martedì 14 giugno 2016

NON SARÀ UN'AVVENTURA, WHITNEY G. Recensione.


TITOLO: Non sarà un'avventura

SERIE: Splendido Dubbio Series #2

AUTORE: Whitney G.

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 64

PUBBLICAZIONE: 30 maggio 2016

GENERE: Erotic romance

COSTO: € 2,99

Lei mi ha mentito…

Ha infranto l’unica regola su cui non transigo: l’onestà. Onestà completa e totale. Vorrei davvero che fosse un’altra. Vorrei che fosse una donna qualunque per me, una che non mi scuote nel profondo, una che posso scartare facilmente come è accaduto con tante altre prima di lei.
Ma non è così.
Sono attratto da lei come non lo sono mai stato in vita mia: sono del tutto rapito, stregato. Ma purtroppo il mio passato sta lentamente tornando a galla e presto sarà sotto gli occhi di tutti. Dovrò trovare il modo di lasciarla andare.
Non potrà mai essere mia.




Oggetto: sul serio?! 
Sei davvero con una che non è tua moglie in questo momento? Già è abbastanza orribile che tu sia un imbroglione e un casanova bugiardo, ma sei sul serio così malato di sesso?
Aubrey 
 
La risposta arrivò nel giro di qualche secondo.  
Re: sul serio?! 
Sono davvero con qualcuno che non mi procurerà un’ustione di terzo grado all’uccello in questo momento, sì. E non sono un malato di sesso, sono un malato di fica. È diverso. 
Andrew 
Re: Re: sul serio?! 
Sei un vile e disgustoso pezzo di merda, e mi pento con tutto il cuore anche solo di aver dormito con te.  
Aubrey  
Nessuna risposta.



Quella che era iniziata come una relazione da Una cena. Una sola notte. Nessuna replica”, si è rivelata essere qualcosa in più. Andrew non pensa ad altro, nessuna donna può, in alcun modo, colmare il vuoto che ha lasciato Aubrey. Deve dimenticarla, deve farlo. Perché lei gli ha mentito e Andrew ci è già passato. Sa bene cosa significhi avere una donna accanto che mente, sa bene cosa significhi costruire il presente e il futuro sulle basi della menzogna. Aveva giurato a se stesso che non avrebbe permesso mai più a nessuno di prendersi gioco di lui, ma questo era prima che Aubrey lo irretisse.Dal suo canto, Aubrey non vuole più avere niente a che fare con quell’uomo conosciuto tramite una fitta comunicazione virtuale. Andrew pretende onestà, lealtà e rispetto, ma vuole tenere il suo passato nascosto. E, da non trascurare, le ha tenuto nascosto un dettaglio fondamentale: è un uomo sposato. Ava Sanchez, dopo sei anni di silenzio, tornerà a cercarlo e a pretendere da lui più di quello che è disposto a dare. Nonostante il divorzio giudiziale, legalmente i due sono ancora legati l’una all’altro.
Se nel primo romanzo era Andrew a non riuscire a mandare giù le bugie di Aubrey, in questo secondo volume della Splendido dubbio series, è la protagonista ad avere non poche remore. Oltre alle bugie che si sono detti, e fatemelo dire quelle di Aubrey erano nulla rispetto alle omissioni del protagonista, i due sembrano avere desideri diversi.




Il sexy avvocato vuole a tutti i costi mantenere la loro relazione sul piano sessuale. Ogni passo avanti fatto gli costerà fatica e cercherà sempre di ricordare ad Aubrey che non cerca una relazione. La ragazza, invece, tenterà di fargli capire che il sesso, da solo, ormai non basta più.
«Hai detto ciò che dovevi, quindi… Cos’altro dovresti volere da me?» 
«In questo momento?». Mi passò un dito lungo la clavicola. 
«In generale». Mi voltai di profilo prima che potesse baciarmi. 
«Non verrò mai più a letto con te, entro la fine della settimana darò ufficialmente le dimissioni e penso che sia il caso di interrompere la nostra cosiddetta amicizia». 
«Dici sul serio?», sussurrò.«Sì, dico sul serio». 
Ignorai la sensazione della sua mano che mi strizzava il sedere. 
«Voglio che le mie amicizie siano interessate a qualcosa di più oltre la mia fica». 
«A me interessa anche la tua bocca».
Devo confessarvi che sono rimasta un po’ delusa. In questo volume il ritmo della narrazione è più lento. Ci sono dei colpi di scena ma mi hanno sconvolto meno di quelli presentati in Una notte senza fine. Di sicuro bisogna tenere conto che è un libro che fa da tramite tra un inizio scoppiettante e un finale che, immagino, ci darà altrettante soddisfazioni.
Continuo a pensare che la scelta della casa editrice di dividerlo in tre brevi romanzi non sia stata il massimo. Ogni volume è costituito da 60-70 pagine circa e leggere ogni mese solo una piccola parte della storia toglie entusiasmo.
Le scene erotiche sono il fulcro della storia, con l’aggiunta di maggiori dettagli sulla vita di Andrew che aiuteranno il lettore a comprendere la sua diffidenza, il suo rifiuto ai legami sentimentali e l’alone di mistero che circonda la sua persona.
Posso confermare il mio amore per Andrew, un vero maschio alfa che nella vita sembra averne viste tante. L’uomo che ha sofferto, chiuso il suo cuore e dedito solo al sesso è un cliché insuperabile e che fa sempre breccia nei nostri cuori. Ha ancora tanto da raccontare e svelare. Aubrey è una protagonista forte, che sa ciò che vuole e, tra una concessione e l’altra, saprà puntare i piedi dimostrando di avere spina dorsale e di saper tenere testa al suo capo.



Purtroppo ci ritroviamo nuovamente senza nulla di concreto tra le mani. Il volume si conclude lasciando in sospeso molte questioni e non ci resta che aspettare il gran finale.



SPLENDIDO DUBBIO SERIES

Una notte senza fine

Non sarà un'avventura

Ma io volevo te



Whitney G.
è un’autrice bestseller del New York Times e USA Today, autrice di molti romanzi contemporanei e cofondatrice di The Indie Tea, un blog di consigli per autori indipendenti di rosa. Drogata di viaggi e Starbucks, nelle sue storie predilige eroine forti, maschi alfa, e molto umorismo brillante. Quando non chatta con i lettori su Facebook, potete trovarla sul suo sito whitneygracia.com o su Twitter. Se non è in nessuno di questi posti, probabilmente è chiusa a chiave a lavorare a un’altra delle sue folli storie.




Nessun commento:

Posta un commento