mercoledì 8 marzo 2017

JODI ELLEN MALPAS BLOGTOUR. Intervista.


PER LA TAPPA FINALE DEL BLOGTOUR DEDICATO ALL'ULTIMA USCITA DI JODI ELLEN MALPAS, THE PROTECTOR, VI PROPONIAMO UN ESTRATTO DI UNA INTERVISTA CONCESSAMI DALL'AUTRICE QUALCHE TEMPO FA. NELL' ATTESA DI RICEVERE L'INTERVISTA COMPLETA SCOPRIREMO QUALCHE CURIOSITÀ SU JODI.




Quando hai deciso di diventare scrittrice?

Fondamentalmente non ho mai deciso di diventare una scrittrice.Scrissi solo una storia e i miei amici mi incoraggiarono a condividerla. Benchè un pò pazza,la decisione fu piuttosto presa da me.Tutto andò bene! 

Cosa e quali autori ti ispirano? 

Scrivo sempre ciò che mi ispira, e la passione fiera è una di quelle cose. Anche i miei incantevoli lettori mi ispirano, perchè ho imparato che non sono sola. Noi tutti fantastichiamo e sogniamo. 

Perchè scrivi?

Perchè amo catturare l'immaginazione dei miei lettori e dare loro un'ampia gamma di emozioni

Cosa ti ha fatto decidere davvero di sederti e iniziare qualcosa?

Jesse Ward era nella mia testa da molto prima che decidessi di scrivere la sua storia. Alla fine decisi di mettere tutto nero su bianco( di buttare giù tutto). Il resto è storia.

Scrivi full-time o part-time?

Full-time e lo amo.

C'è un momento speciale in cui scrivi? Come è strutturata la tua giornata?

Non c'è assolutamente routine. Scrivo quando ne ho bisogno, il che non è sempre conveniente ma è il modo in cui lavoro. Non riesco a scrivere in un tempo ristretto. Ci ho provato e ho fallito molte volte.

Da dove vengono le tue idee?
Da ovunque! Posso trovarmi al supermercato e avere un'idea. Porto con me un diario per prendere appunti.

Lavori su una traccia o trama oppure preferisci solo vedere dove ti porta un' idea?

Ho piuttosto uno schema della storia in testa o nel mio diario.

Come pensi di esserti evoluta dal punto di vista creativo?


Sono definitivamente migliorata nella scrittura. Il lato creativo può essere quasi un fardello poichè la mia mente non si spegne mai.

Qual è la cosa più difficile quando si scrive?

Smettere quando hai bisogno di dormire.

Parlaci delle cover e di come vengono fuori 

Punto sempre su qualcosa di intrigante e carino 

Chi disegna le tue cover? 

Lavoro con i disegnatori delle CE. Raccogliamo le idee, dico loro cosa penso, fanno una bozza e poi gioco con esse. 

La tua parola preferita? 
Troppe! 






When did you decide to become a writer?

I never ultimately decided to become a writer. I just wrote a story and my friend encouraged me to share it. When it was a little crazy, the decision was kind of made for me. Everything fell into place!
 What’s it about? Which writers inspire you?

I always write what inspires me, and fierce passion is one of those things. My lovely readers also inspire me, because I’ve learned that I’m not alone. We all fantasise and dream.
 Why do you write?

Because I love capturing the imaginations of my readers and taking them on a wild ride of emotion!

What made you decide to sit down and actually start something?

Jesse Ward was in my head for a long time before I wrote his story. In the end, I decided to write it all down. The rest is history.
 Do you write full-time or part-time?

Fulltime and I love it.

 Do you have a special time to write or how is your day structured?

I have absolutely no routine whatsoever. I write when I need to, which isn’t always convenient, but it’s how I work. I can’t force words at a strict time. I’ve tried and failed too many times.

 Where do your ideas come from?

Everywhere! I can be in the supermarket and something will come to me. I carry a journal with me to make notes.

Do you work to an outline or plot or do you prefer just see where an idea takes you?

I pretty much have the story mapped out in my head and in my journal.

How do you think you’ve evolved creatively?

I’ve definitely moved forward with my writing. The creativity side can almost be a burden because my mind never switches off!

What is the hardest thing about writing?


Turning off when you need to sleep.

Tell us about the cover/s and how it/they came about.
I always aim to go for something intriguing and pretty.

Who designed your book cover/s?

I work with the designers at the publishing houses. We brainstorm, I tell them wheat I’m thinking, they draft ideas and then I play with them.

What is your favorite quote?

Too many!

Nessun commento:

Posta un commento