venerdì 17 febbraio 2017

TAINTED BY LOVE, GILLIAN JONES. Recensione.


TITOLO: Tainted by love

AUTORE: Gillian Jones
EDITORE: Self-publishing

PAGINE: 342

PUBBLICAZIONE: 13 gennaio 2017

GENERE: contemporary romance

PREZZO: € --

My name is Hendrix Hills.
When I was twenty-nine, I fell in love with a girl.
We loved fast. We loved hard.
But our love was tainted.

My name is Trinity Adams.
When I was twenty-seven, I fell in love with a boy.
We loved fast. We loved hard.
It’s too bad my blood was tainted.


Il mio nome è Handrix Hills.
Quando avevo ventinove anni, mi sono innamorato di una ragazza.
Ci siamo innamorati in fretta. Ci siamo amati intensamente.
Ma il nostro amore è stato contaminato.

Ilmio nome è Trinity Adams.
Quando avevo ventisette anni, mi sono innamorata di un ragazzo.
Ci siamo amati in fretta. Ci siamo amati intensamente.
Peccato che il mio sangue sia stato contaminato.





Quando mi trovo di fronte ad una lettura dal fortissimo impatto emotivo, faccio sempre un' enorme fatica a esprimere la mia opinione, perché giudicare una storia così vera, sarebbe quasi come sminuirla. Purtroppo non posso esimermi dal farlo e credetemi se avessi potuto, avrei fatto a meno di scrivere questa recensione, non perché il libro non mi sia piaciuto, ma perché è difficile mettere su carta tutte le sensazioni e i sentimenti che ha suscitato in me questa splendida e indimenticabile storia d’amore. 
Un amore con la A maiuscola, un amore che andrà oltre le apparenze e sfiderà il destino. Non mi soffermerò sulle dinamiche della storia, perché questo è uno di quei romanzi che vanno letti a scatola chiusa, bisogna solo farsi travolgere dalla storia e accoglierne il messaggio che questo vuole lasciare. 




“That’s the thing I hate the most. Pity. Never, ever, pity me. I’m a survivor. I am living. And all I want is to be seen – I want people to see me, not just see what they will soon discover resides in my blood.”
“ Questa è la cosa che odio di più. La Pietà. Mai, mai, avere pietà di me. Sono una sopravvissuta. Sto vivendo, e tutto quello che voglio è essere vista, voglio che la gente mi veda, non che veda solo quello che scopriranno si trova nel mio sangue.”


Fin dalle prime pagine, ho provato una forte empatia con la protagonista, Trinity. Una donna forte, che ha saputo riprendere in mano la sua vita, nonostante tutto quello che le ha riservato. Un solo errore commesso in gioventù, le è costato la serenità e ha condizionato per sempre il suo modo di vivere e di relazionarsi, soprattutto con l’altro sesso. Fino a quando non incontrerà Hendrix, un uomo che la vedrà per quella che è veramente; un uomo che la farà sorridere di nuovo, che l’amerà incondizionatamente e le restituirà quella felicità che credeva di non meritarsi.




“ I love to be the best thing in Trinity’s life, because in the few short months I’ve know her, that’s exactly what she’s become in mine."
 
“ Amo essere la cosa migliore nella vita di Trinity, perchè nei pochi mesi che la conosco, è esattamente quello che è diventata nella mia.”


Tainted by love, non è il classico romance, il lettore farà un lungo viaggio nei sentimenti, si scontrerà con la vita vera e con gli aspetti più crudeli e ingiusti che questa può riservarci. Ma esiste sempre l’altro lato della medaglia, e donerà al lettore un messaggio di speranza, di accettazione, perché ognuno di noi merita di essere felice e di essere amato incondizionatamente e senza riserve.
Alla prossima lettura







Nessun commento:

Posta un commento