venerdì 1 luglio 2016

PER SEMPRE ESTATE, FAY CAMSHELL. Recensione.


TITOLO: Per sempre estate

AUTORE: Fay Camshell

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 284

PUBBLICAZIONE: 30 giugno 2016 

GENERE: New adult

COSTO: € 3,99 ebook
Una storia d’amore calda come il sole d’agosto e indimenticabile come l’estate


Dopo il primo anno di college, Summer avrebbe tanto voluto concedersi una magnifica vacanza in Spagna e invece è costretta a lavorare tutta l’estate nello stabilimento balneare dei genitori. Stessa sorte è toccata alla sua amica Autumn, dopo che i suoi hanno scoperto che ha passato l’anno a studiare arte e fotografia invece di economia. Quando però allo stabilimento arrivano Lucas e Tyler, l’estate sembra prendere un’altra piega. Lucas è molto attratto da Summer e lei, nonostante l’iniziale antipatia, ricambia il suo interesse. Ma nella vita di Lucas non c’è spazio per le sorprese: finita la vacanza deve tornare a New York, dove lo attende il destino che suo padre ha scelto per lui. Summer, dal canto suo, non riesce a credere che con Lucas sia stata solo una storia estiva come tante altre. Per lei quell’estate è e resterà indimenticabile. E così, ignara di ciò che la aspetta, prende il primo volo per New York…







Il primo giorno d’estate sembra non essere iniziato nel migliore dei modi per Summer Matthews, buttata giù dal letto alle sei del mattino per aiutare i suoi genitori con il Sea Breeze, lo stabilimento balneare che hanno in gestione. Siamo a Santa Barbara, in California, una delle città più belle degli Stati Uniti, ma Summer sa bene che sua madre, una stakanovista, non le consentirà di godersi l’estate e il sole. Estate uguale lavoro. Sua sorella June, colei che avrebbe dovuto aiutare i genitori, mentre Summer si godeva la sua vacanza in Spagna con Autumn, la sua migliore amica, le ha telefonato per dirle che non riuscirà a mantenere l’impegno preso, un master estivo l’aspetta, dunque toccherà a Summer rimboccarsi le maniche e dare una mano ai genitori.
Lucas Arthur III StJames sa bene quale sarà il suo futuro. È stato suo padre, il famoso Nicholas StJames, a progettare tutto. Entrerà a far parte della società di famiglia, la StJames Industries, una delle più ricche aziende della gestione del petrolio. Il ragazzo, in realtà, avrà un ruolo di facciata perché suo padre non ha sufficiente fiducia in lui e nelle sue capacità. Dopo la morte di sua madre, a causa di un incidente stradale, per Lucas nulla è stato più uguale. Combatte contro un disturbo post traumatico da stress e il senso di colpa per aver visto sua madre morire senza poter far nulla per salvarla.
Sarà un viaggio improvviso, organizzato da Tyler, il migliore amico di Lucas, a portarlo a Santa Barbara, proprio nello stabilimento balneare dei genitori di Summer. Basterà uno sguardo per sentirsi attratti l’uno dall’altra.
Summer odierà Lucas e vedrà in lui solo un ragazzo arrogante e viziato, il classico figlio di papà che sfoggia vestiti firmati e pensa di poter comprare tutto con i soldi. Lucas si chiederà come mai una ragazza così semplice, acqua e sapone, sia riuscita ad attrarlo. La diversità di Summer rispetto alle ragazze che è solito frequentare a New York, riuscirà a intrigarlo. Nessuna ragazza l’ha mai trattato in quel modo, nessuna si è mai presa certe libertà con un StJames e questo non farà altro che stuzzicare la sua curiosità.





La storia è narrata da entrambi i punti di vista e questo consente di conoscere Summer e Lucas in maniera più approfondita. Entrambi non hanno avuto una vita facile e fanno ancora i conti con un passato che perseguita le loro notti.
Quella che sembra una storia leggera, da leggere in un giorno, nasconde tematiche molto forti che emergeranno pagina dopo pagina senza però appesantire il ritmo di lettura.
L’autrice ha raccontato di due ragazzi giovani, di un amore estivo, nato tra la sabbia e le stelle, e al tempo stesso di un ragazzo che subisce violenze psicologiche e fisiche da suo padre da anni, e una ragazza vittima di stalking da parte del suo ex fidanzato.
L’innamoramento tra i protagonisti è subitaneo, impiegheranno appena due giorni per riscoprirsi innamorati l’uno dell’altra e questo, devo essere sincera, mi ha lasciata un po’ perplessa. Avrei preferito avessero avuto modo di conoscersi in maniera più approfondita prima di dichiararsi amore e di parlare di sentimenti. La primissima parte del romanzo è stata piuttosto frettolosa, come se l’autrice avesse avuto fretta di farli innamorare e da lì raccontare un mondo. In effetti è così, perché capitolo dopo capitolo emergono rivelazioni ed eventi del passato dei protagonisti che hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo della trama.

