martedì 17 gennaio 2017

STRINGIMI A TE, ANNA ZAIRES. Recensione.



TITOLO: Stringimi a te

AUTORE: Anna Zaires

SERIE: Strapazzami #3

EDITORE: Mozaika Publications

PAGINE: 408

PUBBLICAZIONE: 18 gennaio 2017

GENERE: Dark romance

PREZZO: € 4,99 ebook- 15, 96 cartaceo

Prigioniero e prigioniera. Amanti. Anime Gemelle.
Siamo tutto questo e molto di più.
Credevamo che il peggio fosse passato. Credevamo che finalmente avremmo avuto una possibilità.
Ci sbagliavamo.
Siamo Nora e Julian, e questa è la nostra storia.


***Stringimi a Te è la conclusione della trilogia Strapazzami, raccontata dal punto di vista di Nora & Julian.***


POSSIBILI SPOILER SUI PRECEDENTI VOLUMI DELLA SERIE




La lettura di TIENIMI CON TE si era conclusa con la coppia Esguerra intenta a leccarsi le ferite, dopo il fortuito e tempestivo intervento di Nora nel salvare Julian dalle grinfie di Majid e l'Al-Quadar.
Julian è quasi morto durante quella aggressione: ossa rotta, lividi ovunque e un occhio in meno.
A Nora è andata bene, tutto sommato: escoriazioni, tagli e lividi sul corpo, ma ne è uscita devastata emotivamente.
Anche dopo essere rientrati in Colombia, nella fortezza di Julian e nonostante i visibili miglioramenti, Nora combatte costantemente con il suo subconscio e con consapevolezza di essere diventata un'assassina. Pur sapendo di aver agito nel giusto e che senza il suo intervento oggi Julian non sarebbe vivo, è perennemente sconvolta da quello che è riuscita a fare, e la cosa peggiore di tutte è che sa che lo rifarebbe altre mille volte.
Attacchi di panico improvvisi e nausee la sorprendono in qualsiasi momento del giorno e della notte e Julian non riesce a capacitarsi del suo comportamento.
Visibilmente frustrato e preoccupato dal continuo declino della sua donna, una notte esplode, inveendo contro di lei nella maniera che solo Julian sa fare. Una furia cieca lo invade e senza nemmeno rendersene conto, la violenza che usa nel rapporto intimo con Nora diventa presto più eccessiva del dovuto.
Ma è anche vero che è la stessa Nora ad essere ormai succube e bramosa di quel dolore, che sembra l'unica cosa che riesca a placare i suoi pensieri e i suoi demoni.

La sua forza mi eccita e mi intimidisce.
Non perchè io abbia paura che possa farmi male - so che lo farà, e so che mi piacerà - ma perchè ho visto cos'è capace di fare.

Nonostante questo Julian si sente, per la prima volta, in colpa. Un sentimento nuovo per il famigerato assassino, un sentimento che lo scuote dal profondo.

Lei è la mia gattina...
la mia ossessione e il mio oggetto.
Mi ama perchè l'ho costretta ad amarmi, e la voglio perchè è necessaria per la mia esistenza.
<...>
Mentre la guardo, lei apre lentamente gli occhi, incontrando i mio sguardo...
e per la prima volta da decenni, assaporo le amare ceneri del rimorso.


Quella stessa notte Nora si sente male, e dopo una breve visita da parte del medico della fortezza, la coppia viene a conoscenza di un fatto a dir poco sbalorditivo. 
Nora aspetta un bambino.
La sorpresa colpisce entrambi e nei modi più diversi.
Nora è sconvolta dalla notizia, non tanto per il fatto di aspettare un figlio, ma per il pensiero di dover crescere un bambino in quell'ambiente criminale.
E Julian, che mai e poi mai aveva messo in conto di poter diventare padre, sente per la prima volta che ne sarebbe capace, che pur non conoscendo ancora quel bambino già lo ama e che per lui darebbe la vita.





In questo libro, avremo modo di scoprire un nuovo Julian.
Sarà sempre l'ossessivo e folle Julian, ma qualcosa lo ha cambiato, e non solo quella inaspettata novità di avere un bambino. Anche nei confronti di Nora, la sua dolce gattina è diverso.

Vedo le curve interne del suo seno e il suo ventre piatto, ma i suoi capezzoli e la parte inferiore del corpo sono acnora coperti.
E' una vista erotica, resa ancora più sensuale dal modo in cui respira, con il petto che si alza e si abbassa.
La mia gattina è eccitata.
Come se percepisse il mio sguardo su di lei, apre gli occhi.
Ci guardiamo l'un l'altra, e il doloroso bisogno cresce dentro di me.
E' una sensazione in qualche modo diversa dalla lussuria che mi pervade, una necessità complessa che è al di sopra del mio solito desiderio ossessivo.
Un desiderio che mi terrorizza per la sua intensità.


La prima parte del libro, secondo i canoni di questa trilogia, vi risulterà sicuramente lenta, o almeno per me è stato così.
Julian è decisamente amorevole nei confronti della sua compagna. Si costringe a non scatenare la sua cattiveria e la violenta bramosia nei confronti di Nora, troppo consapevole del fatto che sarebbe rischioso per la gravidanza.
Al tempo stesso Nora provoca Julian in ogni modo per farsi punire, perchè sente un bisogno disperato di quelle attenzioni, di quel dolore, di cui è diventata fortemente dipendente.




Non sarà tutto così scontato fino alla fine però. Anzi.
Pagina dopo pagina non aspettavo altro che il fatidico colpo di scena, quello che ti leva il fiato, e ti fa spalancare gli occhi si presentasse. 
E... BOOM!
Eccolo li, il momento tanto atteso che sconvolge tutto quanto, che ti tiene costante i livelli di adrenalina e che ti mette davanti all'inaspettato. 


Il grande, mitico, pazzesco, ossessivo Julian torna l'uomo spietato a caccia di sangue fresco, mentre la gattina Nora affilerà le unghie per difendere ciò che ama di più.
E quando anche Nora diventerà consapevole di essere cambiata e diventerà molto più simile al marito, la sua vita sarà molto più semplice. 
A volte la consapevolezza fa fare miracoli :D
Ho scelto di non rivelarvi niente di più a proposito della trama, perchè c'è molto di che leggere.
La storia di Julian e Nora va vissuta e assaporata insieme a loro.
Dovrete sentire vostri i loro sentimenti, e vi assicuro che succederà.
E nelle scene adrenalitiche ed esplosive vi sembrerà di avere davanti a voi un grande schermo.
Vedrete e vivrete ogni scena con rinnovata emozione, e non potrete staccarvi dal libro fino alla fine.
Il finale a lieto fine non è scontato... ci sarà?
E Julian riuscirà finalmente a capire che ciò che prova verso Nora non è solo ossessione, ma amore?
Si, si e siiiiiiiiiiii....( occhi a cuore <-- )


P.S.
Piccolissima anteprima per le amanti di questa autrice :)

*Con Stringimi a Te si conclude la storia di Nora & Julian, ma li ritrovere come personaggi secondari nella storia di Lucas & Yulia (CATTURAMI, presto disponibile anche in italiano).
Anna Zaires* )(Presentazione serie)





LA SERIE

STRAPAZZAMI 

TIENIMI CON TE

STRINGIMI A TE




Nessun commento:

Posta un commento