mercoledì 2 novembre 2016

È SOLO UNA STORIA D'AMORE, ANNA PREMOLI. Recensione in anteprima.



TITOLO: È solo una storia d'amore

AUTORE: Anna Premoli

EDITORE: Newton Compton

PUBBLICAZIONE: 3 novembre 2016

GENERE: Contemporary Romance

PAGINE: 320

PREZZO: € 4,99 ebook 
Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto verso il sole e il divertimento della California. Fresco di Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo che quello fosse solo l’inizio di una luminosa e duratura carriera. Peccato che le cose non stiano andando proprio così: il suo primo libro è rimasto l’unico, l’agente letterario e l’editore gli stanno con il fiato sul collo perché consegni il secondo, per il quale ha già incassato un lauto anticipo. Un romanzo che Aidan proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, in cerca di ispirazione prova a rientrare nella sua città natale, là dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, scrittrice di romanzi rosa molto prolifica. Già, “rosa”: un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. E chiunque al giorno d’oggi è capace di scrivere una banale storia d’amore… O no?


Io amo questa donna, c’è poco da dire e c’è poco da fare: la Premoli per me è una sicurezza! Ogni volta che inizio un suo libro so già che lo chiuderò completamente soddisfatta, e posso dire con estrema onestà che non mi ha delusa nemmeno questa volta. 
È solo una storia d’amore non è un semplice romanzo, ma una genialata. Un vero capolavoro. Tre romanzi in uno. Tutto ha inizio con Aidan, un autore molto apprezzato e vincitore del Premio Pulitzer, che ritorna a New York dopo essersela spassata per un lungo periodo in California. Il figliol prodigo è tornato a casa perché deve assolutamente scrivere un romanzo altrimenti finirà nei guai, e a fargli da promemoria costante c’è Norman, miglior amico e agente fidato. Capirete fin da subito che Aidan è un uomo difficile, con un ego smisurato, piacione e sfrontato all’inverosimile. Manco a dirlo, ho amato questo personaggio fin da subito. Il suo sarcasmo non ha prezzo, ho adorato il modo in cui prende in giro Normy, ho adorato ogni suo pensiero e parola. I love You, Aidan! 
E poi c’è Laurel, autrice di romanzi rosa che scrive con lo pseudonimo di Delilah Dee. Diciamo pure che la Premoli anche questa volta non si è smentita e ci troveremo a fare i conti con una donna forte, decisa, autoironica, indipendente, e chi più ne ha più ne metta. Galeotto un caffè, le vite di queste due persone si intrecceranno irrimediabilmente. Avranno bisogno l’uno dell’altra per scrivere il rispettivo romanzo, sperimentando le vicende in prima persona. 


Inutile dire che i dialoghi tra i due sono il top: divertenti, frizzanti e mai noiosi. Ogni incontro sarà scoppiettante, uno scontro tra titani. Aidan è una piaga, tenace e invadente, imporrà la sua presenza senza il minimo scrupolo. Laurel ovviamente gli terra testa e metterà a dura prova il suo ego, anche se si ritroverà a cedere più volte di quante sia disposta ad ammettere. Questi due personaggi separati sono eccezionali, ma insieme fanno scintille. In alcuni punti sono morta dalle risate, faticavo persino a respirare. 
La Premoli ha inserito tutti i luoghi comuni che siamo soliti trovare nei romanzi rosa e li ha sfruttati a proprio favore: se non è una genialata questa non saprei proprio cos’altro potrebbe esserlo. Ha fatto un lavoro di introspezione e lo ha fatto maledettamente bene. Ammetto che, da persona che si diletta nella scrittura, ho affrontato questa lettura con particolare occhio critico, nei miei confronti ovviamente, per constatare quante volte io stessa ho abusato di certi cliché. 


Lo stile di questa autrice è tagliente, sarcastico, pulito, magistrale. È vero, adoro le storie della Premoli, sono una fan dell’odio/amore, ma quello che mi affascina è il modo in cui sono scritte. Questa donna ha la capacità di usare la parola giusta al momento giusto. È diretta e coincisa, ha il dono di tenerti incollata alle pagine senza mai annoiare, qualità non da tutte. È solo una storia d’amore è un’ennesima conferma. Se dovessi trovare anche solo un difetto a questo libro, be’, semplicemente non ci riuscirei. Ho amato la storia, le vicende, lo sviluppo, i personaggi… tutto! 
Pretendo un libro sul fantastico e paziente Norman e la dinamica Alex, sorella peperina di Aidan. Cara Premoli, hai stuzzicato la nostra curiosità e ora devi darci quello che ci spetta. 
Volete sapere se consiglio questo libro? Mi sembra superfluo a questo punto. Leggete questo romanzo. Leggetelo attentamente e non guarderete più un romanzo rosa con gli stessi occhi, ve lo assicuro.
   





Nessun commento:

Posta un commento