mercoledì 30 novembre 2016

RED, IL LEVIATANO, L. F. KORALINE. Presentazione in anteprima.

BUONGIORNO, ANGELI. OGGI VI PRESENTIAMO IN ANTEPRIMA LA COVER E LA SINOSSI DI RED, IL LEVIATANO, NUOVO ROMANZO DI L. F. KORALINE, GIÀ CONOSCIUTA CON IL SUO 703 RAGIONI PER DIRE SÌ, PUBBLICATO IL 30 GIUGNO DALLA NEWTON COMPTON. MANCA CIRCA UN MESE E FINALMENTE POTREMO CONOSCERLO TUTTE... ECCO A VOI IL MANDRIANO CHE DI GIORNO ADDESTRA CAVALLI E DI NOTTE INTRATTIENE LE SUE DONNE. 


TITOLO: Red, il leviatano

AUTORE: L. F. Koraline

EDITORE: Self publishing


PAGINE: --


PUBBLICAZIONE:  20 gennaio 2017


GENERE: Erotic romance


PREZZO: --

La vita di Snow è scandita da noiosi effetti mondani, disgustosi sorrisi di circostanza, una serie infinita di assurde proibizioni e da un terribile peso che la accompagna fin da piccola.
Un peso che pochi conoscono, ma che rappresenta la sua più grande condanna.
Figlia del futuro presidente degli Stati Uniti D'America, esattamente fra sette mesi, cinque giorni e una manciata di ore, diventerà la moglie di Berry Lawrence, ricco e stimato medico di famiglia.
Il suo futuro sembra già scritto, ma qualcuno sta per cambiare l'ordine degli eventi. Un viaggio con l'amica Brenda, in uno sperduto ranch del sud del paese, ribalterà le carte in tavola.
Gli uomini lo temono, le donne lo desiderano, ma nessuno riesce a guardare oltre il suo primitivo ed erotico aspetto fisico.
Lì, sotto il cocente solo del Tennessee, vive un uomo rude e solitario, senza nome e senza passato. Un mandriano che, di giorno, addestra cavalli e fa rombare il motore della sua Harley Davidson, mentre, di notte, intrattiene, infaticabilmente, le sue donne.
A mezzanotte.
Dorme con un lupo da un lato del letto e il Macbeth di Shakespeare dall'altro. Monta il suo stallone nero come un selvaggio e recita Shakespeare come un poeta. La vita di Snow non sarà più la stessa da quando il Leviatano pretenderà di vederla ogni notte...






La sua bocca si schiude maggiormente ed è così vicina alla mia che il suo profumo mi turba e mi invade, impossessandosi di ogni ragione rimasta. 
«Ora ti bacerò… Lo sai che ti bacerò, vero?». 
«No che non lo farai…». 
«Scacciami ora o non mi fermerò… Ora, principessa», si avvicina ancora un po’.
«…O-ra»...

2 commenti: