sabato 25 giugno 2016

SAINT OF DENVER SERIES #1. AMORE SENZA LIMITE, JAY CROWNOVER. Recensione.



TITOLO: Amore senza limite

AUTORE: Jay Crownover

SERIE: Saint of Denver #1

EDITORE: Harper Collins

PAGINE: 287

PUBBLICAZIONE: 23 giugno 2016 

GENERE: Contemporary romance 

COSTO: € 6,99

LINK AMAZON: http://amzn.to/28UOIXt

SAINT OF DENVER:
Leveled (Amore senza paura)
Built (Amore senza limite)
Charged (Amore senza regole)
Riveted
Salvaged 


Sayer Cole e Zeb Fuller non potrebbero essere più diversi tra loro. Lei è un tipo da country club e ristoranti esclusivi, lui ha un passato da galeotto; lei passa le sue giornate a dibattere in tribunale, lui si sporca le mani nella sua impresa edile; lei è pura seta, lui è ruvido denim. Eppure, non appena Zeb posa gli occhi su quella bionda regina di ghiaccio, decide che deve averla a qualsiasi costo. Nonostante l'evidente attrazione reciproca, Sayer però respinge ogni tentativo di seduzione, incapace di credere che un uomo così istintivo e virile possa interessarsi a una maniaca del controllo come lei. Ma quando Zeb ha bisogno della sua abilità di avvocato per sciogliere un nodo doloroso del passato, Sayer accetta di aiutarlo. E mentre lottano insieme in una battaglia che coinvolge il loro futuro e molto di più, lei capisce che solo il calore di quell'uomo potrà sciogliere la gelida gabbia che la tiene prigioniera.

Amore senza limite è il primo volume della serie Saint of Denver di Jay Crownover: i protagonisti sono Sayer Cole e Zeb Fuller, rispettivamente sorella e amico di Rowdy, protagonista di Oltre il destino. Quando Zeb scopre di avere un figlio di cinque anni - concepito la notte che ha riacquistato la libertà - chiederà immediatamente l’aiuto di Sayer. I due, insieme, faranno di tutto per regalare una vita normale a questo bambino che non ne ha mai avuta una. Faranno fronte comune e dovranno restare uniti per raggiungere il loro obiettivo; saranno costretti a frequentarsi e a vedersi spesso, e questo non è un bene quando cerchi di resistere in tutti i modi all’uomo che popola tutti i tuoi sogni. 



Fra la vita dei jeans e l'orlo della maglietta spuntava una striscia di pelle tonica, abbronzata e spruzzata di peli scuri. Avrei voluto cadere in ginocchio e leccarla tutta. Quella era un'overdose di testosterone e le mie parti intime non erano preparate all'attacco sensoriale che quell'immagine rappresentava. Dio, c'era qualcosa di così innegabilmente sexy in un uomo che sapeva lavorare con le mani. Qualcosa che risvegliava e faceva ansimare ogni mia parte femminile, sapendo che poteva rompere le cose con la sua forza bruta, e poi aggiustarle con quelle stesse mani.

Sayer e Zeb hanno alle spalle un passato complicato e doloroso. Sono due persone che combattono, giorno dopo giorno, contro quel passato. Sayer ha fatto della perfezione uno stile di vita, è sempre impeccabile sia nei modi sia nell’abbigliamento. All’apparenza sembra rigida e fredda, ma è una corazza che si è costruita negli anni. Zeb, al contrario di Sayer, è tutto tranne che perfetto. È un ex detenuto che ha scontato una pena di due anni per aggressione, il suo aspetto è a dir poco trasandato e i suoi modi rozzi. 

Lasciatemelo dire, ho amato questi due personaggi. Sono fantastici! 
Zed desidera Sayer da tempo, sin dal loro primo incontro. Tra i due è subito attrazione, un’attrazione che ti toglie il sonno, ti distrae e ti consuma. Il desiderio che li spinge l’uno verso l’altra deve essere assecondato, è impossibile da ignorare, anche perché Zeb, con la sua barba e la sua stazza, è sesso allo stato puro. 
Ah, la barba di Zeb è qualcosa di peccaminoso! 
Le scene erotiche di questo romanzo sono molto bollenti, descritte in modo magistrale e lasciano veramente poco all’immaginazione. Le ho adorate! 


Ma Zed non vuole solo quello, lui vuole Sayer in tutto e per tutto. Per fortuna Fuller è un osso duro, è caparbio e ostinato, e non si arrende facilmente davanti a un rifiuto. Sayer farà di tutto per tenere a distanza quel gigante buono che, giorno dopo giorno, si prenderà un pezzetto del suo cuore. Per lei è difficile lasciarsi andare, ha sempre vissuto una vita controllata e moderata, priva di grandi emozioni, e sarà disorientata dalle sensazioni che l’ex detenuto le farà provare. 
Ogni volta che Zeb parlerà, vi scioglierete. Davvero, quest’uomo è qualcosa di spettacolare su tutti i fronti. Vive l’amore con tutto se stesso, non ha paura di mostrare i propri sentimenti e farebbe di tutto per le persone che ama. Quando Zeb Fuller ama, lo fa con tutto se stesso. 


Quando uscii da lei, Sayer si tirò subito su i pantaloni e si girò, appoggiando la schiena al muro. Aveva strisce di vernice bianca sul seno nudo, e schizzi di intonaco sulla faccia arrossata. Cominciò a lanciare sguardi intorno alla ricerca della sua maglietta, di cui mi ero da tempo liberato, e non riuscendo a individuarla subito fece un grande sospiro e si afflosciò, ripiegandosi su se stessa e scivolando lungo il muro fino a sedersi sul pavimento. Dietro di lei rimaneva la chiara impronta di un corpo femminile, compresi i segni delle sue mani dove le aveva premute sulla vernice fresca. Dannazione, mi sarebbe davvero dispiaciuto doverla ricoprire prima dell'arrivo della mia squadra al mattino. Era la prova che era successo davvero, che non era semplicemente il sogno più fantastico che avessi mai fatto.


Anche se a volte vi troverete in disaccordo con i pensieri di Sayer e il suo comportamento, non riuscirete a condannare del tutto le sue azioni. Vi troverete a comprendere tutte le sue paure perché sono più che giustificate. Sayer di sicuro sarà il personaggio che più di tutti lavorerà su se stessa e alla fine il risultato sarà strabiliante. L’ultimo capitolo mi ha totalmente conquistata...




L’unica nota dolente, a mio modesto parere, sono le descrizioni narrative relative al contorno, perché spesso mi hanno portata a distogliere l’attenzione dalla storia principale. Ciò non toglie che la Crownover scriva in maniera impeccabile: è una vera e propria dispensatrice di emozioni. 
Dovete leggere questo libro. Dovete conoscere Zeb perché è uno di quei personaggi che non si dimenticano facilmente. In fondo tutti gli uomini della Crownover lasciano il segno. 



Nessun commento:

Posta un commento