mercoledì 29 giugno 2016

FOREVER WITH YOU, SANDI LYNN. Recensione.


TITOLO: Forever with you

AUTORE: Sandi Lynn

SERIE: Forever #1

EDITORE: Newton Compton

PAGINE: 241

PUBBLICAZIONE: 22 giugno 2016 

GENERE: Contemporary romance

COSTO: € 3,99 ebook

Quando si è trasferita a New York con il suo ragazzo, Ellery pensava che avrebbero vissuto per sempre felici e contenti nel loro appartamentino nella Grande Mela. Non avrebbe mai immaginato che lui avrebbe fatto i bagagli e se ne sarebbe andato perché aveva “bisogno di spazio”. Così da un giorno all’altro Ellery si è ritrovata single e, per combattere la solitudine, si è rifugiata nella sua arte e nei suoi dipinti. Finché un incontro fortuito non cambia tutto: una notte Ellery aiuta un ubriaco a tornare a casa sano e salvo. Quello che non sa è che il misterioso sconosciuto altri non è che il milionario Connor Black. Quando, il mattino dopo, Connor trova Ellery nella sua cucina, pensa che quella ragazza abbia violato la regola numero uno: nessuna può restare a dormire dopo essere stata a letto con lui. Vorrebbe mandarla via, ma suo malgrado si sente attratto dalla sua ostinazione, dalla sua aria di sfida, dalla sua dolcezza…


Connor Black, emozionalmente ferito, uscito da una tragedia personale, si è ripromesso di non innamorarsi mai più di una donna, ma poi Ellery Lane è piombata per sbaglio nel suo mondo e lui ha iniziato a provare emozioni nuove. Vale la pena di lasciarsi andare? Il coraggio e l’amore bastano davvero a salvare una vita?




Prima di parlarvi di questo libro ritengo opportuno premettere che la traduzione a volte è poco chiara, nella lettura in diversi punti ho dovuto rileggere  il verso precedente per attutire il senso di sbandamento dovuto a cambiamenti di soggetto e passaggi temporali poco chiari.
La cover e la trama non preparano il lettore ad affrontare i dolori personali che affliggono i protagonisti, in particolar modo quelli della protagonista femminile Ellery Lane, Elle per gli amici.
Ci troviamo di fronte un milionario play boy incasinato di nome Connor Black dagli incredibili occhi verdi segnato dalla morte del fratello gemello venuto a mancare all’età di sette anni e dal suicidio del suo primo amore giovanile. Quest’uomo bellissimo ha deciso di spegnere le proprie emozioni ma soprattutto il suo cuore al genere femminile, almeno fino a quando non incontra Ellery.
Se Connor è un milionario incasinato, la nostra giovane Ellery, appena ventitreenne, lo è in modo ancor più profondo. L’abbandono da parte del suo ragazzo Kayle dopo quattro anni di convivenza, una madre morta di cancro, un padre morto alcolizzato, ma soprattutto il suo tragico segreto - un segreto che emerge solo al dodicesimo capitolo del libro e che vi colpirà emotivamente - la rendono una tipa tosta ma dolce che non si fa comandare e che prende di petto le persone con una schiettezza secondo me a volte troppo marcata.


«Ok, devi smetterla perché parli come se dovessi morire domani».«Non puoi mai sapere cosa ti riserva ogni giorno, ed è per questo che credo che nulla duri per sempre».



Ebbene sì, per Elle “nulla dura per sempre”, ciò è dovuto alle perdite dei propri cari e al cancro che l’ha colpita all’età di sedici anni, in seguito al quale ha tentato il suicidio  e che si è manifestato nuovamente.
I nostri protagonisti hanno in comune molte cose, non solo la perdita delle persone che hanno amato ma anche l’arte: Ellery è una pittrice di grande talento che grazie alla sua amica Peyton vende i propri dipinti presso una galleria d’arte a New York e  Connor oltre all’azienda di famiglia adora la fotografia, cosa che lo fa restare completamente avvinto dal talento di lei.
Ellery scatena in Connor emozioni mai provate che lo portano ad essere sempre dolce e protettivo nonostante tenda a imporsi sulla sua donna in continuazione.
Dopo tanto dolore per fortuna si arriva al lieto fine con una delle dichiarazioni d’amore più romantiche che abbia letto:

«Non ero altro che un uomo che non valeva nulla prima di conoscerti, e sono orgoglioso dell’uomo che sono diventato grazie a te. Ne abbiamo passate tante insieme, e ne passeremo ancora altre, ma supereremo uniti tutto ciò che la vita ha in serbo per noi. Voglio ringraziarti perché sei la mia migliore amica, e la mia amante».Improvvisamente, si mise in ginocchio e tirò fuori dalla tasca una scatoletta di velluto. Le lacrime non smettevano di scorrermi copiose sul viso. «Ma io voglio essere di più che un semplice amante; voglio essere il tuo lieto fine, il tuo miglior amico, tuo marito, e voglio che tu diventi mia moglie. Vuoi sposarmi, Ellery Lane?».



Per concludere, avrei preferito fossero approfondite alcune parti e, non so se imputarlo dalla traduzione, avrei curato di più la descrizione delle emozioni dell’anima dei personaggi che seppur scaturite da profonde tragedie non sono state in grado di farmi emozionare come invece i gravi temi trattati avrebbero dovuto.
Complessivamente se volete leggere un libro che non è quello che sembra, questo è quello che fa per voi.


Daniela 



Nessun commento:

Posta un commento