiche, che si trasforma presto in un incubo. 
 Cosa si può nascondere dietro a una semplice richiesta da parte di una persona vicina? Stephanie lo scoprirà a proprie spese, perchè sono proprio le persone che ci conoscono meglio ad avere in mano la chiave per tradirci meglio, per ferirci nel modo più subdolo.

Curiose? Continuate a seguire le altre tappe del blogtour e recuperate le precedenti, perchè Un piccolo favore è un thriller imperdibile per le amanti del genere.







Nessun commento:

Posta un commento