Lo sapevo già, l’ho sempre saputo, ma non me lo aveva mai detto. Avrei dovuto essere io il primo a dirlo. Ora non posso più mentire, non posso nascondere i miei sentimenti, non con lei tra le mie braccia.
«Ti amo anch’io, Summer. Ti ho amato ancora prima di capire che ti amavo, ho aspettato tanto una persona che mi amasse per quello che sono e non per chi sono, una persona che mi desse un motivo per “vivere” e non semplicemente “sopravvivere”. Ti amo da una vita, da ancora prima di conoscerti mia dolce estate, perché, se anche non ci fossimo conosciuti ora, io ti avrei aspettato per sempre. Ti amo e non smetterò mai di amarti, non potrei. Qualunque cosa accada voglio che tu sappia che mi hai salvato da me stesso e dall’idea di non meritare l’amore».La bacio dolcemente sulle labbra mentre i suoi occhi si bagnano di lacrime.«Non volevo farti piangere di nuovo», le dico sfiorandole una guancia seguendo il sentiero delle sue lacrime.«Queste sono lacrime di gioia», e mi bacia a sua volta. Appoggia la testa contro il mio torace e chiude gli occhi. «Avevo paura. Paura che non mi amassi, paura di averti perso per sempre. Tu mi hai ridato fiducia in me stessa, il coraggio di andare avanti. Dopo l’anno trascorso a evitare chiunque, be’ tu hai infranto ogni mia barriera. Ti amo e non rinuncerò a noi».

Summer è il personaggio che ho apprezzato maggiormente, in quanto schietta, senza peli sulla lingua e semplice. La classica ragazza della porta accanto. Su Lucas ho avuto qualche riserva, mi sono chiesta più volte come mai un ragazzo grande e grosso come lui non reagisse alle provocazioni e alle violenze del padre. Mi è piaciuto comunque il coraggio che entrambi hanno dimostrato di avere in nome dell’amore. Summer non aveva la forza di combattere quel mostro, ma grazie a Lucas ci è riuscita. Lucas non aveva la forza necessaria per opporsi a suo padre e dire basta alle violenze, grazie a Summer è riuscito a ribellarsi e a far sì che quell’uomo malvagio pagasse per tutto il male che ha fatto a lui e ai suoi cari.

«Ti prego, dacci una possibilità».
«Non voglio che mi spezzi il cuore».«Non lo farò». Vorrei poterglielo giurare.«Non puoi saperlo», ribatte incerta.«Non voglio che tra noi finisca così». So che sarà un inferno andare via o starle vicino senza poterla sfiorare ma qualcosa è meglio di niente. «Sai cosa ho pensato la prima volta che Tyler mi ha detto il tuo nome?»«No, cosa?»«Che non poteva esserci nome più adatto a te. Tutto in te ricorda l’estate, il tuo aspetto è come un castello di sabbia costruito in riva al mare, impossibile da non ammirare; la tua voce, simile al suono del mare in una conchiglia, è impossibile da non ascoltare. Il tuo sorriso riscalda il mio cuore come il sole d’estate. Da quando ti ho conosciuto mi hai completamente incasinato la testa perché sei assolutamente perfetta. Con te, per la prima volta nella mia vita, vorrei fosse per sempre estate», non ho mai espresso i miei sentimenti come in questo momento. Se c’è qualcuno che potrebbe avere il cuore spezzato alla fine di questa storia, quello sono io, se solo avessi ancora un cuore.



Personaggi degni di nota sono Tyler e Autumn, rispettivamente migliore amico del protagonista e migliore amica della protagonista. Posso sperare in un libro dedicato interamente a loro o chiedo troppo? Insieme sono scoppiettanti, fuochi d’artificio e botti di capodanno. Tyler è sicuro di sé, bello, un don giovanni in piena regola. Autumn è spigliata, coraggiosa, chiacchierona. Frecciatine, litigi, insulti, astio… i migliori amori non iniziano proprio così?
Per sempre estate è un romanzo perfetto da leggere in questo periodo dell’anno, per chi è alla ricerca di una lettura piacevole ma non scontata. La storia d’amore protagonista di queste pagine è romantica e dolce come poche e ha dei protagonisti giovani dal passato sofferto che riusciranno finalmente a trovare la loro strada grazie al potere del vero amore.










Nessun commento:

Posta un commento