giovedì 30 marzo 2017

DUE CUORI E UN SEGRETO, EMMA HART. Blogtour-recensione in anteprima.

PER IL BLOGTOUR DI EMMA HART SU DUE CUORI E UN SEGRETO, GLI ANGELI VI PROPONGONO LA RECENSIONE IN ANTEPRIMA. UN LIBRO CHE HA STREGATO LA NOSTRA CINZIA.





TITOLO: Due cuori e un segreto

AUTORE: Emma Hart

SERIE:  The Burke Brothers #1 (Presentazione)

EDITORE: Fabbri Editore

PAGINE: 302

PUBBLICAZIONE: 30 marzo 2017  cartaceo- 7 aprile ebook

GENERE: New Adult

PREZZO: € 6,99 ebook-  16,90 cartaceo


Connor Butke è l'idolo delle teenager: canta nei Dirty B. la band che ha fondato insieme ai tre fratelli e con le sue canzoni fa sciogliere il cuore di qualsiasi ragazza.Eppure lui ne ama solo una: Sofie Callahan, la sua amica d'infanzia, la sua musa. Quella che gli ha spezzato il cuore scomparendo nel nulla all'improvviso. Ma quando, dopo due anni e mezzo di lontananza, Sofie ritorna improvvisamente a casa, niente potrà più essere come prima. Sì, perchè lei non è sola: con se ha portato la piccola Mila. Sua figlia.
A Conner basta uno sguardo agli occhi blu della bambina per capire tutto. La rabbia del ragazzo, distrutto per essersi perso i primi anni di vita di Mila, e poi i pettegolezzi della gente e i giornalisti a caccia di gossip renderanno molto difficile il suo rapporto con Sofie. Come se non bastassero il risentimento, i ricordi... e l’inarrestabile attrazione che li unisce. Ma forse nemmeno la lontananza e gli inganni sono riusciti a cancellare l’amore che li univa. Può però Conner tornare a fidarsi, se lei rifiuta di rivelargli l’ultimo, inconfessabile segreto che l’ha spinta a fuggire?



Questo è un libro con una trama come potremmo averne letti tanti, ma le emozioni che scaturiscono dalla sua lettura sono tutta un'altra storia, che è impossibile dimenticare.

Emma Hart ha la capacità di catapultarti "dentro" le sue storie e lo fa con una delicatezza innata.

Instaura con il suo lettore una costante: quel qualcosa che ti tiene incollata alle sue parole, alle pagine che scrive, una sensazione che ti prende alla gola e ti fa battere forte il cuore.

Conner Burke è il quinto di cinque fratelli, quattro maschi ed una femmina. Insieme ai ragazzi ha una band, i Dirty B., e da circa due anni hanno raggiunto quel traguardo che in molti sognano.
Sono la band più richiesta, i più acclamati, in vetta alle classifiche mondiali.
Quando Conner, però, ha raggiunto quel traguardo era da solo e con il cuore spezzato, e nonostante sia passato del tempo, quella sensazione di mancanza non lo ha mai abbandonato.
Si, perchè Conner era innamorato perso di Sofie.
Lo è sempre stato. Sin da quando erano piccoli sono sempre stati una cosa sola. Cresciuti insieme, sono diventati amici, si sono scoperti durante l'adolescenza e si sono perdutamente innamorati. Hanno vissuto insieme gioie e dolori, sono sempre stati l'uno al fianco dell'altro, sempre pronti a sostenere i sogni dell'altro.
Ma un giorno, proprio il giorno che Conner e la sua band firmano il contratto che gli cambierà la vita, Sofie sparisce e nonostante i mesi successivi passati a cercarla, non ne trova traccia.
Da quel fatidico giorno sono passati due anni e mezzo.
La loro ascesa è stata inesorabile, e tutti i testi che Conner ha scritto da quel giorno, sono sempre stati dedicati a lei. Una speranza silenziosa che lei li sentisse e si ravvedesse, magari richiamandolo, anche solo per fargli sapere che stava bene o ancora di più, per conoscere i motivi che l'avevano fatta letteralmente scappare da lui.




