venerdì 8 luglio 2016

SE BELLA VUOI APPARIRE, SILVIA MENINI. Recensione.





TITOLO: Se bella vuoi apparire

AUTORE: Silvia Menini

EDITORE: Rizzoli Youfeel (mood ironico)

PAGINE: 130

PUBBLICAZIONE: 1 luglio

GENERE: Contemporary romance

COSTO: € 2,99 digital

Zitella chi, io?
Serena Mondelli, trentaquattro anni, single, non è una di quelle donne indipendenti che passano ore tra l’ufficio e la palestra e si comportano come uomini sul lavoro e nella vita. Serena inizia ad aver paura di morire zitella e circondata da gatti: è stanca di stare da sola, ma a quanto pare riesce a sedurre solo uomini che sembrano seriamente interessati a lei ma che poi si rivelano… sposati! Secondo Sebastian, il suo fidato amico dongiovanni e palestrato, sono i chili di troppo di Serena, l’abbigliamento eccentrico e il suo atteggiamento spontaneo, ingenuo e stravagante a spingere gli uomini sbagliati ad approfittarsi di lei. Una sera al bar Serena decide, una volta per tutte, di seguire i consigli di Sebastian, e con un sostanzioso supporto alcolico redige una lista di dieci punti che seguirà diligentemente. Dieci mosse per passare da zitella a femme fatale, dieci segreti per far cadere chiunque ai suoi piedi. Funzionerà?
Un romanzo irriverente e divertente. Una storia per ridere, tra una disavventura sentimentale e un disastro sul lavoro, e per capire che alla fine in amore c’è un solo segreto: amare.





Volete una fresca e divertente lettura estiva? Eccola qui :D, Se bella vuoi apparire di Silvia Menini fa al caso vostro.
Serena è una Bridgette Jones italiana.
Fa l' aiuto segreteria, adora in maniera spropositata il cibo (anzi, ne è ossessionata ) ed è sempre alla ricerca di uomo che le cada ai piedi.
In realtà, spera sempre nell'incontro con l'uomo perfetto, possibilmente fisicato, ben dotato e ricco.
La realtà però è un'altra.
Si butta letteralmente tra le braccia di qualunque uomo le dia un pò di attenzioni, e guarda caso di solito sono anche fidanzati, sposati o impegnati in qualche modo. 
Pare possegga un radar che attira solo questo tipo di uomini... ma sarà veramente così?
La verità è che Serena inconsciamente non riesce a lasciarsi andare ai sentimenti.
A 35 anni il suo status di single le pesa, ma allo stesso tempo ha una paura folle di trovare qualcuno che potrebbe toglierle la così detta "libertà".





Sogna ad occhi aperti l'incontro epocale quello che le cambierà la vita, con un fantomatico Mr. Right.

Il tutto dovrebbe avvenire su un aereo, dove, dopo quattro chiacchiere e un drink, per far sciogliere e cedere l'uomo questi diventerebbe la sua metà.
Eh si... questa mezza mela, com'è difficile da trovare.



Lo so che è un controsenso sognare di trovare Mr. Right su un aereo e avere paura degli aerei, ma così è. Punto.



Ma il suo migliore amico Sebastian fa di tutto per metterla in riga, obbligandola e seguire una dieta ferrea (come no!) e tentando di farla vestire in maniera consona ( fiori, pois e pelle non sono belli da morire? bah :D )
Insieme a lui, scrive una lista di cose da seguire, le cose che dovrebbero contribuire a cambiarle la vita e vi assicuro vale la pena di essere letta.



TRADING UP.
Punto 1: Dieta.
Punto 2: Parrucchiere – colore e taglio.
Punto 3: Palestra.
Punto 4: Tanto sesso.
«E pensi di farlo da sola?»
«No, penso che già i primi tre punti mi aiuteranno a trovare un uomo.»
Punto 5: Shopping!
«Niente pois, però, Sere! E niente fantasie, niente…»
«Ok, ok. Ho capito il concetto.»
Punto 6: Uscire di più, frequentare posti «giusti» e conoscere gente «cool».
Punto 7: Andare da un analista.
Punto 8: Rendersi interessante con degli hobby.
Punto 9: Sorridere.
«Così la faccia ti va in paresi.»
Punto 10:
E mi infilo il tappo della penna in
bocca.
«Di cos’altro ho bisogno?»
«Di un miracolo, quindi aggiungi pure: andare a messa tutte le domeniche!»




Serena ha una visione tutta sua della vita. Un pò distorta a dire la verità, ma è il bello del suo essere così particolare.
Ogni cosa che ritiene importante, ad esempio, la scrive su un bigliettino.
Cosa c'è di strano vi chiederete? Nulla.
Se non per il fatto che ogni bigliettino è rigorosamente posizionato all'interno del suo reggiseno.
Ahahahahahahha...
Beh c'è chi usa i push-up e chi usa i bigliettini.
E allora? :P
Ragazze, c'è da sbellicarsi dalle risate con questa ragazza. :D
Ironia e spensieratezza sono assicurati e sotto l'ombrellone sono un toccasana. Una lettura da non perdere, con uno stile fresco e irriverente. Consigliatissimo.





Nessun commento:

Posta un commento