mercoledì 1 febbraio 2017

DARE ME SERIES #1. PROVA A SFIDARMI, REBECCA SHEA. Recensione.


  
TITOLO: Prova a sfidarmi

AUTORE: Rebecca Shea

SERIE: Dare me #1

EDITORE: Rebecca Shea Author LLC

PUBBLICAZIONE: 21 gennaio 2017 

GENERE: Contemporary Romance

PAGINE: 227

PREZZO: € 2,04 
Cinque colleghi di lavoro.

Quattro drink.

Tre sguardi.
Due sorrisi fugaci.
Una sfida.
Una sfida che cambierà la mia vita.


Questo è tutto ciò che serve per farmi finire tra le braccia del misterioso Holt Hamilton. Dietro ai suoi occhi azzurro chiaro si nasconde un segreto, uno che grida pericolo ma che mi attrae comunque.
Sono Saige Phillips.
Non mi tiro mai indietro davanti a una sfida.



Prova a sfidarmi… con titoli come questo vado a nozze. Il titolo accattivante e la trama interessante mi hanno spinta a leggere questo romanzo e devo dire che mi aspettavo tutt’altro, in un certo senso Rebecca Shea mi ha sorpresa. 
Saige è una ragazza giovane e brillante, intelligente e bellissima. Una ragazza con un passato difficile e doloroso, che non la lascia libera serenamente, che la tormenta di notte. Saige ha visto suo padre morire, lo ha stretto tra le braccia mentre esalava il suo ultimo respiro. Ogni notte rivive quegli attimi di straziante dolore, quando suo padre ha scelto di togliersi la vita, di rinunciare a tutto, di arrendersi.
Holt è il capo di Saige, un uomo affascinante e molto bello, di successo ma anche umile; di sicuro il personaggio che ho preferito: così cocciuto, tenace, protettivo e dolce. 
Galeotto l’ormai noto gioco Obbligo o Verità, i due saranno travolti dalla passione, dal desiderio carnale, da un’attrazione fisica che li renderà dipendenti l’uno dall’altra. 
Non riesco a trovare nessun difetto a Holt, è uno di quei personaggi maschili che non hanno bisogno di battute a effetto per farsi amare; il modo in cui sostiene e protegge Saige è spettacolare. Tutte le donne avrebbero bisogno di un Holt nella loro vita, un uomo che ama incondizionatamente e che ti aiuta in tutto e per tutto.
Il personaggio di Saige, invece, a volte mi ha fatto davvero arrabbiare: respinge tutti, rifiuta l’aiuto delle persone che le vogliono bene ed è capace di portarti all’esasperazione. 


Questo è uno di quei romanzi con tanto potenziale che, però, ti lasciano con l’amaro in bocca: è scritto molto bene e c’è un giusto equilibrio tra erotismo e romanticismo, purtroppo ho trovato la storia un po’ piatta. Nessun colpo di scena, tutto è facilmente intuibile, a metà libro avevo capito tutto, ma non per questo la lettura è risultata meno piacevole.
Prova a sfidarmi non sarà un libro impegnativo, ma di sicuro è uno di quei romanzi che accontenta un po’ tutti perché tiene compagnia in un pomeriggio di relax. Senza dubbio la parte finale è quella che ho apprezzato di più, ma è risaputo... sono una sadica che è felice solo quando i personaggi soffrono come cani. Lo so, sono un pessima persona, ma o questo o… Ci siamo capite, penso. 


Attrazione, amore, coraggio, perdono, forza, rinascita: questi sono gli ingredienti che caratterizzano la storia che ci ha regalato Rebecca Shea. 
Lo rileggerei? Certo! 
In fondo, ogni storia d’amore è bellissima e quella di Holt e Saige non fa eccezione. Consiglio questo romanzo a chi cerca un perfetto mix tra erotismo, romanticismo e drammaticità.











Nessun commento:

Posta un commento