martedì 1 novembre 2016

LOVE. FIDATI DI ME, L. A. CASEY. Recensione in anteprima.


TITOLO: Love. Fidati di me

AUTORE: L. A. Casey

SERIE: Love #4

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 320

PUBBLICAZIONE: 3 novembre 2016

GENERE: New adult

PREZZO: € 5,99 ebook; € 9,90 cartaceo

Branna Murphy si sente sconfitta. Sapeva di essere innamorata persa, di amare quell’uomo più della sua stessa vita e di aver fortemente desiderato quella relazione. Ha sperato fino all’ultimo in un cambiamento, un segnale che le facesse capire di essere desiderata, amata. Ma il miracolo non è arrivato. Parlare, gridare non ha funzionato, piangere non ha funzionato. Il dolore non ha funzionato. Ryder Slater è furioso. Per mesi ha mentito alla donna per cui si farebbe uccidere, ma non può rivelarle i propri sentimenti. È coinvolto in qualcosa di pericoloso e la gente intorno a lui sta iniziando a morire. Non poteva parlare. Le cose tra Ryder e Branna sono arrivate a un punto di non ritorno, ma lui non ha altra scelta che lottare con le unghie e con i denti per salvare la sua famiglia e l’amore della sua vita. Ma è davvero dura riuscire a mantenere il sangue freddo...




Branna lo ha amato. È stata innamoratissima dell'uomo che era, che gli avrebbe dato il mondo se gliel'avesse chiesto. Adesso tutto è cambiato, il cerchio si sta improvvisamente stringendo e lei non ce la fa più. Mesi, settimane, giorni di bugie, silenzi, litigi, dolore, lacrime. Intorno a lei l'amore, la complicità, la gioia di chi vive felice la propria storia d'amore. Il mondo le sta crollando addosso, è stata per troppo tempo ferma e gli ha concesso troppe possibilità. Adesso è arrivato il momento di agire e di pensare a cosa è meglio per lei. La storia con Ryder è arrivata al capolinea. Dove hanno sbagliato? Nessuno dei due lo sa. Quello che è certo è che Ryder è cambiato e non le dà più le attenzioni di una volta. I dubbi sulla sua doppia vita sono sempre più insidiosi e mettere la parola fine a tutto una volta per sempre è l'unica cosa da fare.
È così che si apre il quarto volume della serie Love di L. A. Casey, Love. Fidati di me. Abbiamo atteso tanto di leggere la storia del maggiore dei fratelli Slater. Branna, sorella maggiore di Bronagh, e Ryder sono stati i primi personaggi secondari della serie che abbiamo conosciuto nel primo libro, quello in cui i protagonisti sono Bronagh e Dominic. Li abbiamo visti, anche se in secondo piano, innamorarsi e scegliere in maniera coraggiosa di ufficializzare la loro storia, nonostante le ire funeste dei fratelli e i problemi di Bronagh a dividere sua sorella con qualcuno. E poi li abbiamo ritrovati in crisi, profondamente in crisi, nell'ultima novella pubblicata.

«Sai», iniziò lui, mentre io rigiravo il cucchiaino nella mia tazza di tè. «Mi scoccia che non ti sei ancora decisa a chiamarmi Nico come le altre ragazze».
Sorrisi. «Ti ho conosciuto come Dominic molto prima che fossi il Nico che tormentava Bee a scuola».Le sue labbra fremettero. «Tormentarla? Per favore, amava ogni secondo della mia attenzione».«Già», disse mia sorella con finta esasperazione. «All’epoca vivevo per interagire con la tua irritante persona».Dominic indicò il proprio corpo. «Non puoi biasimarti. Hai dei gusti fantastici, amore».Bronagh abbozzò un pugno indolente, che lui evitò con facilità, ridendo appena. Le si mise di fronte prima che potesse saltare giù dal bancone e iniziare una rissa scomposta.«E ora», mormorò, le mani appoggiate sull’addome gonfio di lei. «Stiamo per avere una bambina insieme».Bronagh inclinò la testa in avanti e sfregò il naso contro il suo. Sorrisi a entrambi, adoravo l’amore che provavano l’uno per l’altra. Erano ancora i due opposti in tantissime cose, ma nessuno poteva negare la forza con cui si amavano. Era pericolosa, quella dipendenza reciproca, ma la capivo.Capivo cosa significava amare qualcuno così profondamente da investire l’anima nella sua. Era ciò che c’era stato con Ryder, e il motivo per cui mi spezzava in due vederlo svanire. Stavo morendo poco a poco, priva del suo amore incondizionato, e potevo incolpare solo me stessa.“Avresti dovuto difendere meglio il tuo cuore”, disse la mia mente, sprezzante.

Abbiamo avuto un paio di mesi per fare congetture e smaniare nell'attesa... la mia idea, però, non si è discostata poi tanto dalla verità. C'è davvero qualcosa che impedisce a Ryder di amare la sua donna come faceva un tempo, c'è qualcosa che lo tiene lontano dalla sua vita di sempre e lo ha reso scostante, irritante, freddo. Il passato terribile che ha avvolto la vita degli Slater come una nebbia fitta e paralizzante è tornato.
I primi capitoli che aprono il romanzo si discostano dallo stile sempre esuberante e frizzante della Casey che dimostra di essere abile anche nel raccontare il dolore e la frustrazione che seguono la fine di un amore. Sono pagine ricche di dolore, rammarico, confusione e domande senza risposta. A seguire c'è un tuffo nel passato, nei momenti più belli della storia di Branna e Ryder, quando si sono conosciuti al Darkness e innamorati all'istante.
Con un'alternarsi di passato e presente l'autrice ripercorre tutte le tappe più significative del loro amore mettendole duramente a confronto con un presente in cui la situazione è sfuggita di mano a entrambi i protagonisti.
L'eccitazione, la curiosità e il fermento delle prime volte da una parte, lacrime e dolore del presente dall'altra.




