lunedì 5 settembre 2016

TURBULENCE, WHITNEY G. Recensione.

NOTIZIONA!!! NEWTON COMPTON HA ACQUISTATO I DIRITTI DI TURBULENCE. AVREMO IL PIACERE DI LEGGERE, IL 15 LUGLIO 2017, ANCHE IN ITALIANO LA STORIA DI JACCK WESTON E GILLIAN TYLOR.




TITOLO: Baciami ancora una volta

AUTORE:  Whitney G.

EDITORE:Newton Compton

PUBBLICAZIONE: 15 luglio 2017

PAGINE: 412

GENERE: Erotic Romance


Trama Newton


Prendimi. Baciami. Ancora e ancora.

Ci siamo incontrati sotto una nuvola di cliché: un ragazzo incontra una ragazza. Un ragazzo seduce una ragazza. Un ragazzo va a letto con una ragazza. La nostra storia avrebbe dovuto concludersi un attimo dopo essersi salutati per andare per la nostra strada. Ma poi ci siamo incontrati ancora... E nessuno dei due è riuscito ad allontanarsi. Le nostre regole erano semplici.
La nostra passione era scandalosa. I nostri cuori dovevano essere al sicuro... Ma quando trovi qualcosa di così divorante, di così inebriante e inesorabile, sei pronto a rischiare tutto quello che hai, anche se sei destinato a bruciare. Questi siamo noi. Questo è il nostro amore scombinato.



Scopami senza ritegno

Baciami più forte

Prendimi ancora e ancora
Io e lui ci siamo incontrati come nel più classico dei clichés:
Un ragazzo incontra una ragazza. Il ragazzo seduce la ragazza. Il ragazzo scopa la ragazza.
La nostra storia sarebbe dovuta terminare subito dopo gli orgasmi, subito dopo ognuno è andato per la sua strada.
Ma poi ci rincontrammo….
E nessuno di noi fu capace di scappare.
Le nostre regole erano semplici.
La nostra passione era scandalosa.
I nostri cuori avrebbero dovuto essere al sicuro…
Ma quando trovi qualcosa di così travolgente, qualcosa di così inebriante e inevitabile, sei disposto a rischiare tutto quello che hai, anche se sei destinato ad distruggerti in pezzi.
Questi siamo noi.
Questo è il nostro amore sbagliato.
Questo è Turbulence.


Sensuale, erotico, accattivante e travolgente. Sono questi gli aggettivi che descrivono al meglio il nuovo romanzo di Whitney G “ TURBULENCE”, pubblicato in lingua lo scorso 30 Agosto, dopo una lunga assenza dell'autrice, durata quasi un anno. Il romanzo è uno stand-alone e racconta della relazione turbolenta ( non a caso uso questo aggettivo) e proibita tra Jack Weston,  pilota di linea e dell’ assistente di volo/collaboratrice domestica/blogger Gillian Taylor. Ovviamente, penserete che si tratti del più classico dei luoghi comuni, ma non è così. Le loro strade non si incroceranno aereo, bensì ad una festa. Tra loro l’attrazione sessuale sarà immediata e finiranno, infatti, per trascorrere la notte insieme. 


“ Did you come here alone?”
“ I came alone,” I said, barely hearing my own voice.
“Hmmm.” His fingers slide down my neck, his heated touch setting my skin on fire. “ Did you plan on leaving here alone?”
“ What if I did?”
“Then I think you need to change your mind.” With that, his hand went around my waist and he pulled me close, kissing me deeply, making me forget the people around us.

"Sei venuta da sola?"
"Sono venuta da sola," ho detto, sentendo a stento la mia voce.
"Hmmm.» Le sue dita scivolarono sul collo, il suo tocco caldo mandò a fioco la mia pelle. “Hai intenzione di andartene da sola?”
"E se lo facessi?"
"Allora penso che hai bisogno di cambiare idea." Così, fece scivolare la mano intorno alla vita e mi avvicinò a lui, baciandomi profondamente, facendomi dimenticare le persone intorno a noi.



