martedì 12 settembre 2017

VICINO A TE RITORNO AD AMARE, ALYCIA BERGER. Presentazione.



TITOLO: Vicino a te ritorno ad amare

AUTORE: Alycia Berger

EDITORE: Lettere Animate

PAGINE: 244

PUBBLICAZIONE: 25 agosto 2017

GENERE: Contemporary romance

PREZZO: € 2,99 ebook; € 14 cartaceo

Vicino a te ritorno ad Amare non deve essere solamente il titolo di un libro, ma deve essere anche la realizzazione di voi stessi dopo che avrete superato ogni timore di amare.

Emma è una ragazza dal forte temperamento che sente il peso delle preoccupazioni e delle varie responsabilità verso la famiglia. Vive e vede gli effetti della violenza psicologica su sua madre Sonia, sola e umiliata dal marito. Ha un fratello autistico di nome Luca, la sua forza per lottare contro le giornate di pura sopravvivenza, e una divertente amica a quattro zampe, Dea. La sua è una vita fatta di rinunce e sacrifici. Viene aiutata da Alberto, amico di famiglia segretamente innamorato di Sonia che vorrebbe fare di tutto per vederla tornare a sorridere.
Bryan, figlio scapestrato di un dirigente aziendale, è lo scapolo più ambito di Milano, desideroso di mettere la testa a posto per lasciarsi alle spalle un passato un po’ troppo sopra le righe. 
Entrambi lavorano nello stesso ristorante e i rapporti tra loro non sono idilliaci. Anzi, si detestano. 
Tra un’accesa discussione e l’altra, però, sembra che qualcosa spinga l’uno a non fare a meno dell’altra. Se da una parte, quindi, il destino farà di tutto per unirli, dall’altra una serie di eventi rischierà di dividere le loro strade per sempre, affidando il loro amore ad una vera e propria corsa contro il tempo.
Una storia d’amore che animerà le pagine del libro tra ironia e risate, passione e magia, lacrime e rabbia, lasciando al destino l’ultima parola.

L'AUTRICE


Alycia Berger vive a Milano e ha 24 anni. Amante della lettura, della scrittura e del disegno, Alycia si impegna attraverso i suoi libri a trasmettere messaggi di speranza, essere vicino alla gente, affrontando i temi più disparati che colpiscono la realtà di oggi, senza comunque scordare di far ridere e sognare. Si definisce una scrittrice per caso in quanto non avrebbe mai immaginato di intraprendere questa strada che attualmente le sta dando molte soddisfazioni.

Vicino a te ritorno ad Amare è il suo esordio, già autopubblicato nel dicembre 2016, piazzandosi ai primi posti in varie categorie.



ESTRATTI


[...] Così sua mamma si sentiva ed Emma doveva ammettere che faticava ad accettarlo. Vederla in quello stato era uno dei tanti motivi per cui non voleva qualcuno accanto a sé. Non si fidava più degli uomini, poiché colui che sarebbe dovuto essere il suo modello era stato il primo a mancare di rispetto ad una donna, umiliandola, privandola del suo amore e di tutto ciò che avevano costruito insieme. E lei ne stava pagando le conseguenze. [...]


[...] Quelle parole le pesavano come macigni e, per un attimo, il suo istinto fu quello di tornare indietro e dirgli chiaramente che non era così, avrebbe voluto raccontargli la verità. Ma non poteva, non doveva. Un passo di più e tutto ciò che aveva costruito dentro di sé sarebbe crollato, rendendola così vulnerabile, così piena di voglia d'amare ed essere amata.
«Ti odio, Bryan. Ti odio!»


[...] In cuor suo, Bryan aveva capito che lei poteva essere tutto ciò che stava cercando. E questo gli faceva paura. Per la prima volta.


[...] Lei si spazientì. «Bryan, ti stai comportando in questo modo solo perché non sei abituato a ricevere dei rifiuti da parte di qualcuno. Ed io non ho alcuna intenzione di perdere tempo con persone che un domani potrebbero abbandonarmi dopo essersi tolti lo sfizio!», disse praticamente urlando. A breve qualcuno avrebbe fatto irruzione per cacciarli dal ristorante.
Bryan, intanto, intuì che dietro a quelle parole così astiose si celava qualcosa. Una storia finita male, un passato doloroso.
«Poi, santo cielo, finiremmo sicuramente per litigare! Proprio come stiamo facendo ora!»
«Sì è vero, noi non facciamo altro che litigare! Persino in uno stupido bagno!», ammise lui frustrato, passandosi nuovamente le mani tra i capelli. «Ma sai una cosa? Preferirei litigare centinaia, migliaia di volte piuttosto di uscire con delle sconosciute che non sono te!» [...]


[...] Bryan aspirava a diventare per Emma un'isola nel bel mezzo di un mare tempestoso, su cui naufragare stremati ma felice per la ritrovata stabilità. [...]





Nessun commento:

Posta un commento