giovedì 29 settembre 2016

LA VERITÀ NEI TUOI OCCHI, CHELSEA M. CAMERON. Recensione in anteprima.


TITOLO: La verità nei tuoi occhi

AUTORE: Chelsea M. Cameron

SERIE: Behind your back #2

EDITORE: HarperCollins

PAGINE: 282

PUBBLICAZIONE: 29 settembre 2016

GENERE: Romantic suspense

PREZZO: € 6,99 ebook; €16,00 cartaceo

Sylas, o dovrei chiamarlo Quinn, mi ha sottovalutato. Per lui sono solo Saige, la dolce ragazza dai capelli rossi e dagli occhi verdi. Però, ammettiamolo, anche io ho fatto lo stesso, non credevo che fosse così in gamba a circuire le persone. Siamo entrambi molto bravi in ciò che facciamo - mentire, agire sotto copertura - e insieme siamo una bomba, nessuno è in grado di fermarci. Ma devo stare all'erta. Sino a ora ho recitato una parte e ho fatto di Sylas ciò che volevo, ma ora il gioco è finito e so per certo che lui non è tipo da prendere il tradimento alla leggera. Dovrò guardarmi le spalle... ma anche preservare il mio cuore, che di mentire non ne vuole proprio sapere.




Entrambi hanno mentito. Si sono raccontati bugie, hanno finto di essere persone che non sono. Si sono trincerati dietro la passione bruciante che li ha colti alla sprovvista. Guardandosi alle spalle non vendono altro che menzogne. Menzogne che caratterizzano le prime fasi della loro conoscenza e del loro avvicinamento.
Era tutto pianificato nei minimi dettagli: Sylas doveva usarla, doveva servirsi di lei per arrivare a suo padre e metterlo definitivamente in ginocchio; Saige doveva farlo innamorare di lei, fargli perdere la testa per portarlo dritto da suo padre. Due scopi diversi, due missioni da portare avanti costi quel che costi. E sono stati bravi, scaltri, furbi. Si sono messi in gioco, hanno portato avanti la messa in scena per diverso tempo, finché non sono entrati in ballo i sentimenti. È qui che entrambi sono rimasti fregati, fregandosi a vicenda. Avevano calcolato tutto, tranne l'amore.
È cominciata con il sesso, poi Saige è diventata dipendente da Sylas. Si ripeteva che stava facendo solo il suo lavoro, ma sin dal primo sguardo è stato qualcosa di più. Voleva aiutare suo padre e poi la faccenda si è complicata. Nessuno dei due è riuscito più a fare a meno dell'altro.
Il primo volume della Behind your back serie, Le bugie del nostro amore, ci ha mostrato l'inizio della storia raccontato da Sylas, unicamente dal suo punto di vista. Vi avevo scritto nella recensione che la mancanza del pov della protagonista si sentiva: eccomi accontentata. La verità nei tuoi occhi presenta il continuo dell'ingarbugliata e complicata storia d'amore e passione tra Sylas e Saige dal pov della ragazza.
Cosa c'è dopo l'inganno e le bugie? Si sono smascherati, le bugie sono venute a galla e ora non gli resta che affrontare la dura verità.
Sarà come svegliarsi dopo un brutto sogno, riemergere dopo mesi di buio totale.
In un certo senso, sono pari. Hanno mentito alla grande, si sono usati a vicenda. Ora non gli resta che ricominciare da qui.
Devo dire che non mi aspettavo i due protagonisti riuscissero a trovare il loro equilibrio dopo tutto ciò che è saltato fuori. Mi hanno stupito positivamente, dimostrandomi, ancora una volta, che abili giocatori siano e quanto il legame che li unisce sia forte, a dispetto di tutto e tutti. Si sono rialzati con nonchalance, come se nulla fosse successo.
L'autrice ha ideato una trama dall'intreccio sorprendente e complesso. Pian piano dettagli non trascurabili - e non prevedibili - verranno allo scoperto e andranno a rendere più chiaro l'intero quadro. La parte suspense sarà quindi chiarita in maniera eccellente e non posso non ammettere che ha reso la storia d'amore più intrigante, conferendole quel quid in più.
Il punto di forza, però, restano i due protagonisti e i loro caratteri. Ancora mi stupisco di come Chelsea Cameron sia stata in grado di dare vita a due personaggi così simili tra loro e a farli avvicinare e combaciare in maniera così perfetta. Sono così uguali, hanno scopi diversi ma li perseguono alla stessa maniera, sono così scaltri e sempre avvezzi a fregare l'altro, che non capisco come possano essersi trovati. Incredibile come la magia dell'amore li faccia incontrare, mettendo da parte ciò in cui hanno sempre creduto.
È come se entrambi fossero cresciuti con una filosofia di vita, come dei veri soldati, con delle regole ferree da seguire, e poi l'amore avesse stravolto le carte in tavola rimettendo tutto in gioco.
Non hanno paura di niente, devono combattere contro i loro incubi, contro le bugie, il sangue, la morte, eppure quando sono vicini emerge un nuovo lato di loro. Un lato assolutamente inedito. Quando Saige è vicina a Sylas è comprensiva, dolce, altruista. Sa come amarlo, come prendersi cura di lui, come riportarlo in vita dopo i suoi momenti no. E quando Sylas è con Saige sa tirare fuori le sue passioni, la Saige che è rimasta nascosta per anni, la donna che c'è dietro la combattente.