Jack però è un uomo che non crede nelle relazioni; quello che può dare ad una donna è una sola notte, nessuna replica e nessun appuntamento, tutto questo fino al suo incontro con Gillian. Dopo quella notte trascorsa insieme, dopo il miglior sesso della sua vita, non riuscirà a togliersela dalla testa; ma non fatevi ingannare da questo suo improvviso cambio di condotta, perché tutto ciò che desidera da Gillian è una relazione basata solo sul sesso. Ogni città e ogni aeroporto li vedrà protagonisti di incontri fugaci, fatti di sesso sfrenato e disinibito. Ma sarà sempre e solo lui a dettare le regole del gioco. Che piacere ci sarebbe però? In fondo si sa che le regole sono fatte per essere infrante. E Gillian farà di tutto per infrangerle. 

“ Until this ends, my cock is the only cock you’re allowed to have, your mouth belongs to me and if you’re ever wet and in need of pleasure, you’ll wait until I’m available to give it to you.”
“ Finchè non è finita, il mio cazzo è l’unico cazzo che ti è permesso avere, la tua bocca appartiene a me e se mai sarai bagnata e avrai bisogno di godere, aspetterai fino a quando non sarò disponibile a dartelo.”


Vorrei raccontarvi ancora di più, ma credetemi vi toglierei tutto il bello e questo è un romanzo che meno dettagli si conoscono, più ci si gode la lettura.



Ho letteralmente divorato questo romanzo ed oggi, a distanza di due giorni dalla fine della lettura, faccio fatica a lasciare andare il personaggio di Jack. Personalmente adoro lo stile di Whitney G: diretto, sensuale, ironico e accattivante. Riesce sempre a creare dei personaggi così arroganti e stronzi,  che normalmente detesteremmo, riuscendo a renderli irresistibili. Compie una sorta di magia. Sarà per la loro spontaneità, il loro eccessivo dirty talking, la sensualità, ma io non riesco mai a non innamorarmene. FATE UNA STATUA A QUESTA DONNA. Se avete avuto modo di conoscere Andrew, protagonista della serie Uno splendido dubbio, sapete benissimo di cosa sto parlando.



E Jack non fa eccezione: è il classico protagonista di romanzi erotici, per il quale noi lettrici amanti del genere perdiamo la testa. E’ sexy, sfrontato, irriverente, eccessivo e fin troppo disinibito. E’ crudo e disincantato, non crede nell’amore e non si fida di nessuno. Si ostinerà fino alla fine a mantenere la relazione con Gillian solo sul piano fisico e sessuale.


“ We share our bodies, no tour lives…” 
“ Condividiamo I nostril corpi, non le nostre vite…”


Ma la loro sarà una battaglia ad armi pari, perché anche Gillian non è da meno. E’ una donna forte, che è riuscita a tirarsi su da sola, senza il sostegno della famiglia. E’ forte e vuole a tutti i costi riuscire a incrinare i muri che Jack ha innalzato attorno a sè. Lo provoca, lo spinge al limite al punto da fargli quasi infrangere le sue regole. Ma riuscire ad entrare dentro il cuore di un uomo come Jack non è facile. Il loro continuo scambio di mail e messaggi, ne saranno la prova. 








Il romanzo è narrato da entrambi i POV e anche questa volta come nella serie precedente, la Williams ha deciso di utilizzare lo stesso schema narrativo, quello dell’uso dei flashback. Continui salti temporali forniranno al lettore, capitolo dopo capitolo, piccoli pezzi della storia che pian piano andranno a colmare i vuoti lasciati, all’interno della narrazione, fino a completare il puzzle. E proprio in quel momento, il lettore avrà tutte le risposte alle domande che si è posto leggendo. Il ritmo narrativo è incalzante, arriverete alla fine senza nemmeno accorgervene. L’unica pecca che non mi fa dare al romanzo le cinque ali è la mancanza di un epilogo. Per me è come se mancasse qualcosa, come se l’autrice avesse privato il lettore di quel pezzo di storia che completa il quadro in modo soddisfacente. Spero vivamente che Newton Compton pubblichi anche l'epilogo extra che l'autrice tempo fa ha pubblicato sul suo blog, perchè sono sicura che le lettrici ne saranno entusiaste. Come feci ai tempi della sua uscita in inglese non posso che consigliare questo libro, a tutte le lettrici.

Siete pronte a salire a bordo di Turbulence? Allora allacciate le cinture, ma soprattutto ENJOY YOUR FLY.




Nessun commento:

Posta un commento