Questo è sicuramente il romanzo più "impegnativo" della serie perchè non ci sono soltanto le complicazioni, dovute al passato e alla vita criminale, che abbiamo trovato nei precedenti volumi. Gli Slater stavolta devono fare fronte comune e riportare sulla retta via il fratello che li ha cresciuti, protetti e che si è sempre preso cura di loro. Nessuna marachella, nessuno scherzo, la situazione è seria e il cuore di Branna cede ogni giorno di più.
Al fianco della ragazza, come il più fedele dei migliori amici, ci sarà Damien, il gemello di Dominic. Si prenderà cura di lei, le leccherà le ferite e si schiererà dalla sua parte al momento del bisogno. Perchè il bene che le vuole è davvero immenso e perchè anche lui, come Branna, è all'oscuro di ciò che sta succedendo a Ryder.
Gli altri fratelli, invece, sembrano sapere e chiedere a Branna di avere pazienza, dargli ancora un po' di tempo e le giurano che la verità verrà presto a galla. Facile dirlo, lei ormai non crede più a niente e nessuno. Le troppe notti passate da sola, senza sapere dov'è l'uomo che dovrebbe starle accanto, senza sapere con chi è l'hanno portata alla distruzione.

Era come se mi facessi apposta del male ricordando quanto eravamo stati bene insieme, ma non potevo farci niente. Il Ryder di un tempo era la mia ossessione, e come qualsiasi ossessionato avevo bisogno di lui in tutti i modi possibili, persino se l’unico era un ricordo.



Oltre a Damien, c'è Bronagh, la sua sorellina a difenderla con le unghie e con i denti. Ho amato il rapporto di complicità, amore e protezione tra le due e credo che questo sia il romanzo in cui questi meravigliosi sentimenti vengano fuori in tutta la loro intensità. Il libro dedicato a Bronagh ci aveva fatto capire quanto fosse forte il loro legame - Branna le ha fatto da mamma, papà e sorella dopo che i genitori sono venuti a mancare - ma stavolta la protagonista troverà nella sorella una spalla a cui appoggiarsi e su cui piangere. Bronagh, coraggiosa e indomabile come sempre, si batterà per lei, per la verità, a tutti i costi. Anche se questo significa schierarsi contro il suo uomo, futuro padre della sua bambina in arrivo.
Rispetto a Bronagh e Dominic, le altre coppie mi erano sembrate leggermente sottotono, eguagliare una coppia come la loro è difficile, me ne rendo conto, eppure con Ryder e Branna sono riuscita a dimenticare i due fratelli minori e farmi rapire il cuore.
C'è tanto tra queste pagine: la sfacciataggine di Ryder che conquista con il sesso Branna (come ogni Slater che si rispetti non le manda certo a dire), e quindi scene di sesso hot, ma veramente hot, da rischiare l'autocombustione, c'è il dolore di una donna che perde ogni certezza, l'amarezza nel guardarsi intorno e rendersi conto che la sua famiglia e i suoi amici sono finalmente felici, che tutti sono felici tranne lei, e infine ci sono i legami che non si spezzano mai, d'amicizia e d'amore.
Love. Fidati di me è la storia più romantica, dolce e dolorosa dell'intera serie. Ryder è fantastico, più degli altri fratelli. È così dolce e innamorato che a parole non saprei spiegarvelo. In ogni sua frase o dichiarazione c'è tanto di quell'amore che è impossibile non percepirlo. Branna è una ragazza sensibile, che mette al primo posto sempre gli altri, che si preoccupa per il benessere di tutti, tranne che per il suo. Insieme sono una coppia meravigliosa.
Ancora una volta quest'autrice ha saputo distinguersi da tutto ciò che è già stato scritto e amato nel panorama romance. Se dovessi descrivere con una parola la sua serie non potrei far altro che usare originale. Originale nei personaggi, nelle dinamiche, nello stile, nel linguaggio (assolutamente anticonvenzionale ma con un suo perchè).
Come ho già fatto per gli altri volumi, vi esorto a conoscere tutti i fratelli Slater. Qualcuno vi farà innamorare, qualcun altro vi farà imprecare, ma tutti vi conquisteranno, ne sono certa.
Ora resto vigile e in attesa di notizie per il prossimo romanzo, quello dedicato al più piccolo e protetto dei fratelli: Damien.




SERIE LOVE

Love. Un nuovo destino (qui la recensione)

Love. Anime gemelle (qui la recensione)

Love. Un incredibile incontro (qui la recensione)

Love. Amori perduti (qui la recensione)

Love. Un pensiero infinito (qui la recensione)

Love. Come cuori lontani (qui la recensione)

Love. Fidati di me








Nessun commento:

Posta un commento