«Lo frequenti ancora?» Apro la bocca per inventarmi qualcosa, ma non riesco.
«Sì. È così. Io e lui siamo...» Che cosa siamo? Non so nemmeno come definire la nostra relazione. «Saige!» Giro su me stessa e stringo le mani l'una contro l'altra. Avrei voluto rimandare la discussione il più possibile, ma eccoci qui. «Lo so! Lo so! Sono una stupida, ma è più forte di me. Lo amo. Lo amo» dico, con voce roca. Ora tocca a me piangere. Papà apre e chiude la bocca un paio di volte. «Volevo dirtelo. Mi dispiace non averlo fatto. Mi sono innamorata di lui. Non era nei miei piani, ma non sono riuscita a impedire che accadesse.» È stato come se mi avesse colpito un fulmine. Da un momento all'altro, senza nemmeno capire perché, ero diversa. Non l'avevo previsto. Prima che potessi rendermene conto, ero troppo coinvolta per tirarmi fuori. Non avevo altra scelta che lasciarmi trasportare.«Da quanto tempo?» «Da un po'. Da prima che finisse il mio lavoro con lui. Mi dicevo che faceva parte del gioco, ma non era così. Gliel'ho detto, ed ero sincera. Anche lui mi ama.» Papà sbuffa. «E tu gli credi? Ma cosa ti prende, Saige?» È proprio il tipo di reazione che mi aspettavo. Ho una sola risposta da dargli. «Lo amo.» 

Se nel primo volume a dominare la scena erano assolutamente le scene di passione (scene molto, molto calde e sensuali), stavolta a stupirvi sarà la tenerezza dei momenti che Sylas e la sua testolina rossa passano insieme. Sarà bellissimo vederli insieme come una vera coppia, sempre uniti, disposti a fare di tutto l'uno per l'altra. Ho amato i loro momenti di vita quotidiana, mi aspettavo tutto tranne che vederli condividere le cose più banali come avviene a qualsiasi coppia "normale". La situazione in cui si sono conosciuti e ciò che hanno intorno è tutto fuorché normale. La routine che grazie al sentimento che provano e non hanno paura di dichiararsi è quanto di più straordinario potessero vivere e l'autrice ce lo racconta con una semplicità imbarazzante.

«Perché vuoi essere sincera con me?» Mi chino in avanti, posando gli avambracci sul tavolo. È ora di vuotare il sacco. Se non lo facessi, sono certa che me ne pentirei. «Perché mi manchi, Sylas. Davvero. So che stavamo entrambi interpretando una parte, ma quello che abbiamo condiviso era reale. Anche i tuoi sentimenti erano veri.» Un lieve guizzo di sorpresa è la sua unica reazione. «I miei lo erano» sussurro. Siamo nel bel mezzo di una caffetteria affollata, ma i rumori intorno a noi mi giungono attutiti e le immagini offuscate. Esiste solo Sylas. «E se non fosse sufficiente?» Ora è lui a parlare con un filo di voce. «E se invece funzionasse?» ribatto. La mia affermazione lo colpisce. Rimaniamo in silenzio per un po'. «Sai che non credo nel destino» dice infine. Chiudo gli occhi e resisto all'impulso di piangere. «Non fa niente. Ci crederò io per entrambi.» 


Le descrizioni sono ridotte all'osso, l'autrice ha uno stile diretto, non si perde in troppe chiacchiere. Il racconto procede in maniera rapida, tenendo sempre vivo nel lettore il desiderio di sapere come finirà la storia.
Non so dirvi quale dei due romanzi abbia preferito perchè, fondamentalmente, faccio fatica a percepirli come due distinti romanzi di una serie. Capisco la scelta dell'autrice e della casa editrice di presentarli al pubblico in due diversi libri, ma il racconto è così armonico e fila tutto così liscio da sembrare un'unica cosa. Anche leggendo il primo romanzo, in cui manca il pov di Saige, sono riuscita a conoscere a fondo la protagonista, tanto che quando mi sono approcciata a leggere La verità nei tuoi occhi mi sembrava di conoscerla e di sapere tutto di lei. Sono state pochissime le volte in cui ho sentito la mancanza del pov di Sylas, nonostante il desiderio di risentire la sua voce fosse forte. Saige e Sylas si completano, attraverso lui potete conoscere lei e viceversa.
Il mio giudizio a questa storia romantica immersa in uno scenario suspense non può essere più che positivo. 





BEHIND YOUR BACK SERIE

#1 Le bugie del nostro amore (maggio 2016) qui recensione

#2 La verità nei tuoi occhi (settembre 2016) 



Nessun commento:

Posta un commento