lunedì 12 settembre 2016

NESSUNA SCELTA, PEPPER WINTERS. Recensione in anteprima.




TITOLO: Nessuna scelta 

AUTORE: Pepper Winters

SERIE: Indebted #3

EDITORE: Newton Compton

PAGINE:288

PUBBLICAZIONE:  12 settembre 2016 

COSTO: € 4,99 ebook

«Ho cercato di stare al gioco. Ho cercato di ingannare e tramare come gli Hawk. Pensavo di essere vicina alla vittoria, ma non lo ero. Jethro non è quello che sembra: è il maestro della falsità. Mi rifiuto di farmi distruggere oltre.»
Nila Weaver è cresciuta, e da ingenua sartina è diventata una combattente. Qualsiasi oggetto può diventare la sua arma, e il sesso… il sesso è la sua arma migliore. Ha pagato il Primo Debito. Probabilmente ne pagherà ancora. Ma non ha intenzione di lasciar vincere gli Hawk.
Jethro Hawk ha trovato in Nila molto di più di un’avversaria valida: ha trovato la donna che potrebbe distruggerlo...




*POSSIBILI SPOILER RIGUARDANTI I PRECEDENTI LIBRI*



Eccoci arrivati al terzo e avvincente capitolo della serie Indebted di Pepper Winters. Credo che questo rappresenti il giro di boa della storia tra Jethro e Nila. 
La matassa sembra lentamente sbrogliarsi, lasciandoci intravedere alcuni dei fili che tessono l'intricata trama di questa oscura vicenda. 
Frastornata dalla scoperta della vera identità di Kite, la piccola Weaver, cerca di venire a patti con se stessa e con i controversi sentimenti che la legano al suo aguzzino.
Ferita e arrabbiata cerca in ogni modo di comprendere le motivazioni che hanno spinto Kite a contattarla, ma per quanto si arrovelli, l'unica cosa a cui riesce a pensare è la viscerale attrazione che la spinge a desiderare Jethro quando l'unica cosa che dovrebbe fare è odiarlo con ogni frammento del suo corpo. Invece quel corpo traditore brama il suo tocco rude, i suoi baci ruvidi, il tormento di quegli occhi che sembrano annegare in un mare di ansia e passione.


«Ti riempirò», mormorò, premendo nella mia mano. «Ti darò ciò che per tutta la vita mi è stato detto che non avrei potuto dare».


Questa esperienza però l'ha cambiata. Anche se mostruosa e crudele l'ha forgiata nello spirito. Adesso non è più la timida ragazza che vive solo per il lavoro; affrontare il pagamento del primo debito, sopportare i folli vincoli che legano i Weaver alla famiglia Hawk l'ha fortificata. E poi c'è quel segreto, quello che avvolge Jethro e minaccia di emergere e distruggerlo. Una debolezza soffocata sotto coltri di ghiaccio, per non lasciare mai trasparire il minimo sospetto sulla sua vera natura. Nila tenterà di scoprire il misterioso segreto di Jethro usando l'arma più potente che possiede, il sesso, ma rimarrà imbrigliata nella sua stessa trappola.

Lo avrei baciato finché non lo avessi spogliato di quell’armatura artica e non l’avessi distrutta, lo avrei leccato finché non avessi sentito il sapore della sua verità, e lo avrei morso finché non avessi mangiato ogni boccone della sua anima.
Nila è dolorosamente consapevole della propria condizione di cattività, una prigioniera che probabilmente se avesse la possibilità di fuggire, non riuscirebbe a coglierla. Ma rimarrebbe per vendetta o perchè oramai ha così profondamente tradito la memoria della sua famiglia diventando una Hawk.

Desideravo la libertà più di qualunque cosa, ma anche se fossi sfuggita dagli Hawk, sarei tornata indietro nella loro trappola di pietà e vertigine. Volevo più di quello, meritavo molto più di quello.

Se avessi trovato il confine della tenuta, non sarei scomparsa. Non avrei potuto.
La mia prigionia non riguardava più me stessa. Riguardava il futuro. Riguardava Jethro.

In Nessuna scelta, la figura di Jethro assume contorni sempre più interessanti e anche se ancora non è chiaro il segreto che nasconde e che tende a ricacciare attraverso sessioni di autolesionismo, piano piano inizia ad emergere una certa umanità. 


Vincolato a leggi che gli sono state imposte, obbligato a essere quello che non è, Nila è l'unica capace di fargli perdere quel controllo che si è duramente guadagnato. Quella donna è una forza dalla quale non può lasciarsi travolgere, ma solo il fatto di averle vicina, respirare il suo profumo, manda in frantumi ogni suo proposito. E allora non resta altro che cedere al consiglio della sorella Jaz: lasciarla entrare nel suo cuore e cercare di contenere i danni.
Jasmine è l'unica che lo conosce veramente, con lei Jethro può essere sincero, chiedere aiuto, perchè entrambi hanno in comune qualcosa, sono "diversi" e per questo relegati a reietti della famiglia. 



Cut, però non si lascia ingannare e si accorge che il figlio sta cambiando, che non riesce più a controllarsi e come prova della sua stabilità chiede che venga saldato in anticipo il secondo debito. A questa crudele farsa, travestita da cerimonia, assiste l'intera famiglia,compresa colei che sembra manovrare il bandolo di quella matassa, Bonnie Hawk. Sarà un debito che metterà alla prova lo stomaco di molti lettori per l'efferata crudeltà e soprattutto farà definitivamente crollare Jethro.
Inutile dirvi che anche stavolta la storia si interrompe con un gran colpo di scena che ci lascia con mille altri dubbi. Speriamo che gli altri volumi arrivino presto tra le mani di noi lettori italiani.









Nessun commento:

Posta un commento