lunedì 22 agosto 2016

PERFETTA, ERIKA COTZA. Recensione.


TITOLO: Perfetta

AUTORE: Erika Cotza

EDITORE: Self Publishing

PAGINE: 124

PUBBLICAZIONE: 29 aprile 2016 

GENERE: Contemporary Romance

PREZZO: € 0,99 ebook

Perfetta. 
Chiara odia questa parola, così troppo somigliante al suo aspetto, a ciò che la gente pensa della sua bellezza, a quello che tutti si aspettano vedendola correre per tenersi in forma. Perfetta… Eppure Chiara lavora strenuamente, senza risparmio, pur di coronare il sogno di aprire un giorno la sua libreria. In rotta da una vita con i suoi, vive in città con la sua amica Catia e ha un rapporto di solo sesso con il suo ex, Nicola, dal quale non riesce a separarsi per un affetto che però stenta a diventare altro. La sua vita sembra correre su un binario ben preciso, quando entra in collisione con Marco, a seguito di una serata finita male, e tutto cambia di colpo. L’amore, quello vero… Possibile che sia lui? Eppure c’è qualcosa, in fondo all’anima di Chiara, che grida e allerta, perché non sempre la prima impressione è quella che conta e se il cuore batte ancora un ritmo in sincrono col passato, forse è il caso di dargli ascolto


Chiara, considerata da sempre perfetta per il proprio aspetto, conduce una vita di sacrifici: non ha potuto studiare, lavora in un fast food, guida un auto che sarebbe meglio demolire, ma alla quale è molto affezionata. Tutto pur di risparmiare ed esaudire il suo più grande desiderio... aprire una libreria. La sua vita molto ordinaria gira intorno al lavoro, alle amicizie e a una “non” relazione con Nicola, suo ex, ma dal quale non si è mai realmente separata.
Da un giorno all’altro si trova coinvolta in un triangolo. Da una lato c'è Nicola, per il quale pensa di non provare più niente, e dall’altro Marco, un ragazzo molto affascinante e misterioso che riesce a sconvolgere ogni certezza di Chiara. La ragazza si trova così a dover scegliere tra i due e non è detto che prenda la decisione giusta. Tra un’altalena di avvenimenti più o meno drammatici, che vi lasceranno con il fiato sospeso fino alla fine, accompagnerete Chiara alla scoperta di se stessa.


Ho letto tutti i libri di Erika Cotza e devo ammettere che i primi non sapevo neanche li avesse scritti lei. Erika, ti chiedo perdono! 
Mi piace come scrive l'autrice e adoro le sue storie: la prosa è semplice, ma al tempo stesso è sorretta da una morale, sempre. In Perfetta tocca un argomento importante come la perfezione, o meglio la presunta perfezione. Non esiste, perché tutti a nostro modo siamo perfetti, l’importante è capirlo, essere fieri di se stessi senza pensare troppo agli altri. Non esiste solo la mera perfezione estetica, conta molto più cosa siamo e cosa vogliamo trasmettere.
Chiara - una ragazza con un bel corpo, bionda e occhi azzurri - è appunto considerata perfetta proprio per queste caratteristiche fisiche. Odia essere considerata tale e non lo nasconde. Infatti ci troviamo di fronte una ragazza semplice, limpida e alla mano, ed è così genuina da non saper mentire. Le piace il sesso e non lo nasconde: per una volta vi troverete a leggere di una ragazza che sa cosa vuole e come ottenerlo, a costo di risultare un po’ “fissata”.


Ha un rapporto particolare con il suo ex. Con Nicola non ha mai realmente chiuso, nonostante sia convinta che non faccia per lei, ma questo non le vieta di condividere con lui una vita sessuale appagante, anzi stellare... Beata lei! 
Nicola - fisico scolpito, biondo e due occhi azzurri che ti incatenano - è l’incarnazione della perfezione, se non fosse per il carattere troppo superficiale, incentrato solo su se stesso. O almeno all’inizio è sembrato così anche a me, ma in realtà tutta la sua arroganza serve solo a nascondere un ragazzo insicuro che non sa come affrontare la vita. Mi è piaciuto il suo personaggio: finalmente un ragazzo che non va di fiore in fiore, nonostante ne avesse tutti i motivi. Mi piacerebbe leggere in futuro un suo POV.
Nella vita di Chiara, però, improvvisamente appare Marco. Anche lui molto bello, ma dannatamente mistero. Non sono riuscita ad inquadrarlo bene, mi metteva ansia. Durante tutta la lettura mi sono fatta molte domande, rimaste senza risposte. Mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di più su di lui, capire come e perché sia arrivato a commettere certe azioni. Tutto avrei pensato tranne quello che ho letto, e anche in questo caso vi scontrerete con un tema molto attuale, che avrei voluto fosse approfondito meglio.


Come in tutti i libri dell’autrice, anche qui non mancano le scene di sesso che ho trovato ben descritte, anche se mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa in più: volevo capire meglio le emozioni dei protagonisti, e di uno in particolare. Insomma mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca! 
Mi ha emozionato molto la parte finale con una morale sofferta ma molto veritiera: tutti siamo perfetti nelle nostre imperfezioni, siamo noi a doverci amare e accettare per primi.

In conclusione Perfetta, è un romanzo piacevole, coinvolgente, piccante e mai banale; forse alcune dinamiche e alcuni personaggi che girano intorno a Chiara andavano approfonditi meglio, ma la lettura è comunque fluida e scorrevole. Merita veramente. 
E già che ci sono faccio il Giorgio Mastrota o il Baffo della situazione: leggete anche i precedenti romanzi di Erika Cotza, non ve ne pentirete!


Stefania

Nessun commento:

Posta un commento