Dopo un tempo che a Sofie pare infinito e al tempo stesso troppo breve, torna nel paese che ha reso il suo passato dannatamente felice e al contempo doloroso.
Dopo la recente morte del padre, e con il fratello lontano, la casa di famiglia è rimasta a lei, e dopo mille indecisioni e perplessità decide che è il momento di tornare in quel posto e affrontare i suoi demoni, insieme al suo grande segreto. Mila, sua figlia.
La piccola che da poco ha compiuto due anni ed è l'immagine sputata di suo padre. Sofie sa benissimo che nel momento in cui la gente la vedrà, tutti scopriranno il motivo che l'ha spinta a fuggire come una ladra da Shelton Bay.
O almeno, tutti penseranno che il motivo sia quello.
A breve la band farà una pausa di tre settimane, dal tour e come è loro consuetudine fare, torneranno nella casa dei loro genitori, dove si sentono liberi di essere se stessi, tirare un po' il fiato e soprattutto stare per conto proprio, senza l'assillo continuo di fans e giornalisti.
Mai avrebbero potuto immaginare quello che stava per accadere e che quel riposo mediatico, sarebbe diventato lo scoop del momento per uno di loro.
Ora, pensate di scoprire di avere un figlio di cui non immaginavate minimamente l'esistenza, un vero fulmine a ciel sereno!
Tutto ciò che avete pensato sulla donna che vi ha lasciato anni prima, si trasforma in un enorme bolla di sapone che vi esplode letteralmente in faccia, accecandovi.
Soprattutto, pensate di dover odiare una persona con tutte le vostre forze, ma nonostante tutto continuare ad amarla e forse anche più di prima.
Tutte queste emozioni, tutte queste sensazioni, come vi farebbero sentire?

Sinceramente non credevo che avrebbe sofferto così tanto, rivendendomi. Non avrebbe dovuto.
Io ho avuto qualcosa su cui aggrapparmi, mentre lui ha passato due anni e mezzo a chiedersi dove diavolo fossi finita.
Non credevo che se lo sarebbe domandato.
Pensavo che ci avrebbe rimuginato su per un po' ma che poi sarebbe andato avanti con la sua nuova vita da rockstar, godendosi uno stereotipato sogno fatto di ragazze, alcol e tutte quelle cose da musicisti.
Ma è venuto qui stanotte, e questo dimostra che tutto quello che ho creduto era sbagliato.
Avrei dovuto capirlo.
Avrei dovuto sapere che Conner non era fatto così.

La prima volta che Conner vede sua figlia è come vedere se stesso riflesso. A parte gli occhiidentici a quelli della madre, quella bambina paffuta e meravigliosa è assolutamente la sua copia.
E quando quella stessa bambina, appena lo vede lo riconosce come il padre e gli salta al collo, potete davvero immaginare l'emozione di Conner?
Pare impossibile ma ho pianto mentre lo leggevo, e sto frignando pure adesso che rivivo quel momento nella mia testa. E' stato sconcertante, un emozione vissuta sulla pelle come se stessi vedendo un film.
Ho sentito la commozione di Conner, la sua gioia, la sua adorazione per quella figlia inaspettata.
Ho sentito il cuore esplodermi nel petto mentre Conner stringeva a sè la sua bambina, esattamente come se al suo posto ci fossi io.
E poi ho vissuto in tutta la sua interezza il dolore lacerante che lo ha fatto sentire perso, arrabbiato e devastato nel profondo per la consapevolezza di tutto ciò che in questi due anni si è perso, di Mila e della sua Sofie.
Quella dannata ragazza che gli ha strappato il cuore dal petto e l'ha calpestato lo ha fatto però per un motivo.
Il mio cuore può anche desiderare Conner con ogni suo battito, e può anche volere la famiglia perfetta, tutti insieme, felici e sorridenti.
Può volere risate e ridarella infinita e gesti affettuosi. Può volere baci appassionati, e può volere notti che non finiscono mai, ma questo non ha importanza.
Ho imparato un sacco di cose sul mio cuore, da quando me ne sono andata: soprattutto, che è un sognatore.
E non sempre i sogni si avverano.
É stato difficile venire a patti col comportamento di Sofie.
Di sicuro l'età troppo giovane non l'ha aiutata a fare la scelta con cognizione di causa.
E con il senno del poi, la stessa Sofie capisce di aver fatto un grosso errore, sia verso Conner che verso la figlioletta.
E quando li guarda insieme, li osserva giocare o parlare, e vede l'adorazione negli occhi di entrambi, capisce davvero che quell'errore adolescenziale se lo porterà dietro per tutta la vita.



A volte la paura dell'amore, fa fare delle follie molto più grandi rispetto a quelle che comporterebbe lasciarsi trasportare dal sentimento.
A volte fa male amare, dannatamente male, ma è altresì magnifica la felicità che ti fa provare, e anche se spesso è difficile, dovremmo imparare di più ad ascoltare il nostro cuore ed essere meno razionali.
Questo libro va letto, va vissuto. Deve essere "sentito" nel profondo, insieme ai protagonisti.
Emma Hart sa sempre come arrivare al cuore, e una trama che a primo avviso può sembrare banale, si trasforma sempre sotto il suo tocco in qualcosa di unico.
Ti trasporta dentro alle pagine con una grazia assoluta.
MERAVIGLIOSA AUTRICE EMMA HART!








SEGUITE IL BLOGTOUR





SEGUITE IL BLOGTOUR





Nessun commento:

Posta un commento